Skin ADV
Lunedì 23 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 

MAGAZINE


LANDSCAPE


A Preane

A Preane

by Samu



22.04.2018 Vestone

21.04.2018 Barghe

22.04.2018 Valsabbia

21.04.2018 Odolo Valsabbia

21.04.2018 Bagolino

21.04.2018 Preseglie

21.04.2018 Vobarno

22.04.2018 Storo

22.04.2018 Gavardo

21.04.2018 Casto






21 Dicembre 2017, 16.30

Raccolta fondi

Siamo bambini, dateci tempo

di Davide Vedovelli
La Cooperativa Fraternità, che si occupa di bambini con disturbi dell’attenzione, chiede aiuto ai genitori per regalare una giornata gratuita ai bambini di “Piccole pesti”

La Cooperativa Fraternità, che si occupa tra le altre cose di bambini con disturbi dell'attenzione, dà il via a un'iniziativa per raccogliere fondi ed aiutare i genitori di questi bambini.
 
“Bambini con ansia sociale o con fobia scolare? Bambini iperattivi o con disturbi dell’attenzione? No, Bambini e basta! - spiegano i curatori del progetto - ad oggi non esistono servizi strutturati dal Sistema Sanitario Nazionale in grado di occuparsi di queste situazioni, nonostante il numero dei bambini con queste difficoltà sia in continuo aumento.

Nel 2015 Fraternità Giovani ha deciso di farsi carico di questo bisogno e aprire un servizio rivolto a bambini dai 6 agli 11 anni con problemi emotivo/sociali e alterazione del comportamento: Piccole Pesti.
 
Il servizio non è accreditato, per questo motivo siamo costretti a chiedere alle famiglie di pagare una retta calmierata che ci permetta di mantenere aperto il servizio. Naturalmente le entrate non sono proporzionali ai costi, considerato l’elevato livello di qualità degli interventi specialistici offerti. Nostro obiettivo è fare che “Piccole Pesti” venga accreditato dal Servizio Sanitario Nazionale e che tutti i bambini possano accedere al nostro centro e ricevere un aiuto che risponda in modo concreto alle loro necessità”.
 
Cos'è esattamente Piccole Pesti?
Si tratta di Interventi Specialistici a sostegno di bambini in situazioni di grave disagio emotivo/sociale e delle loro famiglie per bambini dai 6 agli 11 anni. Sono bambini e bambine che possono avere un grave disagio sociale, un'alterazione del comportamento o faticano a rispondere in modo funzionale alle richieste che provengono dall’ambiente famigliare ,sociale ed educativo/scolastico.
 
Sono ragazzi con disturbi caratterizzanti della manifestazione di:
 
- ritiro sociale, difficoltà di adattamento sociale e socializzazione con i pari
- iperattività, difficoltà di coordinazione motoria e di organizzazione
- provocatorietà, oppositività, comportamento dirompente
- alterazioni del tono dell’umore, bassa stima di sè
- difficoltà di apprendimento, rifiuto scolastico
-ossessioni, compulsioni, pensieri ricorrenti
- inattenzione, difficoltà di concentrazione
- ansia generalizzata, fobie specifiche
- impulsività
 
Le possibili conseguenze possono essere senso di inadeguatezza genitoriale, strutturarsi di reazioni disfunzionali nei rapporti intrafamiliari, isolamento sociale del nucleo familiare, esperienze di medicalizzazione, difficoltà a controllare e contenere le manifestazioni del bambino che ricadono sulla gestione del gruppo classe. Difficoltà a garantire l’inserimento e la partecipazione del bambino all’interno del gruppo classe e dell’ambiente scuola. Svilupparsi di un senso di inadeguatezza rispetto alla possibilità di rispondere ai bisogni specifici del bambino in difficoltà, difficoltà ad instaurare amicizie, isolamento o distanza da parte dei coetanei, senso di esclusione e estraneità, difficoltà di inserimento in contesti sociali sul territorio (oratorio, associazioni sportive… ).
 
L'intervento sul minore prevede l’utilizzo di tecniche cognitivo - comportamentali e attività volte al potenziamento di diverse abilità, quali intraprendere obiettivi a breve/medio termine, organizzare efficacemente lo studio, riconoscere e modulare i segnali fisiologici della rabbia, riconoscere il punto di vista altrui, risolvere adeguatamente le situazioni conflittuali, resistere alle pressioni dei pari ed entrare in contatto con gruppi sociali positivi. Il role play, il training sulle abilità sociali e l’interazione con i pari sono i principali strumenti utilizzati allo scopo di interiorizzare e generalizzare le competenze acquisite al di fuori del setting terapeutico.
 
Per contribuire è possibile effettuare una donazione alle seguenti coordinate bancarie:
 
Cassa Padana filiale di Brescia viale Stazione, 4 IBAN IT41A0834011200000000953450
Causale: “Siamo bambini, dateci tempo”
Le donazioni sono fiscalmente detraibili nei limiti previsti dalla legge.
 
La giornata è calcolata moltiplicando 70 € (costo della singola prestazione della durata di 3h) per 20 (il numero di bambini presi in carico dal servizio).
 
Informazioni complete sul sito www.fraternita.coop/dateci-tempo.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/05/2012 07:00:00
L'arte di Antonio Stagnoli in aiuto dei bambini bielorussi Due opere del pittore valsabbino donate per la raccolta fondi al Comitato Santa Barbara di Lodrone

31/03/2010 12:00:00
Un aiuto al Progetto Chernobyl L’Associazione Gavardo Insieme per Voi ospiterà anche quest’anno alcuni bambini Bielorussi per una vacanza salute e organizza alcuni iniziative di raccolta fondi e materiali.

23/03/2018 14:00:00
Autismo, un piccolo gesto di grande valore È in corso una raccolta fondi per sostenere Spazio A, servizio per bambini con autismo. Ogni aiuto concreto fa la differenza

02/05/2009 00:00:00
Raccolta fondi pro terremotati Abruzzo Il Gruppo Volontari Vallio Terme organizza per domenica 3 maggio una raccolta fondi per i terremotati dell’Abruzzo. Un apposito gazebo sarà allestito davanti alla palestra.

30/08/2016 09:50:00
Prevalle pro terremotati Andrà direttamente al sindaco di Accumoli, il più piccolo dei comuni colpiti dal sisma del centro Italia, la raccolta fondi avviata dall’amministrazione comunale di Prevalle



Altre da RagazziNews
23/04/2018

Incontro con i testimoni della Seconda guerra mondiale

Un incontro speciale quello vissuto sabato scorso dagli alunni della scuola primaria di Vallio Terme presso la casa di riposo di Vobarno, con l’ospite centenaria che ha raccolto le sue memorie della guerra in un libro

22/04/2018

Per conoscere l'Arma dei Carabinieri

Nel quadro delle iniziative volte a diffondere la cultura della legalità e la vicinanza delle Istituzioni ai giovani cittadini, la caserma dei Carabinieri di piazza Tebaldo Brusato ha aperto le porte agli alunni della scuola primaria di Gavardo


19/04/2018

Un'esperienza indimenticabile

La visita a Pertica Bassa dei “piccoli gemelli francesi” di Saint Andrè de Chalencon, la scorsa settimana, ha regalato tante emozioni ai bambini, ma anche agli insegnanti e ai membri del Comitato di gemellaggio. Ce lo racconta Elia Zambelli (1)

19/04/2018

Educazione ambientale con «Facciamo Eco»

La settimana ecologica messa in campo dall'amministrazione comunale di Villanuova quest’anno ha coinvolto gli alunni delle scuole per raggiungere le famiglie con le buone pratiche di raccolta differenziata

18/04/2018

Dietro le quinte della scuola: studiare

 “Va beh la scuola... Vai solo la mattina quelle 5/6 ore e nel pomeriggio del tempo per lo studio lo trovi” 

18/04/2018

Discorsi diretti, genitori in ascolto

Questo mercoledì sera a Gavardo il terzo incontro della serie “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino” con protagonisti una trentina di adolescenti gavardesi


17/04/2018

Ragazzi che Banda!

Questo mercoledì sera a Serle il concerto che vede uniti banda, mini banda e tutti gli alunni della scuola secondaria di primo grado a conclusione di un progetto didattico

13/04/2018

Primavera in biblioteca

La Biblioteca comunale di Vobarno organizza nel mese di aprile due momenti di letture e attività primaverili per bambini. L’iniziativa si terrà nelle giornate di domani, 14 aprile, e di sabato 28

11/04/2018

Bimbi «grandi» a teatro

Una bella esperienza quella vissuta dai bambini di 5 anni delle scuole dell’infanzia di Gavardo, accompagnati al Salone Pio XI per assistere allo spettacolo teatrale “Amico Albero” del “Teatrodaccapo” 

10/04/2018

Tempo di Cresime

Un centinaio i ragazzi di terza media che domenica scorsa a Storo, Condino e Pieve di Bono hanno ricevuto la Cresima da Mons. Marco Saiani, vicario generale della Diocesi

Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia