Skin ADV
Venerdì 19 Ottobre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Grazzano Visconti

Grazzano Visconti

di Carla Cicoli



17.10.2018 Preseglie

19.10.2018 Vobarno Valsabbia

17.10.2018 Sabbio Chiese

18.10.2018 Vobarno Val del Chiese Storo

17.10.2018 Gavardo

18.10.2018 Val del Chiese

17.10.2018 Bione

17.10.2018 Villanuova s/C Valsabbia

17.10.2018 Lavenone

18.10.2018 Valsabbia Provincia



22 Luglio 2018, 17.54
Serle
Blog - Maestro John

Tutti per Iuschra

di John Comini
“L’hanno trovata?” La domanda da giovedì è sempre la stessa. Ma la risposta è sempre negativa. Tutti sono in attesa, tutti sperano

E anche se il tempo passa inesorabile, anche se la ragione potrebbe farti cadere le braccia, siamo tutti qui a sperare. Nonostante il tempo, nonostante le avversità atmosferiche, nonostante tutto.

Tutti siamo lì
con il pensiero accanto a quelle belle persone che stanno cercando Iuschra. Vigili del fuoco, soccorso Alpino, volontari della Protezione Civile, 118, forze dell’ordine, speleologi, esperti della zona e volontari che si sacrificano e danno il 110% per salvare una ragazzina.

Mi commuove l’altruismo di questa gente e la generosità dei serlesi, sindaco in testa, che si stanno prodigando in mille modi, anche grazie alla conoscenza dei segreti del luogo. Persone meravigliose (magari di poche parole ma di grande cuore) che conoscono i sentieri e le insidie del territorio carsico costellato di depressioni che nel fitto del bosco fanno perdere l’orientamento, gli “Omber” e soprattutto i “Büs” che si aprono all’improvviso svelando chilometri di gallerie e di grotte.

E molti hanno messo a disposizione i fuoristrada, le moto, i quad per gli spostamenti. I volontari sarebbero giunti da ogni dove per collaborare alle ricerche, ma giustamente c’è stato bisogno di una strategia e di un coordinamento efficace.

Sono persone che magari non conosciamo, ma in questi momenti sono tutti nostri amici, sono tutti nostri fratelli. In queste ore di ansia, di profonda angoscia e di speranza, vorremmo tutti dir loro: “Coraggio, non mollate, cercate ancora!” Ma di queste parole loro non ne hanno bisogno, perché hanno coraggio da vendere, e intelligenza per capire dove cercare.

L’altopiano di Cariadeghe è un paesaggio stupendo, un monumento naturale dallo straordinario fascino, ma per una ragazzina si è trasformato nell’incubo delle antiche fiabe, popolate di buio, di mistero e di paura. E allora tutti vorremmo essere lì con il cuore e dirle: “Resisti, Iuschra, dai che ce la fai! Tra poco verranno a salvarti ed a riportarti da tuo papà e dai tuoi cari.”

E siamo tutti vicino
agli educatori della Fondazione bresciana assistenza psicodisabili. Non riesco a immaginare con quanta ansia ed angoscia staranno vivendo questi momenti, insieme agli amici di Iuschra. Vorremmo abbracciarli tutti e infondere loro una luce di speranza.

Ho letto queste commoventi parole “Chissà che paura povera piccola, ma sono sicura che anche lei ce la farà.” Le ha dette Anna Bonini la speleologa bresciana che nel 2011 rimase intrappolata per oltre 48 ore in una delle grotte di Cariadeghe di Serle, lo stesso altopiano dove è scomparsa Iuschra. “Conosco bene quella zona, anche solo facendo una passeggiata ci si può perdere, ma ci sono tanti punti dove ci si può riparare”

Nel novembre del 2011 Anna Bonini, allora 36enne, stava facendo una spedizione con un gruppo di amici e rimase bloccata a 250 metri di profondità, perché ferita, nell’Omber del büs del zel, un antro che si sviluppa per 20 km con un dislivello di 400 metri. Per raggiungerla e poi portarla fuori in barella, lavorarono diverse squadre del soccorso alpino e speleologico, dandosi il cambio, negli stretti passaggi, con una media di 10 ore per fare 100 metri.

Iuschra indossa una maglia gialla e pantaloni attillati a fiori. Le piacciono i succhi di frutta e le patatine (anche a me!),  le musiche dei cartoni, in particolare quelle di “Masha e l’orso” e di “Frozen”, ispirato alla fiabe di Andersen “La regina delle nevi”.
Noi tutti possiamo solo pregare. Penso allo stupendo monastero di San Bartolomeo e guardo il cielo. Ci sono le nuvole. Ascolto la canzone di De André…

“Vanno vengono, ogni tanto si fermano
e quando si fermano sono nere come il corvo…
Certe volte sono bianche e corrono
e prendono la forma dell’airone o della pecora…
Ma questo lo vedono meglio i bambini
che giocano a corrergli dietro per tanti metri…”

E allora coraggio Iuschra! Tutti speriamo e preghiamo che potrai tornare a correre ed a giocare sotto un cielo azzurro, con le nuvole che somigliano tanto a Masha e al simpatico Orso. Tutti ti vogliamo un mondo di bene.

maestro John

Nelle foto:
Le prime due foto sono dell’amico Antenore Taraborelli, tratte da una sua mostra a Bagolino ispirata alle “Nuvole” di De André.
Nella terza foto (dell’amica Sara Ragnoli) il Monastero di San Bartolomeo d’inverno.
Nella quarta foto un paesaggio prima di un temporale, fotografato dall’amico Beppe Leni, volontario della Protezione civile.


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/07/2018 07:19:00
Di pattuglia con gli «speleo» Per un po' abbiamo provato a seguire gli esperti speleologi del Soccorso alpino, impegnati in una ricerca approfondita sul territorio, soprattutto sotto


24/07/2018 06:50:00
Oggi scade il termine per le ricerche La macchina dei soccorsi ieri ha perlustrato 190 ettari di bosco, cento cavità carsiche asciutte e cinque laghetti, senza trovar traccia di Iuschra. Che però non puo essere morta. Non a Cariadeghe

21/07/2018 07:39:00
L'altruismo dei serlesi In altre occasioni sono stati definiti omertosi, reticenti se non addirittura ostili nei confronti del “forestiero”. Invece si stanno facendo in quattro, richiamati dal loro sindaco, nella ricerca di Iuschra


03/10/2018 07:00:00
Ricerche alla fine Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito

04/10/2018 07:00:00
Ricerche terminate, la scomparsa è un mistero Concluse ieri le operazioni di ricerca di Iuschra Gazi a Serle. Dopo una settimana anche nella parte a valle della frazione Castello nessuna traccia della ragazza. Tutta la documentazione passerà alla magistratura




Altre da Serle
19/10/2018

Degustazioni d'autunno a «Brostoi, Formài e... »

Torna questa domenica, 21 ottobre, a Villa di Serle la tradizionale rassegna enogastronomica organizzata dalla Pro Loco con le associazioni del territorio. Protagoniste le tipicità locali, ma anche l’artigianato e la musica 

16/10/2018

Divieto di raccolta nei castagneti del progetto Sativa

Con un’apposita ordinanza l’amministrazione comunale di Serle ha vietato la raccolta di raccolta di castagne e marroni in alcune selve castanili interessate a un progetto di recupero


12/10/2018

Gimkana in moto

Per gli amanti delle due ruote, a Serle, un pomeriggio all’insegna del divertimento quello in programma questa domenica, 14 ottobre 

12/10/2018

Bike for the cure

Questa domenica, 14 ottobre, a Serle si pedala per sostenere l’associazione “Susan G. Komen”, impegnata nella lotta ai tumori del seno 

06/10/2018

«Lamarta» è di nuovo Chiocciola Slow Food

La locanda di Treviso Bresciano ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per il secondo anno consecutivo. Tra le Bottiglie bresciane premiate dalla guida “Osterie d’Italia” 2019 c’è invece un locale di Serle  

04/10/2018

Ricerche terminate, la scomparsa è un mistero

Concluse ieri le operazioni di ricerca di Iuschra Gazi a Serle. Dopo una settimana anche nella parte a valle della frazione Castello nessuna traccia della ragazza. Tutta la documentazione passerà alla magistratura


03/10/2018

Ricerche alla fine

Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito

02/10/2018

Ultime ricerche nelle zone impervie

Proseguiranno ancora un paio di giorni le ricerche di Iuschra fra Serle e Botticino, dopo che ieri sono stati completati i controlli delle squadre di terra, con un grosso lavoro compiuto nel fine settimana

02/10/2018

Nel bosco reti e archetti

Il controllo palmo a palmo del territorio montano per le ricerche di Iuschra ha fatto rinvenire un cospicuo numero di trappole per la cattura illecita degli uccelli (1)

29/09/2018

Sbatte e come se nulla fosse se ne va

Una manovra sbagliata col camion e la Feemont parcheggiato lì vicino si ritrova senza lunotto. Il camionista è stato poi rintracciato dai vigili



Eventi

<<Ottobre 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia