Skin ADV
Lunedì 20 Agosto 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




19.08.2018

19.08.2018 Prevalle

19.08.2018 Valtenesi

18.08.2018 Val del Chiese

18.08.2018 Villanuova s/C

19.08.2018 Anfo

19.08.2018 Garda

18.08.2018 Mura Valsabbia

19.08.2018

20.08.2018 Valtenesi



22 Luglio 2018, 17.54
Serle
Blog - Maestro John

Tutti per Iuschra

di John Comini
“L’hanno trovata?” La domanda da giovedì è sempre la stessa. Ma la risposta è sempre negativa. Tutti sono in attesa, tutti sperano

E anche se il tempo passa inesorabile, anche se la ragione potrebbe farti cadere le braccia, siamo tutti qui a sperare. Nonostante il tempo, nonostante le avversità atmosferiche, nonostante tutto.

Tutti siamo lì
con il pensiero accanto a quelle belle persone che stanno cercando Iuschra. Vigili del fuoco, soccorso Alpino, volontari della Protezione Civile, 118, forze dell’ordine, speleologi, esperti della zona e volontari che si sacrificano e danno il 110% per salvare una ragazzina.

Mi commuove l’altruismo di questa gente e la generosità dei serlesi, sindaco in testa, che si stanno prodigando in mille modi, anche grazie alla conoscenza dei segreti del luogo. Persone meravigliose (magari di poche parole ma di grande cuore) che conoscono i sentieri e le insidie del territorio carsico costellato di depressioni che nel fitto del bosco fanno perdere l’orientamento, gli “Omber” e soprattutto i “Büs” che si aprono all’improvviso svelando chilometri di gallerie e di grotte.

E molti hanno messo a disposizione i fuoristrada, le moto, i quad per gli spostamenti. I volontari sarebbero giunti da ogni dove per collaborare alle ricerche, ma giustamente c’è stato bisogno di una strategia e di un coordinamento efficace.

Sono persone che magari non conosciamo, ma in questi momenti sono tutti nostri amici, sono tutti nostri fratelli. In queste ore di ansia, di profonda angoscia e di speranza, vorremmo tutti dir loro: “Coraggio, non mollate, cercate ancora!” Ma di queste parole loro non ne hanno bisogno, perché hanno coraggio da vendere, e intelligenza per capire dove cercare.

L’altopiano di Cariadeghe è un paesaggio stupendo, un monumento naturale dallo straordinario fascino, ma per una ragazzina si è trasformato nell’incubo delle antiche fiabe, popolate di buio, di mistero e di paura. E allora tutti vorremmo essere lì con il cuore e dirle: “Resisti, Iuschra, dai che ce la fai! Tra poco verranno a salvarti ed a riportarti da tuo papà e dai tuoi cari.”

E siamo tutti vicino
agli educatori della Fondazione bresciana assistenza psicodisabili. Non riesco a immaginare con quanta ansia ed angoscia staranno vivendo questi momenti, insieme agli amici di Iuschra. Vorremmo abbracciarli tutti e infondere loro una luce di speranza.

Ho letto queste commoventi parole “Chissà che paura povera piccola, ma sono sicura che anche lei ce la farà.” Le ha dette Anna Bonini la speleologa bresciana che nel 2011 rimase intrappolata per oltre 48 ore in una delle grotte di Cariadeghe di Serle, lo stesso altopiano dove è scomparsa Iuschra. “Conosco bene quella zona, anche solo facendo una passeggiata ci si può perdere, ma ci sono tanti punti dove ci si può riparare”

Nel novembre del 2011 Anna Bonini, allora 36enne, stava facendo una spedizione con un gruppo di amici e rimase bloccata a 250 metri di profondità, perché ferita, nell’Omber del büs del zel, un antro che si sviluppa per 20 km con un dislivello di 400 metri. Per raggiungerla e poi portarla fuori in barella, lavorarono diverse squadre del soccorso alpino e speleologico, dandosi il cambio, negli stretti passaggi, con una media di 10 ore per fare 100 metri.

Iuschra indossa una maglia gialla e pantaloni attillati a fiori. Le piacciono i succhi di frutta e le patatine (anche a me!),  le musiche dei cartoni, in particolare quelle di “Masha e l’orso” e di “Frozen”, ispirato alla fiabe di Andersen “La regina delle nevi”.
Noi tutti possiamo solo pregare. Penso allo stupendo monastero di San Bartolomeo e guardo il cielo. Ci sono le nuvole. Ascolto la canzone di De André…

“Vanno vengono, ogni tanto si fermano
e quando si fermano sono nere come il corvo…
Certe volte sono bianche e corrono
e prendono la forma dell’airone o della pecora…
Ma questo lo vedono meglio i bambini
che giocano a corrergli dietro per tanti metri…”

E allora coraggio Iuschra! Tutti speriamo e preghiamo che potrai tornare a correre ed a giocare sotto un cielo azzurro, con le nuvole che somigliano tanto a Masha e al simpatico Orso. Tutti ti vogliamo un mondo di bene.

maestro John

Nelle foto:
Le prime due foto sono dell’amico Antenore Taraborelli, tratte da una sua mostra a Bagolino ispirata alle “Nuvole” di De André.
Nella terza foto (dell’amica Sara Ragnoli) il Monastero di San Bartolomeo d’inverno.
Nella quarta foto un paesaggio prima di un temporale, fotografato dall’amico Beppe Leni, volontario della Protezione civile.


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/07/2018 07:19:00
Di pattuglia con gli «speleo» Per un po' abbiamo provato a seguire gli esperti speleologi del Soccorso alpino, impegnati in una ricerca approfondita sul territorio, soprattutto sotto


24/07/2018 06:50:00
Oggi scade il termine per le ricerche La macchina dei soccorsi ieri ha perlustrato 190 ettari di bosco, cento cavità carsiche asciutte e cinque laghetti, senza trovar traccia di Iuschra. Che però non puo essere morta. Non a Cariadeghe

21/07/2018 07:39:00
L'altruismo dei serlesi In altre occasioni sono stati definiti omertosi, reticenti se non addirittura ostili nei confronti del “forestiero”. Invece si stanno facendo in quattro, richiamati dal loro sindaco, nella ricerca di Iuschra


20/07/2018 14:30:00
Dopo 24 ore ancora nulla Nessuna segnalazione ancora della presenza di Iuschra da qualche parte, sull’Altopiano dove è stata vista l’ultima volta o nei paesi limitrofi dove ormai è stata estesa la ricerca. Ecco cosa fare se la si incontra


19/07/2018 15:52:00
Ragazzina dispersa a Cariadeghe Sono in corso le ricerche di una dodicenne pakistana autistica smarrita questa mattina sull’altopiano di Serle. L'appello dei soccorritori. Aggiornamento ore 22




Altre da Serle
17/08/2018

«Tre dé a San Bartolomé»

Comincia questo venerdì con una camminata non competitiva una delle manifestazioni più attese dell’estate serlese presso l’ex monastero di San Pietro in Monte, organizzata dall’U.S. Serle (3)

15/08/2018

Quell'inaugurazione non s'ha da fare

Il percorso “Cariadeghe Bike Experience” ha sollevato un vespaio di polemiche a Serle, con la contrarietà di una frangia di cacciatori e un appello delle associazioni a soprassedere per il momento all’iniziativa. Così l’inaugurazione è stata annullata (3)

15/08/2018

Aspettando le Memorie di Terra

Sarà come da tradizione quasi interamente dedicata al teatro, la seconda parte di Acque e Terre Festival, che da fine agosto a metà settembre conclude la quattordicesima edizione della rassegna

14/08/2018

Iushra, ripartite le ricerche

A dare nuovo impulso, sembra, le indicazioni arrivate da un sensitivo inglese

09/08/2018

«Cariadeghe non è il triangolo delle Bermuda»

Smontato anche l’ultima tenda della Protezione civile ma nel fine settimana altri volontari proseguiranno le ricerche. Intanto il sindaco Paolo Bonvicini rassicura sulla sicurezza dell’altopiano (3)

08/08/2018

Torna la notte astronomica letteraria

È in programma per domani, giovedì 9 agosto, sull’Altopiano di Cariadeghe una serata di osservazione guidata delle stelle accompagnata da alcune letture a tema 

07/08/2018

Leva civica, un'opportunità per i giovani

Hanno aderito al bando regionale anche alcuni Comuni valsabbini. Ecco i posti disponibili e le modalità di partecipazione  (1)

06/08/2018

Il percorso Mtb mette in allarme i cacciatori

Si sono presentati in 60 in municipio a Serle, per lo più cacciatori, preoccupati dalla locandina che indicava l’inaugurazione di un nuovo percorso ciclabile sull'altopiano di Cariadeghe. Le rassicurazioni del sindaco

05/08/2018

«Non smettete di cercarla»

Questo l’appello lanciato ieri in un presidio in piazza dal papà della piccola Iushra, svanita nel nulla sull’Altopiano di Cariadeghe lo scorso 19 luglio durante una gita  



03/08/2018

Aspettando l'alba

Saranno i musicisti del Mascoulisse Quartet ad intrattenere con dell’ottima musica chi salirà al Monastero di San Pietro in Monte, a Serle, per questa bella iniziativa estiva 

Eventi

<<Agosto 2018>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia