Skin ADV
Mercoledì 21 Febbraio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




19.02.2018 Valsabbia Giudicarie

20.02.2018 Vobarno Valsabbia

20.02.2018 Barghe

19.02.2018

20.02.2018 Vestone Gavardo Valsabbia

20.02.2018 Preseglie

19.02.2018 Storo

19.02.2018 Valsabbia Garda Provincia

19.02.2018 Sabbio Chiese Roè Volciano

20.02.2018 Vobarno






12 Novembre 2017, 06.58
Salò Provincia
Pericolo

La Madonna dei «ciòc»

di val.
Davvero vien da pensare al «divino», analizzando per bene ciò che il 73 enne mantovano ha combinato in autostrada dopo una serata... «di vino». La provvida "trovata" dei poliziotti salodiani

Quasi venti chilometri contromano in autostrada, alla guida di una vecchia Fiat Panda.
E’ successo nella notte fra venerdì e sabato lungo la A4 fra Sirmione e l’area di servizio Campagnola Sud.

L’uomo alla guida dell’utilitaria, un 73 enne originario della zona del Lugana e residente nell’alto Mantovano, che nemmeno si era reso conto di essere in autostrada, è stato fermato da una pattuglia della Stradale di Salò, che con uno stratagemma e con l’aiuto dei camionisti è riuscita ad evitare che la situazione potesse degenerare in un grave incidente.

Ma andiamo con ordine
.
Il 73 enne, alle 3 della notte scorsa stava cercando di tornare a casa dopo una serata passata con gli amici. In zona imperversava la nebbia e chissà come, con la sua Panda, si è infilato in autostrada a Desenzano del Garda, prendendo in direzione di Verona.

Secondo quanto è stato ricostruito dagli agenti
della Stradale, giunto all’altezza del casello di Sirmione, si dev’essere accorto che di aver preso la strada sbagliata e cosa fa uno in questi casi? Torna indietro.

Così il “nostro”, che dopo aver fatto inversione
, probabilmente senza rendersene conto, tenendo diligentemente la “sua” destra, si è messo a viaggiare contromano sulla corsia di sorpasso, per di più nella nebbia.

Si sa che per ogni categoria in cui vengono suddivisi gli esseri umani c’è una Madonna che li protegge.
Quella “dei cioc” stanotte doveva essere ben sveglia.
Fatto sta che gli utenti della strada che hanno avuto la disavventura di incontrare la Panda sono riusciti ad evitarla e nel contempo a segnalarne l’ingombrante presenza.

La pattuglia della Stradale operativamente più vicina in quel momento era quella salodiana, che a quell’ora stava procedendo ad alcuni controlli in quel di Mazzano.
Ed è toccato a loro di intervenire.

Con la Centrale operativa che da Brescia in tempo reale
ed in base alle segnalazioni dava indicazioni su dove si trovasse la Panda, i poliziotti hanno imboccato l’autostrada a Brescia Est.
Nel procedere in direzione di Verona, qualche chilometro prima del presunto incontro con l’autovettura impazzita, a gesti hanno comunicato coi camionisti che procedevano nella stessa direzione, che si sono affiancati alla “pantera” rallentando un po’ alla volta il traffico fino a fermarlo del tutto.

Ed ecco dalla nebbia apparire gli abbaglianti della Panda.
Il 73 enne, visto davanti a se tutta quella fanaleria, si è fermato per capire cosa stesse succedendo.

E ce ne ha messo di tempo per capirlo.
L’hanno accompagnato fino all’area di servizio Campagnola Sud, ne hanno analizzato il fiato e stabilito che il grado alcolico del sangue superava il valore di 1,5 grammi per litro.

Già sul posto erano arrivati anche gli uomini della Stradale di Verona
competenti per territorio, ma ancora lui si dimostrava poco collaborativo: chiedeva cosa potesse aver fatto di male e si rifiutava di dare un numero di telefono ai poliziotti che volevano avvertire i familiari di venire a prenderlo.
Alla vista del carro attrezzi poi, ancora non voleva credere di non poter tornare a casa con la sua auto. Se ne sarà reso conto stamattina e certo la patente non la vedrà più per un pezzo.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/11/2017 10:02:00
Contromano in autostrada Ha percorso una ventina di chilometri in autostrada contromano. L'hanno fermato gli agenti della Stradale di Salò, che hanno evitato il peggio mettendosi d'accordo coi camionisti


30/05/2016 13:05:00
«Non c'è nemmeno di che vestirsi» L'Ufficio stampa della Segreteria Provinciale del sindacato Autonomo di Polizia, con una nota, denuncia le carenze croniche d'organico, di messi e financo di vestiario di cui soffre la Stradale nella nostra provincia. Per i vestiti? Basta partecipare al Giro


22/02/2015 08:38:00
Controlli, via sette patenti Anche una donna di 40 anni, nella notte fra sabato e domenica è rimasta senza patente dopo essere stata trovata positiva all'esame dell'etilometro, somministrato dalla Stradale


01/02/2008 00:00:00
Definite le nuove cariche aziendali Sono state definite le cariche dell’Azienda Ospedaliera di Desenzano, cui fanno capo gli ospedali di Desenzano, Gavardo, Salò e Lonato. Doppio incarico a Lucio Dalfini: Direttore di Presidio e dirigente medico di Gavardo/Salò e, Desenzano/Lonato.

13/03/2010 10:00:00
Cure termali a Sirmione L'assessorato ai Servizi Sociali e l'Auser di Vestone in collaborazione con i Comuni di Lavenone e Idro organizzano il trasporto per le Terme di Sirmione.



Altre da Provincia
19/02/2018

Il credito e la cooperazione in Valle Sabbia

Dopo l’Unità, l’Italia dovette adeguarsi ai Paesi occidentali più avanzati nell’industrializzazione, come la Germania, l’Inghilterra, la Francia...


19/02/2018

«Intrigo e amore»

Tre ore di spettacolo col fiato sospeso quello andato in scena al Teatro Sociale di Brescia a cura del Teatro Stabile di Genova 

17/02/2018

La Giornata del Gatto

Anche quest’anno nella giornata di oggi, 17 febbraio, si rende omaggio ai nostri amici felini. Nel pomeriggio, in città, sarà presente un gazebo di ENPA Brescia presso cui sarà possibile informarsi sulle attività dei volontari e sostenerle

16/02/2018

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

14/02/2018

Il problema del radon

Un gas radioattivo tanto cancerogeno da essere considerato la seconda causa di tumore al polmone dopo il fumo. Vediamo qualche dato sulle situazioni di rischio e le misure preventive nei Comuni bresciani e in particolare in quelli valsabbini

13/02/2018

Buona la prima

Iniziata bene la prima giornata di ritorno del campionato per le giovanissime del Brescia calcio femminile dove milita la vestonese Alessandra Zanaglio (1)

13/02/2018

In galleria arrivano le lampade a led

Attraverso un project financing la Provincia sostituirà le vecchie lampade con oltre 10mila led in tutte le gallerie da lei gestite, comprese quelle valsabbine. Un risparmio importante sia in bolletta che nei costi di manutenzione (7)

12/02/2018

Ubriacarsi a Carnevale

Fatti eclatanti descritti da Pino Maiolo, con gli adolescenti protagonisti, sono avvenuti a Terlano, in Alto Adige. Ma non sono molto diversi da quelli di cui ci si lamenta da tempo anche a Bagolino o a Storo. Che sta succedendo? Aggiornamento ore 20:50
(5)

12/02/2018

Autostrada o Metrò

In merito alla percorribilità della Valtrompia, servita da un'unina strada da troppo tempo congestionata, in attesa di adeguate soluzioni, Carlo Sabatti, già presidente della Comunità montana che si occupa dell'impluvio del Mella, dice la sua
(3)

09/02/2018

Agriturismi in espansione

Sempre più imprenditori agricoli interessati ad aprire la loro azienda all'attività agrituristica. A Brescia un corso di Terranostra

Eventi

<<Febbraio 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia