Skin ADV
Sabato 21 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Golfo di Salò

Golfo di Salò

by Luigi



19.04.2018 Barghe

21.04.2018 Barghe

19.04.2018 Bagolino Salò

20.04.2018 Valsabbia

19.04.2018 Roè Volciano

19.04.2018 Pertica Bassa

20.04.2018

20.04.2018 Valtenesi

19.04.2018 Valsabbia Provincia

21.04.2018 Odolo Valsabbia






27 Ottobre 2016, 15.26

Scelto per voi

Lo smartphone del futuro? E' cinese


Cornici assenti, schermo con bordi curvi e nessun foro per l’altoparlante: il “concept phone” dell’azienda orientale è già in vendita a partire da 480 euro. Ma solo in Cina

Nel mondo degli smartphone la parola d’ordine è stupire. Rilasciare prodotti uno dopo l’altro, migliorandone le caratteristiche interne ma senza rivoluzionarne il design, è una mossa rischiosa che solo in pochi, come Apple con l’iPhone 7, possono permettersi.

Ma il nuovo telefono presentato da Xiaomi, nome in codice Mi Mix
, è andato ben oltre il semplice lifting: con uno schermo da 6,4 pollici praticamente senza cornici e che occupa più del 90% della parte frontale, l’azienda cinese ha creato un precedente che molti produttori, Apple compresa, potrebbero trovarsi a inseguire. Ci ha messo del suo il noto designer francese Philippe Starck, chiamato a progettare il nuovo top di gamma. 
 
Non è tutto: il Mi Mix è anche sprovvisto del tipico foro per l’altoparlante attraverso il quale ascoltiamo i suoni delle telefonate. Xiaomi lo ha eliminato per creare un display senza interruzioni, sfruttando invece un sistema acustico che utilizza il corpo in ceramica per trasmettere il suono direttamente all’orecchio. 
 
Il resto delle caratteristiche è da top di gamma: processore Snapdragon 821, batteria da quasi 4500mAh e fotocamera da 16 megapixel.
E nonostante sia stato definito un “concept phone”, Xiaomi lo ha già messo in vendita in Cina, dove può essere acquistato a partire da 480 euro per una versione con 4GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione, fino ai 540 euro del modello da 6GB di RAM e 256GB di memoria, con tanto di sensore per impronte digitali e dettagli in oro a 18 carati attorno alla fotocamera.  
 
Per alcune testate, come l’americana The Verge, il prodotto di Xiaomi avrebbe messo i bastoni tra le ruote ad Apple, che forse sperava di presentare un design simile per il suo prossimo iPhone, quello del decennale. In ogni caso, da ora in poi gli smartphone di fascia alta dovranno fare i conti con un nuovo standard di bellezza. 
 
Dario Marchetti da La Stampa
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID69031 - 28/10/2016 00:39:21 (Tc) ...
non sara' questo caso,ma ricordo che proprio questa settimana si parlava di spionaggio aziendale da parte orientale verso azienda europea...altro che bastone tra le ruote,questi ci seppelliscono vivi,un po' anche per colpa nostra,in fin dei conti siamo stati noi i primi a portare e delocalizzare produzioni in Cina,ora hanno imparato e anche fin troppo bene e' inutile anche lamentarsi...ormai hanno raggiunto un livello qualita' simile od uguale agli standard europei...la loro forza e' anche pero' che hanno una manodopera che costa meno,ma che allo stesso tempo vive per lavorare(instancabili),al contrario di qui che si lavora per vivere...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
21/09/2016 06:05:00
iPhone 6s - lo smartphone Apple che fa la storia Negli ultimi anni si è sviluppata una vera e propria passione per gli smartphone: tutti ne hanno almeno uno ed alcuni, in ambito lavorativo o familiare, ne possiedono addirittura due

24/10/2016 11:44:00
Smartphone sotto controllo I giovani, ma anche i bambini usano ormai costantemente le nuove tecnologie, con estrema facilità e molta più velocità degli adulti. Non è un male di per sè, ma attenti alle dipendenze

11/05/2014 16:45:00
Una app per il disturbo bipolare Un'applicazione da smartphone riuscirebbe ad "ascoltare" il disturbo bipolare, rilevando gli sbalzi di umore attraverso l'analisi vocale

09/12/2015 12:08:00
Lo smartphone ci cambia la vita... in meglio o in peggio? Deloitte ha condotto una ricerca sull'utilizzo degli smartphone e purtroppo noi italiani ne usciamo a testa bassa


19/07/2015 08:25:00
La tecnologia più utile? Quella dei sistemi di controllo della frenata Secondo un'indagine UnipolSai 2015, per i bresciani la tecnologia in auto dà più sicurezza




Altre da Scienza e Tecnologia
12/04/2018

Imparare Arduino con Fablab

Prenderà il via questo sabato presso la biblioteca di San Felice del Benaco un corso gratuito su come utilizzare la più famosa piattaforma hardware programmabile promosso dal Fablab Vallesabbia

10/04/2018

Scuola aperta per una società aperta

Grande sinergia tra Valsir S.p.A e l’istituto comprensivo di Vestone, unico per regione Lombardia, a far parte di un Progetto di respiro europeo sui temi del recupero delle materie prime

27/03/2018

Caso Facebook: ma chi ha davvero colpa?

Autorizzazioni non rispettate, leggerezza degli utenti, pochi controlli: cosa si nasconde veramente dietro lo scandalo più grande dalla nascita dei social network
(1)

25/03/2018

Sculture cosmiche

Nella piccola galassia Grande Nube di Magellano, una nostra satellite, distante "solo" 200 000 anni luce, si stanno svolgendo grandi lavori di scultura...

12/03/2018

Sulle tracce dell'antimateria

Spedizione valsabbina "targata" Rotary, quella avvenuta nei giorni scorsi al Cern di Ginevra. Nel ruolo di imprenditori, economisti o anche semplici curiosi, i cinquanta i soci del Rotary Valle Sabbia sono stati accompagnati in tour dal sabbiense Germano Bonomi
(1)

04/03/2018

Per aiutarti a fare la differenziata c'è Junker

Le applicazioni per smartphone vengono fatte anche per semplificare certe azioni, non devono complicarle. Junker ti può aiutare a fare la raccolta differenziata (1)

22/01/2018

Un decalogo per lo smartphone a scuola

«Il telefonino è nelle mani di tutti, rifiutare che entri a scuola non è la soluzione. Meglio negoziare un uso responsabile»


21/12/2017

Samac, polo valsabbino di eccellenza nell'automazione... raddoppia!

Per il suo nuovo corso, l'azienda guidata da Valentino Vaglia, investe in nuovi spazi e cerca venti collaboratori altamente specializzati


05/12/2017

Un'aula informatica per la scuola primaria di Bagolino

Da un mese gli studenti della scuola primaria di Bagolino hanno a disposizione un’aula informatica in cui svolgere lezioni multimediali, realizzata grazie alla solidarietà e all’impegno di diversi enti e associazioni

09/11/2017

Imprese digitali un traino per l'economia lombarda e italiana

In un periodo storico caratterizzato principalmente dalle innovazioni tecnologiche, le digital company la fanno da padrona a livello mondiale per quanto riguarda la crescita ed i guadagni

Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia