Skin ADV
Lunedì 24 Luglio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.07.2017 Preseglie

23.07.2017 Valtenesi

22.07.2017 Roè Volciano

23.07.2017 Bagolino

24.07.2017 Idro Anfo

23.07.2017 Provincia

23.07.2017 Casto Barghe

23.07.2017 Preseglie

22.07.2017 Vobarno Valsabbia

24.07.2017 Bione Bagolino






15 Luglio 2017, 08.27
Serle
Richiedenti 2

Parola al sindaco

di Val.
Paolo Bonvicini, sindaco di Serle, dopo aver inviato nel residence l'agente della Locale vi si è recato in prima persona: «C'erano più di trenta brande occupate - ha detto -. Non capisco perchè la prefettura, anche a noi che siamo disponibili all'accoglienza, ci dice una cosa e poi ne permette un'altra» 
 
«Ci aveva fatto un’ottima impressione a settembre dello scorso anno in occasione di una pubblica assemblea: preparato, sensibile alle diverse esigenze, fiducioso che la presenza dei 23 richiedenti asilo che stavano arrivando non avrebbe creato problemi. E tutto è andato avanti liscio, ma solo per qualche mese».

Inizia così il suo racconto Paolo Bonvicini, sindaco a Serle. Lo interpelliamo dopo aver saputo che nel residence in via Panoramica a Cocca di Sotto c’è del malcontento.

«E’ vero ed è un nostro cruccio – conferma -. Il primo sentore l’abbiamo avuto all’inizio di quest’anno, quando abbiamo interpellato il dott. Sarzina per definire modalità e tempi di inizio dei lavori socialmente utili.
Ebbene, nonostante alcuni ragazzi fossero disponibili, lui aveva chiesto che venisse loro riconosciuto un “contributo economico motivazionale”. Non erano questi gli accordi».

Poi la scoperta che mancava un custode che vivesse almeno la giornata con questi ragazzi, com’era stato promesso in occasione della pubblica assemblea; il fatto che non venissero effettuati i lavori di sistemazione di uno scarico fognario oggetto di ordinanza; il frequente turn-over degli operatori.

Quello che avrebbe fatto «decadere ogni minima fiducia verso l’operato della società Medica» si sarebbe però verificato in queste ultime settimane:
«A seguito della segnalazione da parte di alcuni vicini che evidenziavano la presenza nella struttura di almeno 33 persone, ben oltre le 23 stabilite dall’idoneità alloggiativa, e di tensioni fra i ragazzi ed il gestore, il 28 giugno ho inviato sul posto per un sopralluogo il vigile.
All’agente i ragazzi hanno dichiarato che nella struttura erano presenti 36 persone e lamentavano la mancanza di acqua calda in alcuni appartamenti e la ripartizione non corretta del “pocket money” (i 2,5 euro al giorno di cui hanno diritto i richiedenti asilo, ndr).
Abbiamo fatto presente la situazione alla prefettura, verbalmente e per iscritto, ci risulta però che non sia intervenuto nessuno».

«Anzi – aggiunge il sindaco - Questo mercoledì due richiedenti, guarda caso proprio i due che si erano confidati col vigile, si sono presentati in municipio disperati con in mano un decreto prefettizio che li dichiarava esclusi dal progetto di accoglienza per il loro comportamento».

Per discolparsi i due hanno consegnato una registrazione audio contenente minacce da parte del Sarzina ad uno di loro, accusato di aver parlato con l’agente.
«Anche questa registrazione è finita in prefettura – ha aggiunto Bonvicini -, dove stavolta si sono mossi revocando i due decreti».

La ricostruzione del sindaco è dunque finita in una denuncia circostanziata, presentate ieri ai carabinieri.

«Non voglio aggiungere altro, auspico che venga effettuata una verifica seria per valutare l’effettiva adeguatezza di questa società agli standard minimi previsto per l’accoglienza» ha concluso Paolo Bovicini, sperando che presto anche a Serle possa essere attivato uno Sprar, progetto che prevede un’accoglienza in capo all’amministrazione comunale.

La società Medica srl è la stessa che in Valle Sabbia da qualche tempo si sta occupando di gestione dei richiedenti asilo a Roè Volciano e da pochi giorni anche a Barghe.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/04/2017 09:53:00
La «clausola di salvaguardia» funziona Almeno per Roè Volciano, uno dei pochi paesi valsabbini che ha accettato di costituire un Sprar per l'accoglienza dei profughi secondo i dettami della Prefettura

04/03/2017 17:37:00
Perché è opportuno un progetto comune In merito alla proposta del prefetto di Brescia di istituire in Valle Sabbia un "Sprar" per l'accoglienza dei richiedenti asilo, sulla quale i sindaci hanno cominciato a confrontarsi, interviene Ernesto Cadenelli

02/03/2017 07:07:00
Lo Sprar divide i sindaci valsabbini Questo mercoledì, per la prima volta, i sindaci valsabbini si sono riuniti nella Casa della Valle per parlare di accoglienza dei richiedenti asilo. Con loro il prefetto. VIDEO

03/09/2016 14:37:00
Protezione internazionale Venti richiedenti asilo politico da ieri, venerdì, sono ospitati in una struttura privata di via Panoramica, a Serle. Il sindaco: «Ne parleremo coi cittadini in assemblea, martedì 13 settembre»

16/07/2017 07:43:00
Serle atto secondo: da una tristezza all'altra Dopo le denunce a Cocca di Sotto è tempo di avvicendamenti: i richiedenti asilo cambiano sede e chiudono l'esperienza serlese anche i gestori della società Medica Srl. Indagini affidate ai carabinieri   



Altre da Serle
19/07/2017

I Fanti e la diversità

E’ una lunga tradizione quella che unisce la sezione Fanti di Serle al mondo delle diverse abilità

17/07/2017

«Ho espresso al prefetto le mie perplessità»

Via i 34 richiedenti asilo da Serle, ne sono arrivati 25 di "nuovi". E ha i giorni contati anche la gestione della società Medica srl di Marco Sarzina. Parla il sindaco Paolo Bonvicini. VIDEO

16/07/2017

Serle atto secondo: da una tristezza all'altra

Dopo le denunce a Cocca di Sotto è tempo di avvicendamenti: i richiedenti asilo cambiano sede e chiudono l'esperienza serlese anche i gestori della società Medica Srl. Indagini affidate ai carabinieri    (11)

15/07/2017

Il gestore: «Strumentalizzazioni per mandarci via»

 «Stanno strumentalizzando alcuni ragazzi, dopo averci reso la vita difficile fin dall'inizio». Così Sarzina al Giornale di Brescia. Il responsabile dell'impresa sociale Medica ha in gestione il Centro di accoglienza straordinaria di Serle fino alla fine di luglio

15/07/2017

Al Cas di Serle

Meno di cento euro a testa ogni mese, per gestire in autonomia vitto, vestiario, medicine e spostamenti. Un viaggio nel Cas di via Panoramica a Serle, per capire cosa sta succedendo (6)

12/07/2017

Addio a Pietro Sorsoli

Saranno celebrati questo pomeriggio alle 17 nella parrocchiale che Serle dedica a San Pietro in Vincoli, i funerali di Pietro Sorsoli. Profondo cordoglio, non solo a Serle (1)

07/07/2017

Festa«Fluo» in Piazza Boifava

È tutto pronto per la festa che si terrà questo week-end in piazza a Serle, organizzata da amministrazione comunale, Area, Cogess e volontari del paese

04/07/2017

Musica Basca e notte letteraria

Doppio appuntamento in questa prima settimana di luglio per i Viaggi di Acqua: mercoledì a Sabbio Chiese il folklore dei Paesi Baschi e venerdì a Serle lo spettacolo itinerante sull'Altopiano di Cariadeghe

30/06/2017

A Serle la prova conclusiva del «Trofeo Ale&Bic»

È in programma questa domenica 2 luglio presso il crossodromo “Le Valli” a Serle la terza e ultima gara del trofeo di motocross

29/06/2017

Alla scoperta della natura dell'Altopiano

Doppio appuntamento questo giovedì sera e sabato a Serle nell’ambito del progetto di valorizzazione del Monumento naturale Altopiano di Cariadeghe

Eventi

<<Luglio 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia