Skin ADV
Venerdì 20 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Contrasti

Contrasti

di Mauro Tiboni



19.04.2018 Barghe

19.04.2018 Bagolino Salò

19.04.2018 Roè Volciano

18.04.2018 Val del Chiese Storo

18.04.2018 Anfo Valsabbia

19.04.2018 Pertica Bassa

18.04.2018 Vobarno

18.04.2018 Casto Valsabbia

18.04.2018 Provincia

18.04.2018 Odolo






17 Luglio 2017, 15.38
Valsabbia
Cassa Rurale

Casa Londra 2017: pronti, partenza, via!

di Laura Maturi e Nicolò Galante
Il racconto dei primi ragazzi partiti con Casa Londra, l’iniziativa della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella volta a favorire l’esperienza all’estero per i giovani del nostro territorio

Londra, città dai mille volti e dalle forti emozioni. È proprio qui che, grazie alla Cassa Rurale, abbiamo scelto di fare un’esperienza di studio all’estero. Partiti da Bergamo il 18 giugno in sei ragazzi, una volta arrivati all’aeroporto di Stansted un simpatico taxista ci ha accompagnato a quella che sarebbe stata la nostra nuova casa per le seguenti due settimane: il “Camden B&B”, un comodissimo ostello vicino alla fermata della metropolitana “Kentish town”. Siamo stati accolti calorosamente dai due ragazzi proprietari, nonché nostri tutor durante l’intero soggiorno: Nunzia Autorino e Manuel Detogni. Fin da subito non hanno esitato a darci consigli utili per muoverci liberamente nella trafficata città e suggerimenti sulle attrazioni londinesi da visitare. Si è instaurato un bel rapporto e una sera abbiamo anche cenato tutti insieme in stile british. Ad entrambi spetta un ringraziamento particolare perché sono stati disponibili per qualsiasi chiarimento e sempre carini.

La giornata tipo era la seguente: sveglia alle 7.30, colazione e poi scuola presso “Hampstead school of English”, collocata a circa 15 minuti di mezzi dal B&B. Le lezioni iniziavano alle 9.15 e per prima cosa siamo stati suddivisi in diverse classi in base al livello di inglese individuale. Abbiamo apprezzato molto il metodo di insegnamento dei professori, basato soprattutto su speaking e listening, abilità che noi ragazzi necessitiamo di sviluppare e che solitamente vengono un po’ trascurate. Anche se l’inglese si inizia a studiare fin dalle scuole elementari, avere la possibilità di fare un’esperienza di studio a diretto contatto con la cultura anglosassone e per di più a Londra è il modo migliore per rinforzare il proprio inglese troppo “scolastico” e aprirsi ad una nuova mentalità di studio di una lingua. Il fatto che praticamente tutti i nostri compagni di classe fossero di altre nazionalità è stato un altro punto di forza della scuola perché ha favorito la comunicazione in lingua inglese e ha reso il tutto più divertente.

I pomeriggi erano dedicati invece alla visita della città, che abbiamo girato in lungo e in largo: dai musei principali come British Museum, National Gallery e Tate Modern, ai posti più caratteristici e famosi di Londra quali Big Ben, House of Parliament, Buckingham Palace, Trafalgar Square, Piccadilly Circus, Tower of London, Tower Bridge, London Eye e la City. Particolarmente interessanti sono state anche le visite a Saint Paul’s Cathedral e a Oxford: la prima ci ha permesso di visitare una stupenda basilica, ma soprattutto di salire in cima alla cupola e di ammirare a 360° il panorama circostante; la seconda invece ha occupato completamente la giornata di domenica ed è stato interessante passeggiare per il centro di questa cittadina universitaria ed entrare nel “Christ Church College” dal quale sono stati tratti la sala grande e in generale gli spazi interni di Hogwarts, il castello di Harry Potter.

Fantastico è stato anche recarsi sul binario 9 3/4 per una foto ricordo e a Greenwich dove si trova il meridiano 0. Infine abbiamo assai apprezzato le serate trascorse in compagnia, camminando immersi in una London by night, con le sue particolari luci o ammirando lo skyline della città dalla cima della collinetta di Primrose Hill. Con questo ritmo 14 giorni sono veramente volati e infatti nessuno di noi voleva fare le valigie e tornare a casa.

Possiamo sicuramente affermare di aver trascorso un’esperienza incantevole, ricca di insegnamenti, studio, amicizia ed emozioni. È senza dubbio un’avventura da rifare e da consigliare vivamente. Vogliamo pertanto ringraziare chi ha reso possibile tutto questo a partire dalla Cassa Rurale, che ormai da alcuni anni si impegna per permettere ai ragazzi di compiere viaggi all’estero finalizzati allo studio della lingua inglese; Elisabetta, che è sempre stata in contatto con noi e ci ha trasmesso tutte le informazioni tecniche, e infine a Manuel e Nunzia per la loro ospitalità, disponibilità e generosità. Non vediamo l’ora di tornare a trovarvi. Un grande grazie ancora a tutti e ci vediamo alla prossima!

Laura Maturi e Nicolò Galante
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID72829 - 17/07/2017 18:42:16 (GGA) Benissimo
Bravissima Cassa rurale, speriamo si uniscano altri enti a questi programmi........



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/02/2015 07:11:00
Casa Londra, Berlino e ora anche Barcellona Anche la città catalana rientra da quest’anno fra le mete dove poter usufruire delle 70 occasioni di studio e lavoro messe a disposizione dalla Cassa Rurale in tre capitali europee

12/12/2012 08:00:00
Incentivi allo studio delle lingue Ben 262 ragazzi hanno beneficiato del contributo per lo studio di lingue straniere erogato dalla Cassa Rurale per un importo complessivo di oltre 56 mila euro.

15/06/2011 09:30:00
Lingue straniere, incentivi allo studio Anche per il 2011 la Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella sostiene lo studio di lingue straniere per i giovani.

27/07/2016 17:57:00
Studi lingue straniere? Costa meno con la Rurale La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella mette a disposizione incentivi economici per l’abbattimento delle spese sostenute per la  partecipazione ad un corso di lingua straniera

07/06/2014 07:43:00
Rurale giovane e «berlinese» Dopo il grande successo avuto con “Casa Londra”, la Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella propone anche la prima edizione di “Casa Berlino”: soggiorno all’estero e lo studio della lingua tedesca



Altre da Valsabbia
19/04/2018

Cinghiali: «Cosa stiamo aspettando?»

In merito all'emergenza cinghiali, argomento dibattuto a lungo che ha portato la Regione Lombardia a legiferare, punta il dito Gianantonio Girelli: «Non si può far nulla perchè mancano ancora i provvedimenti attuativi»
(1)

19/04/2018

Polisportiva Vobarno, al via le escursioni

Con l’arrivo della bella stagione riprendono anche le uscite organizzate dal Gruppo Escursionisti della Polisportiva Vobarno. La prima escursione è in programma per questa domenica, 22 aprile

18/04/2018

La Nasego dei campioni

Teatro per due anni di una prova del Tricolore di lunghe distanze e Km verticale, la Nasego edizione 2018 prende la rincorsa e si presenta sul palcoscenico internazionale con l’obiettivo di entrare presto ad essere tappa del Mondiale

18/04/2018

Una «Polveriera» per la Rocca d'Anfo

Dopo la messa in sicurezza dei versanti ed il ripristino delle strutture, la Rocca d'Anfo necessita di manutenzione per essere turisticamente fruibile. Si candida La Polveriera-APS, sodalizio che si presenterà pubblicamente lunedì 30 aprile a Nozza
(1)

18/04/2018

Paroli, Interlandi, Sciascia

Questo venerdì sera nella sala consiliare di Idro, si parlerà dei retroscena di un "affaire" nostrano, ed in parte anche valsabbino, che sarebbe dovuto finire in uno dei libri dello scrittore siciliano




17/04/2018

La Valle Sabbia disegna la sua mappa di comunità

Domani, mercoledì 18 aprile, in Comunità Montana il primo incontro del processo partecipato per promuovere una nuova geografia della cittadinanza e del territorio

17/04/2018

Scossa di magnitudo 2.8 a Storo

Un terremoto, di magnitudo 2.8 è avvenuto un chilometro a ovest di Storo, 07:38 ora italiana, a otto chilometri di profondità


16/04/2018

Valsabbina, bilancio approvato

L'assemblea dei soci di Banca Valsabbina, convocata per sabato 14 aprile, ha approvato il bilancio 2017. In creescita raccolta, impieghi e presenza sul territorio


16/04/2018

Una nuova speranza per i giovani delle valli

E' stato presentato nei giorni scorsi a Nozza il progetto AttivAree che coinvolge 25 Comuni fra Valsabbia e Valtrompia, alla ricerca di nuove linee di sviluppo. L'ambiente il loro punto di forza


16/04/2018

Territori che valgono oro

Qualità della vita? Per non parlare a vanvera bisogna poterla misurare. E misurare nel tempo. Ecco dunque nell’ampio progetto delle Valli Resilienti il ricorso alla statistica...

Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia