Skin ADV
Mercoledì 19 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


In galleria

In galleria

by Aldo

[Varie]


17.09.2018 Sabbio Chiese Villanuova s/C

17.09.2018 Serle

18.09.2018 Vobarno Valsabbia

17.09.2018 Vobarno Garda

17.09.2018 Idro Vobarno Valsabbia

17.09.2018

18.09.2018 Villanuova s/C

18.09.2018 Gavardo Prevalle

17.09.2018 Vestone Valsabbia

17.09.2018 Valsabbia



02 Dicembre 2017, 09.00
Serle
Amministrazioni

Ex cava Vicentina, la decisione dell'Amministrazione comunale

di Redazione
Riportiamo la comunicazione dell’Amministrazione comunale di Serle in merito alle decisioni prese circa l’area dell’ex cava Vicentina

Considerato l'impegno preso da questa Amministrazione, in campagna elettorale, di abbandonare definitivamente l'originario progetto di realizzazione di una zona artigianale con annesso frantoio deputato alla frantumazione del pietrisco nell'area dell' ex cava vicentina;
 
Considerato che il comitato “Green Serle”, nel Febbraio 2015 ha presentato all'Amministrazione comunale un' idea abbozzata circa una possibile destinazione per l' area denominata ex Vicentina;
 
Ricordato che l'Amministrazione comunale ha sempre espresso apprezzamento nei confronti del comitato condividendo, in via generale, l'opportunità di realizzare nell'area un progetto che potesse valorizzare le potenzialità ricettivo – turistiche di Serle;
 
Ricordato che al fine di maturare, insieme allo stesso comitato, un'analisi più approfondita e critica circa: 
 
- L' iter burocratico necessario all'attuazione concreta di un qualsivoglia intervento nell'area;
 
- Le possibili risorse/criticità legate agli aspetti tecnici delle ipotesi in campo;
 
- Cosa fosse più sensato e strategico realizzare nella cava e nelle aree limitrofe; 
 
- Quali i costi ipotetici delle proposte; 
 
- Le possibili tipologie di bandi da cui attingere finanziamenti, 
 
l'Amministrazione comunale stessa ha istituito nel dicembre 2016 un'apposita commissione composta, oltreché da membri dello stesso comitato, da cittadini ed esperti nell'ambito del turismo e dei bandi per passare tutti da una "fase sogno" ad una "fase maggiormente di realtà" e di consapevolezza conoscitiva delle molteplici sfaccettature che un progetto di tale portata comporta.
 
L'Amministrazione ritiene, anche a seguito delle riflessioni sorte in commissione, piuttosto irrealistica l'ipotesi di Green Serle di riuscire a realizzare il tutto solamente con l'ausilio di finanziamenti legati a bandi o a finanziatori privati senza che vengano spesi fondi comunali. Inoltre, oltre ad un problema di fondi per la realizzazione, il rischio che l'Amministrazione vede è quello successivo in ordine alla manutenzione e gestione di quanto verrebbe realizzato.
 
Risulta quindi evidente che il Comune non ha né la forza economica, né progettuale, né tecnica, né gestionale per provvedere da sé alla realizzazione, anche parziale, di un simile progetto e men che meno alla sua successiva gestione, avendo già lo stesso molteplici aree, edifici e centri pubblici da gestire con risorse economiche ed umane ogni anno in riduzione.
 
Il Comune, tuttavia, pur conservando tali ed altre perplessità, nel tentativo di valorizzare l'attiva partecipazione, anche propositiva, di Green Serle, allo scopo di dare spazio, attivare e responsabilizzare il comitato, nonché parte della cittadinanza, di fronte alla sua azione e proposta ha deciso di accogliere la richiesta di operare una variante che includa il cambio di destinazione dell’area da zona artigianale a standard pubblico, suffragata da 680 firme della quali circa 480 di cittadini serlesi (il 20% dei residenti maggiorenni), impegnandosi ad avviare tale iter con provvedimento di giunta in una delle prossime sedute in cui la stessa si riunirà.
 
L'Amministrazione intende, inoltre, in coerenza con le criticità espresse sopra, ma anche nel tentativo che tale cambio di destinazione non rimanga fine a sé stesso, emettere nei prossimi mesi avviso pubblico volto a ricevere manifestazioni di interesse da parte di soggetti esterni per ciò che concerne uno o più dei seguenti punti:
 
- L'interesse a realizzare nell'area interventi strutturali e/o non strutturali volti allo sviluppo di servizi fruitivi negli ambiti ricreativo, sportivo e/o culturale/artistico corredato da progetto definitivo e piano finanziario dettagliato. Potranno in questo modo essere accolti progetti in tutti gli ambiti detti e in linea con le diverse proposte emerse in commissione;
 
- L'interesse a gestire l'area;
 
- L' interesse a compartecipare come partner al progetto.
 
Se l'esito di tale processo sarà soddisfacente il Comune non esiterà a proseguire l'iter affinché si possa realizzare fattivamente qualcosa dalle caratteristiche dette nell'area.

 
Il sindaco e l’Amministrazione comunale 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID74330 - 03/12/2017 18:41:58 (Tc) ...
perchè non realizzarci un bel bikepark...non costerebbe troppo e potrebbe nascere una entita' con servizio economico e magari farsi un po' di pubblicita'...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
23/12/2015 09:00:00
Da cava a parco avventura È la richiesta formulata dal comitato Green Serle all’amministrazione comunale sul futuro della ex cava Vicentina, per la quale è stato realizzato un progetto di fattibilità

13/08/2016 09:37:00
Da cava dismessa a parco attrezzato L’amministrazione comunale di Serle ha accolto la proposta del comitato Green Serle per la riqualificazione dell’ex cava Vicentina in un parco attrezzato a scopo turistico. A settembre si insedierà una commissione ad hoc

27/11/2017 10:30:00
700 firme per la cava Vicentina Questa sera, al termine del Consiglio comunale, la presentazione della raccolta firme promossa dal comitato “Green Serle”

19/09/2016 16:30:00
Una cava invasa... dai lupi Una cava dismessa può diventare anche una suggestiva cornice artistica. È quanto avviene nella ex cava Burgazzi a Virle Treponti a Rezzato. Un esempio a cui vogliono prendere spunto anche a Serle

28/06/2014 08:47:00
Gravissimo imprenditore di Serle Mario Bodei, 56enne titolare di Tecnomarmi, è precipitato in cava a Nuvolento da un’altezza di sette metri. Soccorso col verricello dall’eliambulanza ora versa in gravissime condizioni al Civile




Altre da Serle
17/09/2018

Con la doppietta, pensando a Iuschra

Con quattro lepri nel carniere, “Micio”, suo figlio ed un amico, si possono dire soddisfatti di come è andata la prima giornata di caccia, sull’altopiano di Cariadeghe. Non del tutto però...

11/09/2018

Tra i pipistrelli dell'Altopiano

Sarà dedicato all’osservazione dei chirotteri il percorso guidato organizzato dal Comune di Serle lungo i sentieri dell’Altopiano di Cariadeghe 

07/09/2018

Esperienze castanicole a confronto

Questo sabato, 8 settembre, a Serle un’occasione di incontro per le tante realtà che si occupano della promozione e della valorizzazione del castagno da frutto, nell’ambito del progetto Sativa 2.0 

31/08/2018

Un posto nei Servizi Sociali

Anche il Comune di Serle aderisce al progetto di Servizio Civile selezionando un giovane da impiegare come volontario a partire dal prossimo 1 dicembre 

24/08/2018

«Il Charlie Folk!»

Sarà il concerto di Charlie Cinelli ad aprire questo sabato sera a Serle le Memorie di Terra, la seconda parte di Acque e Terre Festival, con l'incognita della location in base al tempo...

23/08/2018

Serle in arte

Questo venerdì, 24 agosto, in piazza Boifava una serata artistico – musicale organizzata dal Comune di Serle in collaborazione con la Co.Ge.SS 

17/08/2018

«Tre dé a San Bartolomé»

Comincia questo venerdì con una camminata non competitiva una delle manifestazioni più attese dell’estate serlese presso l’ex monastero di San Pietro in Monte, organizzata dall’U.S. Serle (3)

15/08/2018

Quell'inaugurazione non s'ha da fare

Il percorso “Cariadeghe Bike Experience” ha sollevato un vespaio di polemiche a Serle, con la contrarietà di una frangia di cacciatori e un appello delle associazioni a soprassedere per il momento all’iniziativa. Così l’inaugurazione è stata annullata (3)

15/08/2018

Aspettando le Memorie di Terra

Sarà come da tradizione quasi interamente dedicata al teatro, la seconda parte di Acque e Terre Festival, che da fine agosto a metà settembre conclude la quattordicesima edizione della rassegna

14/08/2018

Iushra, ripartite le ricerche

A dare nuovo impulso, sembra, le indicazioni arrivate da un sensitivo inglese



Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia