Skin ADV
Mercoledì 11 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








09.12.2019 Bagolino

10.12.2019 Vobarno

10.12.2019 Villanuova s/C Valsabbia

09.12.2019 Vestone

09.12.2019

09.12.2019 Valtrompia

09.12.2019

09.12.2019

09.12.2019 Sabbio Chiese Provaglio VS Valsabbia

09.12.2019 Pertica Bassa Valsabbia






03 Giugno 2019, 09.30
Storo
Storia

Storo, scoperta un'altra incisione su pietra

di Aldo Pasquazzo
Il ritrovamento del cippo granitico, risalente a quasi un secolo fa, qualche giorno fa in una casa a Faserno 

A Storo erano finora almeno due i cippi granitici destinati a rimanere nella storia, ma qualche giorno fa in una casa a Faserno è stata rinvenuta un'altra scritta risalente a 96 anni fa. 
 
Quest'ultima dicitura su pietra, scoperta nella casa di Renato Sai, risale a quasi un secolo fa. Ad imprimerla su quel sasso con chiodo o punteruolo risulta essere stato un certo Avanzi di Torino, che all'epoca faceva il militare lungo quel versante. 
 
La lastra in porfido testimonia tra l'altro che in data 18 giugno 1923 a Faserno aveva nevicato e  che il manto bianco aveva raggiunto i 40 centimetri.
 
La casa di Renato Sai è dislocata nel verde, a quota 1200 metri, in quella che i concittadini considerano la Storo Alta. Oltre alle diverse case estive anche una chiesetta, nonché la colonia alpina don Vigilio Flabbi, realizzata dal volontariato storese agli inizi degli anni '60.  
Da allora nel periodo estivo ogni anno vi si alternano a turno un centinaio di ragazzi, se non di più.
 
A Storo comunque le scritte storiche su pietra non finiscono qui. Dinanzi a casa Canetti si legge: “16 + 88 e QVI – SI DEPONGONO LE ARME O ^ SI LEVANO ^ LE CARTELLE”. Tradotto in altre parole - rileva lo storico professor Gianni Zontini  rifacendosi ad uno scritto di Antonio Folloni - il tutto risalirebbe ad un ordine del Principe Vescovo di Trento di data 1688, in cui guardie di paese accertavano l'andirivieni (irregolare o meno) di eventuali forestieri”.
 
Appena al di là del Ponte di Cà Rossa è invece posizionato un altro cippo granitico con la scritta: “ANNO MDCC XXIII – BORGO STORO”. 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/02/2015 07:12:00
Scritte dal dito di Dio

La legge può essere libertà? Quando il Signore ebbe finito di parlare con Mosè sul Monte Sinai, gli diede le due tavole della testimonianza, tavole di pietra, scritte dal dito di Dio (Esodo 31, 18)



22/01/2019 11:27:00
Scritte nel sottopasso Potrebbero essere presto identificati grazie alle telecamere di videosorveglianza i tre giovani che hanno imbrattato con dello spray blu le pareti di un sottopasso a Storo

16/05/2019 14:53:00
Le fontane in un opuscolo Un elemento caratteristico dell’arredo urbano di Storo le antiche fontane in pietra, raccolte e descritte in un elegante pieghevole

24/12/2015 09:40:00
Un Gesù di pietra Nei pressi della santella di San Gottardo, che si trova a Bione lungo la via che dal paese sale verso "Lo", c'è un presepe... di pietra. Di pietra non a caso


27/03/2012 09:09:00
«Io posso tu puoi» Strane scritte sono apparse nella notte a Vestone a Barghe, sui muti delle rispettive parrocchiali.



Altre da Storo
08/12/2019

Storo, i Vigili del Fuoco si presentano

Ieri, in occasione della festa di Santa Barbara, la caserma di Storo ha aperto le porte alla popolazione per far conoscere a tutti la sua importante e preziosa attività

08/12/2019

Trasferta natalizia a Pisa per i Polenter di Storo

Nel giorno dell’Immacolata la polenta di Storo è protagonista anche a Pisa, ove i Polenter la offriranno in degustazione gratuita agli amici toscani

05/12/2019

Riccomassimo, arrivata la pensilina per gli studenti

Collocata all'inizio del paese e tanto attesa, sarà utile alle scolaresche per sostare in sicurezza e al coperto in attesa dei vari autobus


05/12/2019

Un bene artistico da salvaguardare

Oltre alla sistemazione della copertura, all’interno della curazia di San Carlo Borromeo, a Riccomassimo di Storo, è l’Ancona a necessitare di un intervento di restauro che ne contrasti il deterioramento

02/12/2019

Settaurense e Condinese, 0 a 0 nel derby

Nel recupero dello scorso mercoledì sera le due squadre hanno chiuso la partita con il punteggio di zero a zero. Accolto, nel frattempo, il ricorso della Settaurense


29/11/2019

Esercizi che aprono e altri che chiudono

A Storo il comparto del commercio è in fermento: ci sono realtà in procinto di chiudere o di cambiare gestione e altre, invece, che si stanno ampliando

28/11/2019

La filiera dell'alpeggio

Ieri a Storo il primo incontro di un corso di formazione rivolto a persone che gravitano attorno al mondo delle malghe a partire dagli allevatori fino alle strutture ricettive e ristoranti

27/11/2019

Nuovo direttivo per l'Associazione Pescatori Storo

Presidente ora è Massimo Levati che succede a Basilio Piccinelli che resta in direttivo come consigliere esperto. L'apertura della stagione ittica sarà domenica 9 febbraio e tre le gare previste nel corso dell'anno

27/11/2019

A proposito di ponti

La “rotonda quadrata” di Ponte Caffaro, da tempo ferma al palo, è stata oggetto nei giorni scorsi di una nuova interrogazione alla Provincia Autonoma di Trento. Il punto col consigliere Alex Marini

24/11/2019

Masso su Via Faserno

Nella notte un masso di grosse dimensioni è precipitato sulla strada di Faseno, che è stata chiusa

Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia