Skin ADV
Martedì 23 Maggio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Papaveri sopra Crone

Papaveri sopra Crone

di Simonetta Lombardi



22.05.2017 Provincia

22.05.2017 Salò

21.05.2017 Provincia

22.05.2017 Idro Vestone Casto Roè Volciano

22.05.2017 Mura

22.05.2017 Muscoline Valtenesi

21.05.2017 Vestone Serle

21.05.2017 Barghe Villanuova s/C

21.05.2017 Valsabbia Giudicarie Storo

22.05.2017 Storo






12 Novembre 2014, 09.29
Salò
Centenario Grande Guerra

Le cause scatenanti la Prima guerra mondiale

di c.f.
È in programma questo giovedì sera a Salò nella sala dei Provveditori una conferenza promossa dalla sezione degli alpini“Monte Suello” di Salò per ricordare l’inizio della Grande Guerra

La Prima guerra mondiale vide protagonista il corpo degli Alpini, soldati impiegati nella guerra in montagna, alla conquista e alla difesa delle vette delle Alpi, dove si sviluppava il confine contro l’Impero Austro-Ungarico.
Qui nacque il mito degli Alpini a difesa della Patria “su le nude rocce, sui perenni ghiacciai”, uomini in grado di dominare le montagne con imprese ardimentose e con sacrifici che costarono la vita di tanti giovani soldati.

È quindi un dovere per gli Alpini di oggi fare memoria della Prima guerra mondiale, nel centenario dell’inizio del conflitto.
Per questo la Sezione Ana di Salò “Monte Suello” promuove, col patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Salò e
in collaborazione con il Liceo Statale “E. Fermi” di Salò e del Lions Club International, una conferenza intitolata “A 100 anni dalla Grande Guerra: le cause scatenanti la terribile strage”.

L’appuntamento è per questo giovedì, 13 novembre, alle 19.45 nella sala dei Provveditori del municipio di Salò. Relatore sarà il prof. Angelo D’Acunto, Alpino, docente di Filosofia e Storia presso il Liceo “Fermi”.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID51891 - 12/11/2014 13:40:27 (axste) axste
le cause della 1 guerra mondiale furono gli interessi economici della francia e inghilterra minacciate dal aumentata e possente e industriale crescente della germania e austriala francia e inghilterra e ..italia avevano interessi di espansione territoriali contro l austia la produzione industriale della triplice BASATA SULLO SFRUTTAMENTO DEL PROLETARIATO SOTTOPAGATO fu minacciato dal forte aumento industriale abasato sulle nuove tecnologie industriali NON CAPISCO IL PERCHE DEL CELEBRARE UNA GUERRA DI POVERI MANDATI AL MACELLO SOLO PER MANTENERE I PRIVILEGI DELLA CLASSE RICCHE E POTENTISENZA CONTARE I CRIMINI COMMESSI DAL ALTO COMANDO ITALIANO VERSO I PROPRI SOLDATI fucilati per essersi rifiutati di compiere delle azioni suicide solo per far avere delle medaglie ai propri ufficiali o come nel ultimo giorno di guerra mandati al macello in una carica di cavalleria che fu lanciata contro le tincee austriache chfini e poi fu sterminata dallemitragliatrici austriache


ID51911 - 13/11/2014 00:23:13 (PETER72)
Piu' che di celebrazioni trattasi forse della volonta' di ricordare l'immane tragedia che ha rappresentato la grande guerra con l'auspicio che la storia non si ripeta



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/05/2015 08:28:00
Con gli Alpini sui luoghi della Grande Guerra Anche la sezione “Monte Suello” di Salò ha predisposto due iniziativa, in Valsabbia sul monte Stino e sull’Alto Garda a Passo Nota, per ricordare il centenario dell’inizio del primo conflitto mondiale

22/01/2015 14:54:00
Etica della guerra, etica della pace Questo venerdì a Salò il primo di una serie di incontri della rassegna “Conoscere per riconoscere: conversazione sulla Grande Guerra”, dedicata al centenario della Prima guerra mondiale

12/05/2015 14:43:00
La Patria Magnifica, Salò e la Grande Guerra Prenderà il via venerdì 15 maggio l’articolato programma di iniziative dal titolo “La Patria Magnifica. Salò e la Grande Guerra: verso il centenario” organizzato dal Comune di Salò a cento anni dall’avvio della Prima guerra mondiale.

30/10/2015 09:03:00
Cento anni della Grande Guerra Questa sera a Castel Condino la conclusione delle iniziative dedicate al centenario della Grande Guerra promosse dall'associazione Fanti, con una conferenza alla presenza di monsignor Luis Romera, rettore della Pontificia Università della Santa Croce di Roma

27/11/2014 14:58:00
La baionetta e l'inchiostro Una serata dedicata a una riflessione sulla guerra nel centenario della Prima guerra mondiale quella proposta venerdì sera a Prevalle dall’Anpi locale e dall’associazione culturale “I Giorni”



Altre da Salò
23/05/2017

Un poco soddifacente ottavo posto

Anche le atlete della Canottieri Garda, Laura Meriano e Vittoria Tonoli, hanno gareggiato lo scorso weekend a Krefeld (Germania), impegnandosi a difendere i colori azzurri nel corso della principale rassegna continentale

23/05/2017

Contaminazioni... filosofiche

“Frammenti di filosofia, nella musica, nelle immagini, nella danza". E' il titolo di uno spettacolo, o quasi, che andrà in scena questo giovedì 25 maggio nell'auditorium del Fermi di Salò. Alle 20:30, aperto al pubblico e gratuito

22/05/2017

Al bar non si può stare

Anche una nota di "colore" al Fermi di Salò, fra procedimenti disciplinari e denunce: vicissitudini che da qualche anno, a detta di alcuni, stanno "appesantendo" il clima all'interno dell'Istituto 

20/05/2017

85 mila euro di generosità

Tale la cifra raccolta dai gruppi della “Monte Suello” e destinata all’Ana nazionale per quattro progetti di ricostruzione a favore dei terremotati del centro Italia

20/05/2017

Basta con sto Bigio a Salò!

Sulla questione della collocazione al museo di Salò della statua del Dazzi, rilanciata ultimamente anche dai “grillini” dice la sua il presidente della sezione Anpi “I. Nicoletto” di Salò Paolo Canipari (8)

17/05/2017

15 medaglie al Meeting Nazionale Giovanile

All'appuntamento nazionale svoltosi nel fine settimana a Genova Prà la compagine giovanile della Canottieri Garda è stata la prima società femminile classificata, e l’ottava su 63 portandosi a casa ben 15 medaglie

16/05/2017

Flora, fauna e biodiversità del Garda

Sono gli argomenti del terzo incontro del percorso di ricerca «Ambiente naturale e paesaggio» in programma questo giovedì 18 maggio a Salò, nell’ambito del progetto «Storia di Salò e dintorni», promosso dall'Ateneo di Salò in collaborazione con l'Amministrazione comunale

15/05/2017

Grande folla per le Penne nere

Cala il sipario sull’Adunata del Piave che ha convogliato a Treviso circa 500 mila persone, una delle più partecipate degli ultimi anni. (3)

10/05/2017

Ambiente e paesaggio della Riviera gardesana

Prosegue sabato prossimo, 13 maggio, con gli interventi di Antonio Foglio e Gian Pietro Brogiolo, il percorso di ricerca sull'«Ambiente e il Paesaggio», in seno al progetto «Storia di Salò e dintorni» promosso dall'Ateneo con la collaborazione e il patrocinio della Città di Salò

09/05/2017

A Treviso per l'Adunata del Piave

Conto alla rovescia per le Penne nere valsabbine per il grande appuntamento annuale con l’Adunata nazionale in calendario nel prossimo fine settimana nel capoluogo veneto

Eventi

<<Maggio 2017>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia