Skin ADV
Martedì 20 Febbraio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




19.02.2018 Valsabbia Giudicarie

18.02.2018 Villanuova s/C

18.02.2018

19.02.2018

18.02.2018 Storo

19.02.2018 Storo

18.02.2018 Valsabbia

19.02.2018 Valsabbia Garda Provincia

18.02.2018

19.02.2018 Sabbio Chiese Roè Volciano






19 Aprile 2017, 07.32
Salò Garda Valtenesi
Arte

Latente

di Ilaria Bignotti
"Manifesto per un dadaismo ludico/lirico" è il titolo di una mostra dell'artista gardesano Albano Morandi allestita in questi giorni a Bucarest, fino al 20 maggio. Ce la descrive Ilaria Bignotti

 Albano Morandi. LATENTE
 
Tutta la ricerca di Albano Morandi credo possa essere letta attraverso la condizione, che si traduce in pratica e metodologia creativa, di latenza: le sue opere, che siano un singolo lavoro autonomamente conchiuso, o installazioni ambientali di diverse dimensioni – e invasioni – dello spazio, o cicli di immagini in dialogo a partire da un tema che si moltiplica in “enne” variazioni, sempre scaturiscono da, e conducono a, un processo di apparizione mai risolta, rivelamento mai definitivo, riconoscimento mai dichiarato.

Latente, lo dice la parola stessa, indica un’azione ancora in fieri: il suo padre etimologico, il verbo latino “latere”, suggerisce qualcosa che sta nascosto, ma potrebbe affiorare; che si trova al di sotto, ma in qualche modo emerge; qualcosa che turba, disturba, sovverte pur restando in uno stato di tensione potenziale, di quiete vagamente inquietante.

Ossimoricamente, latente è ciò che appare nascondendosi: potrebbe palesarsi al nostrosguardo, potrebbe restare per sempre confinato in una zona di in-between tra la visione e l’inconscio.

La pratica del surrealismo, come continua sedimentazione, emersione, e provocazione dell’immagine che a diversi livelli suggestiona, ispira, sprona l’occhio-mente del riguardante, gli appartiene e si fonde con quel dadaismo sospeso, mai aggressivo ma fortemente sollecitante, che tutte le sue opere di fatto contengono, dalla loro genesi alla loro composizione e relazione con il pubblico.

Forse per questo motivo l’artista elabora un Manifesto, inteso come testo e progetto espositivo che dichiari con programmatica chiarezza la posizione assunta; e subito ne contraddice gli intenti, definendolo “per un dadaismo ludico lirico" (in Albano Morandi, Manifesto per un dadaismo ludico lirico, La Compagnia della Stampa-Massetti Rodella Editori, 2006).

Osserviamo le opere di Morandi, oggi esposte a Bucarest, nella sede di Victoria Art – Center for Contemporary Cultural Production.

Song for Stella è un’ampia installazione che, a prima vista, coinvolge il riguardante in un godimento estetico: le ritmie cromatiche, i diversi aggettamenti e le emergenze sculturali dei vari elementi compositivi, il gioco tra pieno e vuoto, la tessitura del supporto a colpi di interventi plastici, ci invitano a riflettere sul dialogo latente tra Morandi e Frank Stella, poeta di un’astrazione rigorosa, che Morandi sente però pronta a scivolare “dall’hard al soft edge”, traducendola in una disseminazione di elementi che punteggiano e misurano, a colpi immaginifici, lo spazio.
Altrove, opere di maggiori dimensioni e in sé conchiuse, accolgono stratificazioni di corpi visuali provenienti da altre narrazioni culturali, da tempi diversi, in una possibile ricongiunzione linguistica e sensoriale-emotiva di lacerti trovati, tra le pieghe di una strada, o nell’incontro con amici e maestri, artisti e poeti.

In questa alchemica, osmotica composizione affettiva
sul tavolo anatomico della pittura, Morandi esaspera quel principio di latenza delle immagini – che ancora non vediamo, ma che sono lì, pronte a uscire al nostro sguardo interiore – e dei legami – che ancora non riconosciamo pienamente, ma in qualche modo avvertiamo, come perturbanti presenze sotterranee – che in un’unica, altra parola, potremmo definire affinità visuali, poetiche, empatiche tra gli oggetti trovati dall’occhio prensile dell’artista.

Vicino alle pratiche surrealiste, nel tentativo di dichiarare una rinnovata libertà e liberazione dell’uomo di trovare personali, incalzanti legami inconsci tra i fatti e le cose del mondo, Albano Morandi pratica una flânerie creativa che non si pone né un punto di partenza, né un approdo definitivo.
 
Ilaria Bignotti
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/08/2016 10:10:00
Mater Dei, Da Mistero rivelato a maternità come essenza Aspettando l'11^ edizione di Meccaniche della Meraviglia


16/05/2015 19:27:00
Dieci anni di Meccaniche della Meraviglia Questa domenica tre inaugurazioni della mostra itinerante di arte contemporanea curata da Fondazione Leonesio a San Felice del Benaco, Villanuova sul Clisi e Bedizzole

07/09/2012 10:05:00
A Vobarno con Albano Morandi L'artista, che vive e lavora alla Raffa, sarà l'ospite d'onore questa sera in biblioteca a Vobarno. Con lui ci saranno Paolo Bolpagni e Nunzia Vallini.

04/09/2012 12:00:00
L’arte di Albano Morandi Venerdì sera nella biblioteca di Vobarno l'incontro con l'artista gardesano che ha saputo imporsi all'attenzione nazionale ed internazionale attraverso un percorso artistico variegato, intriso di forte personalità.

19/01/2018 11:00:00
Picasso inedito e 100 capolavori del XIX e XX secolo Aprirà i battenti questo sabato 20 gennaio l'attesa nuova mostra di palazzo Martinengo Cesaresco a Brescia, dedicata alle opere d'arte custodite nelle collezioni private bresciane




Altre da Garda
19/02/2018

Il credito e la cooperazione in Valle Sabbia

Dopo l’Unità, l’Italia dovette adeguarsi ai Paesi occidentali più avanzati nell’industrializzazione, come la Germania, l’Inghilterra, la Francia...


16/02/2018

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

16/02/2018

Scarichi a lago

Quale sostanza sta scaricando questo tubo? Se lo chiede un lettore che ha scattato le foto questa mattina presto sul lungolago di Salò, dopo aver chiamato i carabinieri
(2)

14/02/2018

Al Vittoriale arriva anche Jeff Beck

Un'icona della musica, uno tra i più influenti musicisti a livello planetario che ha saputo rivoluzionare il concetto di chitarra elettrica. Sul palco del Vittoriale arriva Jeff Beck

09/02/2018

Medaglie d'oro

Arte culinaria valsabbina in mostra e con eccellenti risultati, sotto l'egida della Federazione Italiana Cuochi, alla manifestazione fieristica gardesana che ha avuto luogo all’Expo Riva Hotel

09/02/2018

«Scacco matto», il Carnevale e i Gonzaga

Uno spettacolo carnevalesco molto particolare quello che andrà in scena questa domenica, 11 febbraio, a Toscolano Maderno. Nell’occasione verrà inaugurato anche il Laboratorio di sartoria "Gonzaga", a cura dell’Associazione “Christian Hubmann”

09/02/2018

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

08/02/2018

Smart Heating e trasparenza nella gestione dell'energia?

A Turano è già una realtà


04/02/2018

Scossa a Gargnano

Un terremoto di magnitudo ML 2.7 è avvenuto nella zona, con epicentro sei km a Ovest di Gargnano, alle 19:57, a 11 km di profondità


03/02/2018

Parla la mamma di Dominic

È una donna che non si dà pace Alexandra Adela. «Non mangio più, non dormo più. Non è più vita per me». L'ha intervistata Andrea Cittadini del Giornale di Brescia
(1)

Eventi

<<Febbraio 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia