Skin ADV
Venerdì 23 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE






03 Marzo 2019, 08.00

Blog - Figurine di Provincia

Meglio di Roberto Carlos

di Luca Rota
Tempo di Carnevale, tempo di scherzi, voluti e non, tempo di storie. La figurina “inglese” di oggi fu suo malgrado, vittima di uno scherzo di cattivo gusto.

Stiamo parlando di Alessandro Pistone, la cui carriera si incrocia inesorabilmente con Roy Hodgson, autentico totem del calcio di sua maestà, chiamato da Moratti alla guida dell’Inter di metà anni Novanta.

Il terzino sinistro giunge alla Pinetina
dopo qualche esperienza minore e mezza stagione a Vicenza. Voluto fortemente da sir Roy, di lui colpiscono la forza nelle discese e la costanza nel rendimento, che ne fanno un moto continuo sull’out di sinistra.

In quella stagione però quella fascia è già occupata; l’inquilino è un terzino brasiliano di cui si dice abbia un gran sinistro, la progressione di un’ala e tiri sassate micidiali sui calci da fermo.

Pistone è un buon profilo, nel giro dell’under 21, terzino fluidificante di buonissima prospettiva destinato ad una buona carriera.

L’annata 95/96 si conclude in modo quasi anonimo per i nerazzurri, e per l’inizio di quella successiva Hodgson decide che il padrone della fascia sarà proprio lui, aprendo di fatto alla cessione del brasiliano.

Quella di Roberto Carlos al Real Madrid sarà una delle cessioni più rimpiante di sempre della storia interista.

Al termine della stagione successiva anche lo stesso Pistone verrà ceduto, accettando l’importante offerta del Newcastle. Dal bianconero dei Magpies farà ritorno in A, a Venezia, per poi tornare ad indossare quei colori, nonostante qualche infortunio ne riduca di gran lunga il rendimento.

Successivamente saranno sette stagioni in riva al Mersey, sponda Everton, dove offrirà le buone prestazioni che lo avevano portato a Milano, ma complici sempre gli infortuni, non riuscirà a dare la giusta costanza.

Concluderà in Belgio a 35 anni, per poi darsi alla carriera di allenatore, portando sempre il ricordo degli anni inglesi, dove trascorse la maggior parte della sua carriera, e di quel tecnico, ancora oggi stimato guru nazionale in terra britannica, che lo ritenne - senza ombra di dubbio - meglio di Roberto Carlos.

Non me ne voglia il bravo Pistone, ma mai paragone e scelta furono più azzardati.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/06/2019 15:22:00
Tir Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

22/05/2018 08:55:00
Un grande capitano Breve storia sportiva, quella di una provincia calcistica un tempo gloriosa e vincente, poi d’un tratto sprofondata tra gli abissi 

22/10/2018 09:07:00
Ultime bandiere (pt.2) Dalla C2 alla A, poi l'Europa League. Sempre di corsa, tra una chiusura e l'altra, una verticalizzazione o un alleggerimento 

03/08/2019 07:37:00
Guerrieri (pt. 4) Il filone dei “guerrieri” prosegue, dedicandosi al ricordo di chi non c’è più, ma ha scritto importanti pagine del calcio di provincia



Altre da Blog - Figurine di provincia
18/08/2019

Il giustiziere

Dopo il filone dedicato ai "guerrieri" è la volta di spostarsi in direzione est, per raccontare storie che hanno il sapore "d'Oriente"

03/08/2019

Guerrieri (pt. 4)

Il filone dei “guerrieri” prosegue, dedicandosi al ricordo di chi non c’è più, ma ha scritto importanti pagine del calcio di provincia

23/07/2019

Guerrieri (pt. 3)

La leggenda vuole - anche se questa leggenda non è – che, appena arrivato al Milan, Sacchi avesse suggerito a Baresi di guardare come giocava il 6 della sua ex squadra (il Parma, nda), in modo da poter comprendere ciò che lui voleva da un libero moderno

07/07/2019

Guerrieri (pt. 2)

Quando si parla di calcio, esistono pagine tristi che non sarebbe giusto esiliare nei meandri della mente

27/06/2019

Guerrieri (pt. 1)

Ci sono storie sportive che narrano gesta favolose e ci ricordano a volte, che questo sport non è fatto solo di soldi. Questa nuova meta-rubrica ci parla di “guerrieri” e delle loro parabole, purtroppo non sempre a lieto fine

14/06/2019

Il gentleman

Quest’ultima tappa del “Made in Sud” la dedichiamo alle gesta sportive ed extra-sportive di un atleta non proprio ortodosso

04/06/2019

Tir

Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

26/05/2019

Il cobra

Nei ricordi d’infanzia di ognuno di noi, sono presenti degli eroi (sportivamente parlando) che per quanto “di passaggio”, entrarono nel nostro immaginario per non uscirne più

19/05/2019

Il portiere di Zeman

Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “made in Sud”, ricordando colui che fu uno dei primi ad esprimersi nel ruolo di portiere-libero in A

10/05/2019

'U re

Nuovo appuntamento, nuova figurina, nuova meta-rubrica, dedicata - per la gioia del buon Morosini - al “made in Sud”  (3)

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia