Skin ADV
Sabato 20 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE


Salamandra

Salamandra

di Carla Dusi



18.01.2018 Vestone Valtrompia

19.01.2018 Odolo

19.01.2018 Salò Garda

18.01.2018 Valsabbia

18.01.2018 Valsabbia Provincia

18.01.2018 Gavardo

18.01.2018 Vobarno Valtenesi

18.01.2018 Gavardo

19.01.2018 Vallio Terme Valsabbia Garda Provincia

18.01.2018 Roè Volciano






14 Dicembre 2017, 15.54

Info - salute

La dieta «del gruppo sanguigno»

di red.
Chi è il Dottor Mozzi e cos’è la dieta del gruppo sanguigno? Il Dottor Mozzi è un medico molto conosciuto e rinomato in Italia. Egli ha infatti portato nella nostra nazione la dieta del gruppo sanguigno, ideata dal naturopata americano Peter D’Adamo

Il Dr. Mozzi ama definirsi un “medico secondo natura”, poiché abolisce i farmaci e ricorre all’utilizzo di tutto ciò che la natura mette a disposizione dell’uomo, ossia terra, acqua, sole, cibo e piante.

Ad oggi, il Dottor Mozzi ha pubblicato ben quattro libri, dei quali il più importante e conosciuto è senza alcun dubbio “La dieta del Dottor Mozzi, gruppi sanguigni e combinazioni alimentari”, nel quale spiega i principi di funzionamento che si trovano alla base della dieta del gruppo sanguigno.

Due libri raccolgono interessanti ricette basate sulla sua dieta, mentre l’ultimo libro raggruppa consigli e indicazioni per curare alcune particolari patologie mediche. Tutte le sue opere hanno ottenuto numerosi consensi in Italia.
Tuttavia, il dottore è stato aspramente criticato da alcuni dei suoi colleghi che lo considerano nient’altro che un cantastorie.

Cosa prevede la dieta del gruppo sanguigno?


La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi basa la sua formula sull’assunzione di cibi sani, freschi e naturali, correlati al nostro gruppo sanguigno. Tutto si basa su una stretta connessione tra il nostro sistema immunitario e gli alimenti che regolarmente assumiamo.

Questa dieta prende in esame e ripropone l’alimentazione dei nostri antenati, che si nutrivano in maniera semplice, genuina e naturale. Secondo il Dr. Mozzi, seguendo questa dieta si è in grado di guarire e tenere sotto stretto controllo diverse patologie, migliorando congiuntamente anche il proprio stile di vita.

Per seguire la dieta del Dr. Mozzi è indispensabile conoscere il proprio gruppo sanguigno.
È inoltre importante consultare un dietologo specializzato prima di iniziare questa dieta, in modo da valutare assieme al medico tutti i pro e i contro legati al regime alimentare descritto dal noto dottore.

Gli alimenti da consumare e da evitare per ogni gruppo sanguigno

Di seguito, una breve descrizione dei cibi consigliati e degli alimenti da evitare per ogni gruppo sanguigno. Tutti i dettagli sono racchiusi nel libro “La dieta del Dottor Mozzi, gruppi sanguigni e combinazioni alimentari”.

•    Gruppo A: gli alimenti tollerati da questo gruppo sanguigno sono il pesce, le uova, la frutta e la verdura.
Al contrario, la carne rossa e i latticini sono da evitare, poiché contribuiscono al rallentamento del metabolismo.
I soggetti appartenenti al gruppo A sono dunque prevalentemente vegetariani e possono assumere tutta la verdura tranne le patate, i pomodori e il cavolo.
Stesso discorso per quanto riguarda la frutta, con l’eccezione delle banane, del melone e degli agrumi. Sconsigliati invece gli alimenti che contengono glutine.

•    Gruppo B: chiunque appartenga a questo gruppo sanguigno può beneficiare di un’alimentazione molto varia.
Da evitare invece i cibi che contengono glutine di frumento. I soggetti del gruppo B possono mangiare ogni tipo di carne tranne il pollo e il maiale.
Allo stesso modo, anche il pesce può essere consumato tranquillamente, con l’eccezione delle vongole, del salmone affumicato e delle acciughe. Semaforo rosso anche per i ceci, le lenticchie, la zucca, i pomodori e i carciofi.

•    Gruppo AB: i soggetti appartenenti a questo gruppo sono intolleranti alla carne rossa e agli alimenti che contengono grano saraceno, granturco e frumento.
Chiunque rientri nel gruppo AB può dunque consumare l’agnello, il coniglio e il tacchino, evitando invece il salmone affumicato, i crostacei, le acciughe e le vongole. Da evitare anche i fagioli neri e i ceci.

•    Gruppo 0: i soggetti che appartengono a questo gruppo sanguigno sono i n grado di metabolizzare e digerire molto bene gli alimenti di origine animale.
Sono invece intolleranti ai prodotti caseari, al glutine e ai cereali.
Il gruppo 0 può consumare tranquillamente ogni tipo di carne, inclusa la carne rossa, così come il pesce e le uova. Sì anche alla frutta e alla verdura, con l’eccezione del cavolo rosso, del cavolfiore, delle patate e del mais.
Da evitare categoricamente gli insaccati.

Secondo il Dr. Mozzi, i risultati della dieta del gruppo sanguigno non si vedono fin da subito: si tratta piuttosto di un processo graduale ed equilibrato, che porterà i migliori risultati a distanza di tempo.
Inoltre, stando a quando dichiarato dal Dottore, questa dieta contribuirebbe a tenere sotto controllo diverse malattie, riuscendo anche a sconfiggerle in alcuni casi.

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
08/05/2017 12:00:00
Rimettiti in forma per l’estate con MetodoBianchini Vuoi perdere peso senza sottostare ad una dieta rigida e demotivante? Basta mangiare in modo intelligente e il salodiano dottor Bianchini te lo insegna

30/09/2014 08:44:00
«Il cibo è il nostro miglior amico» Villanuova ha fatto il pieno, mercoledì scorso, in occasione della visita in Italia del dottor Barry Sears, l'inventore della dieta a zona


04/10/2014 10:40:00
Barry Sears a Teletutto Questo sabato sera su Teletutto e domenica sera su Teletutto2, andrà in onda una sintesi del lungo intervento del dottor Barry Sears, l'inventore della "dieta a zona", fatto a Villanuova in occasione dell'incontro avvenuto il 24 settembre scorso


01/12/2014 07:04:00
Feste natalizie, i consigli del dottor De Paoli E' ormai dicembre, il mese delle feste natalizie e della fine dell’anno, alle quali si pensa spesso come una specie di “delirio calorico”, una sorta di “incubo dietetico”

02/01/2013 09:45:00
Feste di abbuffate, ma occhio alla dieta! Se dopo le feste di Natale la vostra linea ha perso qualche punto e non vi sentite in forma, la soluzione della dieta e del movimento fisico è sempre consigliabile, ma attenzione a dimagrire con il cervello



Altre da Salute
19/01/2018

Anche le terme sono mezzi curativi

È stata approvata dalla Regione lo scorso martedì la legge che valorizza il sistema termale lombardo come strumento curativo e parte integrante dell’offerta sanitaria

19/01/2018

Quando la sanità funziona

Caro Direttore, vorrei raccontarle una storia perché ogni tanto c’è anche il lieto fine… (4)

17/01/2018

Nuovo direttore dell'Anestesia e Rianimazione

Ha preso servizio a inizio settimana il dott. Davide Coppini, nuovo Direttore della Struttura Complessa Anestesia-Rianimazione del Presidio Ospedaliero di Gavardo

09/01/2018

Come depurarsi dopo le feste

Dopo gli eccessi alimentari delle festività natalizie è l’idratazione la chiave per depurare l’organismo e rimettersi in forma in maniera sana

04/01/2018

Un ricercatore da premio

Si chiama Michael Tolentini, è un giovane studente di Vobarno e sono andati a lui i 5 mila euro messi in palio dal Poliambulatorio Santa Maria per il 2017 (1)

30/12/2017

Nuovo Direttore Sanitario all'Asst del Garda

Dal primo gennaio, il nuovo direttore sanitario dell'Asst del Garda sarà il dott. Antonio Rovere, che prende il posto del dott. Pietro Piovanelli

22/12/2017

La Medicina di Montagna apre a Vobarno

Nell’ambito della Medicina dello Sport del Poliambulatorio Santa Maria apre un nuovo servizio all’avanguardia rivolto sia a professionisti sia a semplici escursionisti che intendono vivere la montagna (4)

12/12/2017

La comunità delle Case di Riposo valligiane

Una popolazione sempre più vecchia e sempre più ammalata. Così anche in Valle Sabbia. Alfredo Bonomi, con una lucida disanima prima storica e poi geopolitica, traccia un futuro possibile per la gestione delle Rsa
(1)

08/12/2017

Per un Natale senza lattosio

Anche quest’anno chi è intollerante al lattosio può contare sulla Pasticceria Bazzoli di Odolo che prepara panettoni e pandori “delattosati” per te o da regalare ad un amico intollerante, da prenotare entro il 17 dicembre

06/12/2017

Asst Garda eccellenza lombarda per la donna

E’ stata premiata ieri, martedì 5 dicembre, a Roma ed è l'unica azienda ad aver ottenuto il massimo riconoscimento - 3 bollini rosa - per tutti gli ospedali candidati: Desenzano, Gavardo e Manerbio (2)



Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia