01 Agosto 2020, 14.30
Val del Chiese Storo
Lutto

Ricordando Graziano Lombardi

di Gianpaolo Capelli

Ho partecipato al funerale di Graziano Lombardi, tenutosi nella chiesa di Lodrone ieri, venerdì 31 luglio. Graziano è deceduto a Tione giovedì scorso


Mi risuonano ancora nelle orecchie le parole dell'omelia di don Andrea Fava, che con don Michele Canestrini e don Paolo Morbio che guida la comunità di Ponte Caffaro e Bagolino, ha celebrato la santa messa di suffragio e ha impartito la benedizione a Graziano, che è stato traslato poi al cimitero di Ponte Caffaro per la sepoltura.

Don Andrea con parole semplici e incisive ha tracciato la figura, la vita dell'uomo Graziano: la famiglia, il suo lavoro, ma si è soffermato a rimarcare quello che Graziano ha fatto nel volontariato sociale e non solo, per gli altri. Parole che sono state un balsamo per i suoi figli e i famigliari, vere e condivise da tutti.

A dare il saluto a Graziano, oltre gli alpini c'era una rappresentanza dei volontari dell'ambulanza, per un grazie sentito per i tanti anni che lui ha fatto presso le sede prima di Ponte Caffaro e poi di Storo. Presente anche il coordinatore locale degli interventi programmati, Paride Donati.

Graziano, fervente credente, nella vita ha fatto suo il versetto del Vangelo che dice:”Ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo dei miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me”.

Egli vedeva nelle persone che aveva di fronte e che aiutava degli amici, direi di  più, dei fratelli.
I commenti sul sagrato erano unanimi: “L'era bu come el pa”e ancora “per ialter el se desfaa”... era buono come il pane... sempre disponibile per chi aveva bisogno.

Graziano nasce a Ponte Caffaro l'otto marzo 1940. I genitori sono Lucetta e Battista, i fratelli Gianfranco, Imerio e Marco.

I genitori gestiscono il negozio di mercerie “Da Lucetta” in via Caduti. Attività che ha gestito poi sua moglie Laura dove dava sempre una mano e cedendola al figlio Michele che continua l'attività dei nonni anche attualmente.

Il suo fare bonario e gentile piace ai clienti e Graziano, ancora in gioventù è sempre a disposizione a consegnare a domicilio i pantaloni o il vestito adattati,  urgenti per una festa e uno sposalizio.
Tanta la clientela di Bondone e Baitoni, dove trova nuove amicizie.

Nella sua vita è stato sempre disponibile a collaborare con i parroci che hanno retto la parrocchia San Giuseppe di Ponte Caffaro.

Sempre presente anche
al frequentatissimo oratorio del paese, dove ha ricoperto diverse mansioni.
Nel 1959 l'assunzione alla Caffaro, dove lavorava già il fratello Gianfranco, fino al pensionamento.
Si sposa con Laura Ariasi, vanno ad abitare a Lodrone. I figli Michele e  Margherita sono il coronamento del loro amore, che è durato 54 anni.

Graziano, pur lavorando, sarà un cofondatore e farà parte come volontario per 25 anni dell'ambulanza di Ponte Caffaro, sempre reperibile, quando i turni di lavoro glielo permettevano.
Negli ultimi anni era entrato a far parte poi anche di quella di Storo.

Socio dell'Avis locale. Innumerevoli le sue donazioni di sangue, fino a quando gli è stato consentito.
Racconta l'amico Giancarlo Poletti,anche lui volontario dell'ambulanza, che Graziano ha dedicato giornate intere a portare negli ospedali le gente che soffriva. Ritornava in sede e magari c'era un'altra urgenza, Graziano ripartiva nuovamente senza lamentarsi.

Della disponibilità di Graziano sono testimone personalmente. Alcuni anni fa, causa mio grave infortunio alla mano, non potevo guidare e dovevo recarmi all'ospedale di Verona, prima per le medicazioni e poi alla camera iperbarica di Villafranca. Graziano mi ha sempre accompagnato, disinteressatamente e tenendomi su di morale quando dovevo affrontare qualche piccola operazione riabilitativa.

Negli ultimi anni la moglie Laura non sta bene, Graziano era triste e nei suoi discorsi manifestava tutto il rincrescimento per il suo stato di salute.

Ritornando a un ricordo mio particolare di Graziano, grande era la devozione che aveva per la Madonna.
Per la sua Madonna di Lourdes nella chiesa di Ponte Caffaro, festeggiata con grande solennità dalla popolazione l'undici febbraio, ma anche per la nostra di Bondone.

A Bondone si celebrano le feste de “La madona de Setember”, egli negli anni ha spesso partecipato alla storica processione, anche con la moglie Laura.

Graziano pur abitando a Lodrone, dove si era integrato perfettamente, è stato sempre legato alla sua Ponte Caffaro, suo paese natale, dove trovava le tante amicizie di gioventù, il legame con i parenti.
Legatissimo alle tradizioni del paese bresciano, era felice di festeggiare il tradizionale “Carneal bagos”, il canevale bagosso, simpatici e allegri i suoi travestimenti.

La santa messa la seguiva quasi sempre nella chiesa natia di San Giuseppe, dove era stato battezzato e che l'aveva visto protagonista della sua crescita spirituale in gioventù.

La scelta di aver celebrato il suo funerale nelle chiesa a Lodrone, ed essere sepolto nel cimitero di Ponte Caffaro, credo stia a testimoniare il legame che Graziano aveva con i due paesi.

Ciao Graziano, lassù troverai i tanti amici che hai beneficiato, e sentirai "Vieni, servo buono e fedele,entra nella gioia del tuo Signore”.
Sentite condoglianze alla moglie, ai figli e ai parenti tutti.    

Nelle foto:
- Ricordando Graziano Lombardi (foto di Margherita Lombardi)
- Graziano con la moglie Laura e l'adorata nipotina Anna (foto di Margherita Lombardi)
- Il volontario dell'ambulanza Graziano al Natale dei Piccoli (foto di famiglia)
- Sagra festa voto chiesa di Bondone, Graziano con il fratello Gianfranco



Vedi anche
02/11/2017 15:36

Arturo Danieli ci ha lasciato Si terranno questo venerdì a Lodrone i funerali del noto barista che per molti anni ha gestito con la famiglia il bar e la rivendita di giornali in centro al paese

19/02/2019 09:47

Ciao Graziano Nel primo anniversario della morte, gli amici ricordano Graziano, di Pavone di Sabbio Chiese, prematuramente scomparso un anno fa

07/07/2014 16:53

Ciao Graziano Aveva 53 anni e un male incurabile. Graziano Scalmazzini, sindaco trentino di Bondone, se n'è andato ieri. I funerali martedì alle 17

08/06/2019 15:00

L'ultimo saluto alla maestra Anna Maria Si terranno questo lunedì a Provaglio Val Sabbia i funerali dell’insegnante della scuola materna di Lodrone prematuramente scomparsa

22/01/2016 09:30

L'ultimo saluto a Franco Lombardi Saranno celebrati questo sabato a Pieve di Bono i funerali del noto imprenditore del comparto legno della Valle del Chiese originario di Riccomassimo



Altre da Storo
23/09/2020

Nicola Zontini nuovo sindaco di Storo

L’ex presidente della Pro loco succede all'avvocato Luca Turinelli: «Un successo elettorale del genere non ce l’aspettavamo» ha detto da subito il neo primo cittadino

11/09/2020

Porte aperte all'Auditorium «Herman Zontini»

Questa sera – venerdì 11 settembre – dalle 18 alle 20 sarà possibile visitare dall'interno l'Auditorium di Storo, tanto atteso dalla popolazione

05/09/2020

Un primo passo per la collaborazione

Questo sabato al Grilli al via la collaborazione tra le due storiche rivali storise, Settaurense e Calcio Chiese, per il comparto “primi calci”

04/09/2020

Il Circolo «dei Voi» riapre in sicurezza

A partire da domani – 5 settembre – il Circolo pensionati di Storo riapre dopo mesi di chiusura forzata, con un nuovo regolamento dettato dalle norme anti Covid

01/09/2020

Istituto comprensivo del Chiese, cambio al vertice

Il dirigente scolastico Fabrizio Pizzini ha raggiunto l’età della pensione; gli succede il professor Romeo Collini, al suo primo incarico come dirigente

01/09/2020

L'ultimo saluto all'ex direttore

È morto Renzo Marini primo direttore di banca a Darzo. Questo martedì mattina la funzione funebre presso il cimitero locale

24/08/2020

Storo, viabilità modificata per lavori

Da oggi – 24 agosto – al 4 settembre il transito a Storo sarà modificato per l'esecuzione di lavori alla rete del gas

21/08/2020

Deviazioni per lavori in corso

A causa dei lavori di metanizzazione all’altezza di Cà Rossa sarà modificata la viabilità della zona con inevitabili allungamenti

21/08/2020

Bandi per le associazioni

Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella e Cassa Rurale Adamello: 140.000 euro a favore delle associazioni del territorio per il sostegno di investimenti materiali e progetti in ambito formativo culturale e sociale

20/08/2020

Malore in passeggiata

Una ragazzina di 10 anni è stata soccorsa e poi caricata sull’eliambulanza per un ricovero al Maria del Carmine di Rovereto. Non è grave