02 Settembre 2008, 00.00
Vallio Terme
Musica&Ricordi

Le fisarmoniche rimandano alla giovinezza

Una serata di musica della rassegna “Art in Valle”, tenutasi nel mese di agosto, Ť lo spunto per un oriundo valliese trapiantato in Valtrompia per ripercorrere, sulla scia dei ricordi, gli anni della giovinezza, con un tono alquanto poetico.

Una serata di musica della rassegna ‚ÄúArt in Valle‚ÄĚ, tenutasi nel mese di agosto, √® lo spunto per un oriundo valliese trapiantato in Valtrompia per ripercorrere, sulla scia dei ricordi, gli anni della giovinezza, con un tono alquanto poetico.

Serata delle grandi occasioni a Caschino, la bella e caratteristica borgata di Vallio Terme, adagiata su un colle come un antico maniero che domina la valle coperta un tempo di rigogliosi vigneti: è un accorrere di gente che sale anche quest’anno a piedi la ripida strada attirata non già dal famigliare contrabbasso, ma dal suono melodioso di due fisarmoniche trasportato da un refolo di vento che spira tra i castagneti ancora in fiore.

A condurci nel mondo fantastico della musica è ancora una volta l’amico Taboni, camuno d’origine ma valliese d’adozione, accompagnato dal suo primo maestro, Scarpini, musicista di fama internazionale, accademico di fisarmonica del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

La corte ed il magnifico porticato di Casa Lazzarini-Fucina riescono a contenere a malapena una marea di gente venuta appositamente dai paesi circostanti;  grazie alle panchette tenute di riserva, tutti, proprio tutti, trovano posti a sedere.

Scende la notte e, all‚Äôimprovviso, nel pi√Ļ assoluto silenzio, ecco diffondersi le note sensuali e virtuose della fisarmonica che rivelano la passionalit√† dell‚Äôartista che suona, rapito, sulla bianca tastiera. √ą un vero concerto quello offerto da ‚ÄúArt in Valle‚ÄĚ, concerto degno dei grandi teatri e realizzato in un borgo che raggiunge a malapena le 50 anime, ma dove in compenso la musica √® sempre di casa. Melodie che fanno sognare mondi lontani; visioni di pianure sterminate percorse da focosi cavalli, insenature marine baciate dal sole, vette innevate spazzate dal vento e poi‚Ķ squittii¬† di gabbiani, canti di uccelli, scampanii lontani e note che paiono voci che ¬†sussurrano dolcemente al ¬†cuore.

La serata √® magnifica, perfetta nella sua armonia, ma ecco che Giove Pluvio, geloso di tanta serenit√†, fa sentire la sua voce : tuoni, lampi, saette, scrosci di pioggia che rimbalza violenta sui tetti e sul lastricato del cortile. Tra tanto frastuono, Taboni, bravo e simpatico intrattenitore, con l‚Äôaccompagnamento dell‚Äôinstancabile fisarmonica, ti accompagna con la sua voce calda, suadente nel gran fuggi fuggi, finch√© ti trovi pigiato sotto l‚Äôospitale porticato dove un tempo con gli inseparabili amici innalzavi cori notturni seguiti dallo sbattere secco delle imposte e dai secchi rimproveri di padri gelosi. ‚ÄúSe Caschino dovesse cascare‚ÄĚ tuonava dall‚Äôalto del ¬†pulpito il buon parroco, il cui innocuo anatema era destinato a perdere vigore nella penombra del confessionale quando pronunciava parole affettuose e comprensive per il giovanile rossore e la vanit√† delle grandi ¬†promesse.

Canzoni del cuore, languidi ballabili, richieste di bis, ma √® ‚ÄúRosamunda‚ÄĚ, la vecchia¬† popolare ¬†canzone dei nostri padri a cementare ancora una volta questa gente che non vuole sciogliersi sebbene il temporale sia ormai nella lontana Valtenesi. ‚ÄúRosamunda, Rosamunda / che magnifica serata / sembra quasi preparata / da una fata delicata / Mille luci, mille voci / mille cuori strafelici / sono tutti in allegria. Oh che felicit√†‚ÄĚ. Mentre il coro si diffonde nell‚Äôaria varcando soglie e verande, guidato dalla bacchetta magica ed invisibile del maestro Taboni, ¬†senti il cuore riempirsi di gioia ¬†e ¬†allora capisci che quella che ti sta accanto √® la tua gente, non facile ad entusiasmi, ma che nel canto ama sciogliere, a volte, le sue passioni.

‚ÄúRosamunda, nei tuoi baci c‚Äô√® tanta felicit√†‚Ķ Tu sei la vita per me‚Ķ‚ÄĚ e ti rivedi giovane innamorato abbracciare furtivo, nella penombra dei vicoletti, timide fanciulle che questa sera intravedi confuse tra la folla, ancora pi√Ļ belle, col fascino delle nonne circondate da vispi nipotini. ¬†Le note del coro non sono ancora svanite tra le volute del portico che subito √® un accorrere, un ammassarsi per la classica fotografia, un mescolarsi di amici, un crescendo di voci che a malapena permettono di udire le parole del primo cittadino. Ringraziamenti dovuti e sinceri per tutti, specialmente a don Gianni, ¬†parroco onnipresente, e ai molti che vengono chiamati coll‚Äôaffettuoso nome di battesimo: Alvaro, Silvano, Daniela, i veri promotori della bella serata. Strette di mano, occhi commossi e poi baci, molti baci, accompagnati da promesse di un presto arrivederci.

Ma ecco, tra tanto frastuono, la nota lieta del volteggio della rondine tra le arcate del portico che cerca il suo nido: forse il suo cinguettio è solo l’invito a ritornare tra la gente di questa bella ed ospitale contrada.                                                                                                       

Luigi Agostini



Aggiungi commento:
Vedi anche
16/11/2018 08:00

L'eredità del '68 Una serata sulla scia dei ricordi dell’anno che ha segnato un cambiamento di epoca quella in programma questo venerdì sera a Vestone

09/10/2010 15:34

Festa della Terza giovinezza Fine settimana dedicato a chi ha piý anni degli altri, quello di Preseglie, fra controlli sulla salute, conferenze e socializzazione.

31/08/2019 08:00

Vita a Bondone negli anni 50 nei ricordi della mia giovent√Ļ Si avvicinano le Feste della Madonna di Settembre ed √® l‚Äôoccasione per il ‚Äúnostro‚ÄĚ Gianpaolo Capelli di ricordare a chi non ha vissuto in quegli anni com‚Äôera la vita di paese per paragonarla a quella dei giorni nostri

29/07/2009 10:30

Quattro serate per “Art in Valle” Inizia con le fisarmoniche la rassegna estiva della Pro loco di Vallio Terme che propone quattro appuntamenti fra musica e spettacolo.

06/09/2010 08:41

Indimenticabili sei corde Nella suggestiva cornice del monastero di San Bartolomeo la serata conclusiva della rassegna che ha unito in musica 22 Comuni della Valle Sabbia.



Altre da Vallio Terme
04/08/2020

Cellulari senza rete

Da lunedì sera a Vallio Terme i cellulari non funzionano, forse a causa del temporale di ieri: un disagio per tutti gli utenti

09/07/2020

Cinema in piazza

Prende avvio questo venerdì sera la rassegna cinematografica estiva organizzata dalla Pro loco e dall’Amministrazione comunale di Vallio Terme, al momento l’unico evento dell’estate valliese

29/06/2020

Scontro auto-camioncino

Una gran botta per fortuna senza gravi conseguenze quella avvenuta oggi pomeriggio a Vallio Terme

29/06/2020

Terme di Vallio, al via la nuova stagione

Ieri l’apertura della stagione di cure del centro termale valsabbino, con l’inaugurazione di un nuovo percorso botanico nella pineta

29/06/2020

Un nuovo quadro per la parrocchiale

Una festa patronale con sole funzioni religiose oggi a Vallio Terme per la ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo a cui è dedicata la parrocchiale, che si arricchisce di un nuovo dipinto

11/06/2020

Polveriera di Serle, confermata la servit√Ļ militare

L'Esercito Italiano ha rinnovato per altri cinque anni la servit√Ļ militare per il Deposito munizioni Monte Tre Cornelli, ma da tempo si parla di una sua dismissione

06/06/2020

L'ultimo saluto a suor Maria Gigliola Tonni

Si terranno questo sabato pomeriggio ad Alba i funerali della religiosa valliese della congregazione delle Figlie di San Paolo

27/05/2020

In ricordo del corista Carlo

Si terranno questo pomeriggio nel cimitero di Vallio Terme i funerali di Vittorio (Carlo) Bottelli. Il ricordo del Coro ‚ÄúLa Valle‚ÄĚ, del quale era un cantore

22/05/2020

Scuola online all'Istituto Comprensivo di Gavardo

Un’organizzazione tempestiva per le lezioni online, per le quali l’IC era in parte già attrezzato, con un planning settimanale delle lezioni e con una significativa collaborazione tra tutti gli attori della comunità educante

21/05/2020

La Vai Canyon Race dà appuntamento all'anno prossimo

Anche la corsa in montagna inizialmente in calendario per domenica prossima a Vallio Terme è stata annullata e rimandata al 2021