Skin ADV
Mercoledì 24 Luglio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Scultura della natura

Scultura della natura

di Nicol Bertanzetti



22.07.2019 Valsabbia

22.07.2019 Treviso Bs

22.07.2019 Bagolino

22.07.2019 Capovalle

22.07.2019 Vestone

23.07.2019 Bagolino

22.07.2019 Idro

22.07.2019 Bagolino

23.07.2019 Gavardo

23.07.2019 Idro






01 Giugno 2019, 06.30
Serle Valsabbia
Infoline - Gastronomia

Non solo spiedo all'Aquila solitaria

di red.
Innovazione e tradizione: concetti solo apparentemente antitetici sulle tavole dell’Aquila Solitaria, a Cariadeghe di Serle, dove Fausto Bodei coltiva la filosofia della qualità

Sarà perché Fausto coltiva la sua passione per la cucina fin da piccolo, sarà perché in ogni scelta dimostra amore per il territorio, per l’eccellenza delle materie prime che raggiungono i fornelli, per le ricercate tecniche di cottura, oppure per l’ambiente confortevole.

Sarà forse per tutte queste cose insieme, che esprimono armonia ed equilibrio.
Alla fine succede che sulla tavola e nel piatto trovi sempre l’occasione per vivere gradevoli e stuzzicanti esperienze.

Questo succede all’agriturismo “Aquila Solitaria”, immerso nella natura dell’Altopiano di Cariadeghe, a Serle. Lo si raggiunge facilmente girando a destra in via Casinetto, salendo dal paese, dopo aver oltrepassato la sede dei Fanti.

All’Aquila Solitaria non mancano i piatti forti serlesi che sono lo spiedo de.co., cucinato con scrupolo e seguendo un preciso disciplinare, e gli impareggiabili casoncelli.

I piatti preparati da fausto Bodei però vanno ben oltre, abbinando sapientemente i prodotti migliori della terra a tecniche di preparazione che si potrebbero definire “innovative”, ma che in realtà sono ancestrali.

Si parte ovviamente dalle materie prime: le farina dell’antico mulino del Bettoletto di Bedizzole, le specialità del biocaseificioTomasoni di Gottolengo, il burro di malga da Bagolino, la pecora dell’azienda agricola bergamasca Maroni… sono solo alcuni esempi, che significano attenzione non solo alla qualità, ma anche ai processi di produzione di ciò che poi arriva in cucina.

Si aggiungono le materie prime elaborate “in casa”: gli animali da cortile, i piccoli frutti, erbe spontanee e funghi dell’Altopiano, confetture e salse di bacche selvatiche, licheni e muschi che vanno adeguatamente trattati.

Quanto alle tecniche di preparazione
il giovanissimo chef Fausto (28 anni) le ha acquisite facendo “il piccolo” al “dominus” della cucina bresciana che è lo chef Carlo Bresciani.

Col multi-premiato Michele Valotti della “Madia” di Brione Fausto non solo ha acquisito tecniche particolari nella preparazione dei piatti, ma ha anche imparato ad indagare la storia che c’è dietro, tutt'altro che ininfluente sul risultato finale.

Nell’ultimo periodo c’è stato un intenso scambio di idee con Alberto Gipponi del “Dina” di Gussago dove intende prossimamente recarsi per uno stage.

Insomma una continua ricerca sulle tecniche che meglio salvaguardano le caratteristiche dei cibi, come  cottura lenta, fermentazioni…

Agriturismo sì, all’Aquila Solitaria, ma ricercato, con tecniche da alta cucina unite a prezzi accessibili.

Non pensate però di trovare sempre gli stessi piatti, perché all’Aquila Solitaria la cucina è autentica e vera, attenta ai cicli della natura, allo scorrere delle stagioni.

D’estate, ad esempio, All’Aquila Solitaria hanno voluto abbinare una tradizione americana ai prodotti locali, con gli “agrihamburger” preparati con la consueta cura: pane fatto in casa con la farina semi-integrale Bio Antico Molino Rosso ), carne dell’allevamento “Le tre A” di Gargnano dove gli animali mangiano erba tutto l’anno, salse preparate con l’aglio orsino, salsa ai ribes, maionese alle erbette selvatiche… elaborazioni apprezzate anche in occasione di alcuni concorsi ai quali Fausto ha partecipato.

Aquila Solitaria apre tutto l’anno al venerdì, il sabato e la domenica.
Da giugno a settembre anche durante la settimana.

Meglio prenotare allo 030 69 10 695, per essere certi di trovare alimenti freschi.

Aquila Solitaria è anche fattoria didattica, perché è sempre bello stare a contatto con i bambini e poter condividere con loro l’amore per la natura

La trovi anche su Facebook


Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
28/11/2006 00:00:00
Spiedo e bagoss, la cucina è un business Le tradizioni culinarie della Valle Sabbia possono diventare un affare. E’ il caso di un macellaio di Vestone che cucina spiedi da record e di un cuoco che a livello artigianale produce mareconde, malfatti e casoncelli a base di bagòss.

03/10/2012 09:00:00
Dal dire al fare al... degustare Interessante manifestazione quella in programma per questo sabato 6 ottobre a Serle. Per l'occasione la DeCo dello spiedo bresciano incontra gli altri spiedi

09/12/2014 07:29:00
Sindaci uniti per lo spiedo Contro la legge che di fatto ha cancellato lo spiedo da sagre e ristoranti, il sindaco di Serle, il paese che al tradizionale piatto ha affidato la denominazione comunale (De.Co.) chiede il sostegno dei colleghi valsabbini


30/11/2010 06:49:00
Serle, lo spiedo si fa De.Co. Un prodotto un territorio. Per Serle è lo spiedo, per il quale è partito l'iter di riconoscimento De.Co.

29/08/2016 10:10:00
Rock a Billy in piazza coi i «Tettalovers» Musica, spettacolo e gastronomia, questa domenica, 4 settembre, in Piazza Roma a Trebbio di Agnosine. E ci sarà anche lo spiedo dello chef Enrico, da prenotare 



Altre da Serle
20/07/2019

Un albero per Iuschra

In tanti ieri sera hanno preso parte alla camminata in Cariadeghe in ricordo della ragazzina scomparsa un anno fa. Una targa e un albero per non dimenticarla (2)

20/07/2019

Un po' di Poe

Questa sera sull’Altopiano di Cariadeghe a Serle l’attesa Notte letteraria di Acque e Terre Festival con I racconti del terrore di Edgar Allan Poe

18/07/2019

Un anno fa la scomparsa di Iuschra

Questo venerdì nel primo anniversario della sparizione, una camminata di solidarietà a Cariadeghe, organizzata dalla Protezione civile di Serle, in ricordo della ragazzina
(2)

12/07/2019

I 40 anni del rifugio di Cariadeghe

Un intero fine settimana di festa per le Penne nere di Serle per il 40° anniversario dell’inaugurazione del loro rifugio sull'altopiano

20/06/2019

Una mostra sul tema delle migrazioni

Di grande attualità l’esposizione realizzata dal gruppo di lettura “Segna-libro” con le associazioni “La Rosa e la Spina” e “Nonsolo8marzo”. Appuntamento per l’inaugurazione questo giovedì sera a Serle 

14/06/2019

Sfida Serle - Vallio alla Lengalosta

Ritorna questa domenica, 16 giugno, la sfida tra i due paesi valsabbini in un antichissimo gioco delle bocce di cui, da sempre, si contendono le origini

13/06/2019

Apertura estiva al Monastero di San Bartolomeo

L’estate è arrivata e il Monastero di San Bartolomeo, a Serle, riapre nei giorni festivi per le celebrazioni delle Messe e le visite guidate 

06/06/2019

«Luogo, paesaggio e heritage di Serle», le foto premiate

Le premiazioni del concorso fotografico si sono svolte qualche giorno fa a Nuvolera in occasione della festa di fine anno scolastico. Ecco foto e premiati

05/06/2019

Quindic'anni di Acque & Terre Festival

La rassegna di concerti e spettacoli che accompagna l’estate lungo il Chiese copie quest’anno tre lustri e per la prima parte dei Viaggi di Acqua propone ben undici eventi

31/05/2019

A Serle Giovita Sorsoli

Il nuovo primo cittadino di Serle è Giovita Sorsoli, che con la sua "SiAMO Serle" ha ottenuto un maggior numero di voti rispetto all'assessore della maggioranza uscente Alvaro Nicolini

Eventi

<<Luglio 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia