24 Maggio 2020, 07.00
Val del Chiese Storo
Parrocchie

Ancora niente messe in Valle del Chiese

di Aldo Pasquazzo

Le tre Unità pastorali del fondovalle “Unità Pastorale Madonna dell'Aiuto” ali “Madonna delle Grazie” e “Sacra Famiglia” riprenderanno le funzioni alla presenza dei fedeli a giugno. Nel frattempo le messe sono trasmesse dal Cedis di Storo per via telematica


Nell'ambito delle tre Unità pastorali del fondovalle del Chiese nelle rispettive parrocchie messe e altre funzioni riprenderanno non da oggi (domenica 24 maggio), come per la maggiorparte delle chiese, bensì dal prossimo 6 – 7 giugno.

L’hanno annunciato i rispettivi sacerdoti, don Andrea Fava e don Vincenzo Lupoli, aggiungendo che rispetto a prima molte cose sono destinate a cambiare .

“Il suono delle campane a Storo – risponde don Andrea - proseguirà ugualmente, ma solo per annunciare che dentro la chiesa, assieme a sagrestano e un solo lettore, celebro la messa, che a sua volta il Cedis (Consorzio elettrico di Storo ) diffonde poi in tutte le case per via telematica. Le dirette hanno finora avuto un buon seguito e partecipazione”.

“Con don Andrea - avverte don Vincenzo – e vista la situazione, abbiamo convenuto di protrarre la chiusura di oltre due settimane rispetto ad altri decanati, e nel contempo poter predisporre tutti gli accorgimenti da adottare, come distanze, numero ridotti di fedeli sotto le navate, l'uso di guanti per la comunione e non praticare assembramenti davanti all'organo e alle cantorie. Sempre e comunque si continuerà con l’igienizzazione interna (paramenti compresi), togliendo l’acqua dalle acquasantiere.

Mentre su don Andrea gravano sei chiese, riconducibili all'Unità pastorale “Madonna dell'Aiuto”, su don Vincenzo (pur supportato da don Beppino Caldera e da don Michele Canestrini) i paesi in cui portare la parola del Signore risultano ben dodici.

A fare riferimento a don Andrea, oltre all’arcipretale di San Floriano a Storo, vi sono le curazie di Darzo, Lodrone, Baitoni, Bondone e Riccomassimo.

Ben più folto l'organigramma di don Vincenzo che oltre all'arcipretale di Santa Maria di Condino deve spalmarsi pure su Brione, Cimego, Castel Condino nonché sulle chiese di Santa Giustina, al cui interno gravano pure le chiese di Prezzo, Cologna, Strada, Agrone e Por, nonché sulle restanti di Bersone, Praso e Daone pur sempre comprese dentro l'Unità pastorale “Madonna delle Grazie”.

Aperti invece i cimiteri, dove continueranno ad essere in vigore le restrizioni introdotte negli ultimi due mesi a causa del Coronavirus.

In foto:
. don Vincenzo Lupoli con la mascherina
. don Andrea Fava in una cerimonia di tempo fa



Vedi anche
07/06/2020 09:00:00

Riprendono le messe nel fondovalle Con due settimane di ritardo rispetto al resto del Trentino e del resto d’Italia, anche i fedeli delle tre Unità pastorali del fondovalle del Chiese ritornano in chiesa, dopo tre mesi di chiusura

10/06/2020 09:49:00

Saltano anche due tornei giovanili Le tradizionali manifestazioni calcistiche di Condino e Storo, quest'anno cancellate a causa dell'emergenza sanitaria, rappresentano da sempre un momento di festa per giocatori e famiglie

05/08/2018 08:00:00

Passaggio di testimone Padre Artemio Uberti a breve lascerà le Parrocchie di Pieve di Bono e Valdaone. A farsi carico dell'Unità pastorale “Madonna delle Grazie” sarà don Vincenzo Lupoli 

07/03/2020 12:00:00

La Quaresima al tempo del Coronavirus Messe e Via Crucis in streaming, uso dei social e delle app di messaggistica istantanea per comunicare con i fedeli, ma anche le “vecchie” radio parrocchiali: così le parrocchie si attrezzano in queste settimane di isolamento. Un’altra domenica senza messe per il popolo

27/06/2016 09:26:00

Festeggiati 50 e 40 anni di vita sacerdotale L'Unità pastorale Sacra Famiglia ha celebrato ieri a Condino gli anniversari di ordinazione del frate cappuccino Giorgio Antonio Butterini e di don Giorgio Gabos



Altre da Storo
25/06/2020

Rinnovo cariche al CediS

Scadono questa sera alle 20 i termini per la consegna delle buste da parte dei soci del Consorzio elettrico di Storo per il rinnovo delle cariche. E c’è una candidatura a sorpresa

21/06/2020

Moto contro auto

Due coniugi bresciani su una moto, urtati da un'auto nei pressi di un bar di Storo, sono stati scaraventati a terra

20/06/2020

Massi lungo la provinciale di Loppio

Sono andati in frantumi lungo la strada che collega Tiarno di Sopra a Storo. Per fortuna nessun ferito

19/06/2020

Consorzio elettrico, più chiarezza in procedure e contenuti

E' quanto hanno chiesto i soci del CediS di Storo dopo aver ricevuto il plico riguardante le procedure della prossima assemblea. Il Consorzio ha accettato, con un video, di fare chiarezza

19/06/2020

Canyoning nel Palvico, soccorso escursionista

È intervenuta una squadra del Soccorso Alpino della Valle del Chiese per recuperare un ragazzo feritosi mentre praticava torrentismo nella frequentata gola del torrente trentino

17/06/2020

Il gruppo «Il Chiese» riprogramma le attività

Dopo l'emergenza coronavirus il direttivo dello storico sodalizio di Storo si prepara a riprendere, in autunno, le sue consuete iniziative

17/06/2020

Se n'è andata Lucia Poli

Titolare della nota bottega Mezzi & Poli, aveva 87 anni ed è ricordata da tutti, a Storo e nel circondario, come una donna gentile e affabile, sempre pronta ad aiutare gli altri

12/06/2020

Ferretti si ricandida alla presidenza del Cedis

L'ingegnere Mauro Ferretti sfida Giorgio Rossi e si ripropone come presidente del Consorzio elettrico di Storo

10/06/2020

Saltano anche due tornei giovanili

Le tradizionali manifestazioni calcistiche di Condino e Storo, quest'anno cancellate a causa dell'emergenza sanitaria, rappresentano da sempre un momento di festa per giocatori e famiglie

08/06/2020

La decana di Storo ci ha lasciato

Modesta Amelia Beltrami aveva 99 anni. I funerali questo martedì nella chiesa parrocchiale di Darzo, la frazione storese dove abitava