12 Ottobre 2019, 06.03
Valsabbia
Ambiente e rifiuti

Economia circolare a km zero

di val.

Economia circolare a chilometro zero in Valle Sabbia, dove scuole, Sae Vallesabbia, Raffmetal e Valsir, uniscono le forze con l’obiettivo di porre l’attenzione sul tema delicato della raccolta differenziata e del corretto smaltimento dei rifiuti


Si tratta di un progetto pilota che ha l’ambizione di condurre le nuove generazioni, in questo caso rappresentate dagli ottomila studenti di ogni ordine e grado che frequentano le 80 scuole valsabbine, ad essere consapevoli (loro e poi anche i loro genitori) del fatto che trasformare uno scarto in qualche cosa che vale non solo è possibile, ma farlo conviene.

«Col tempo in azienda abbiamo imparato che questa attenzione nei confronti di ciò solo in apparenza non è più utilizzabile, ci restituisce non solo un ambiente migliore, ma anche concreti risultati economici» ha affermato infatti Franco Franzoni, da decenni dirigente operativo in Raffmetal.

L’accordo è stato siglato nei locali della Comunità montana di Valle Sabbia nei giorni scorsi alla presenza del presidente Giovanmaria Flocchini, del direttore di Sae Valter Paoli e con il coordinatore delle partecipate comunitarie Marco Baccaglioni.

Le due aziende del gruppo Silmar erano rappresentate, oltre che da Franzoni, anche da Federica e Samuela Niboli.

La sperimentazione funzionerà così: Sae metterà a disposizione di tutte le scuole dei contenitori per le lattine d’alluminio e per i tappi di plastica.
Materiali che verranno poi recuperati: la plastica da Valsir, azienda leader nel settore termosanitario, le lattine da Raffmetal che è il maggior produttore europeo di leghe di alluminio ottenute da riciclo.

Bambini, ragazzini e studenti, vedranno poi il loro impegno concretizzarsi e “monetizzarsi” in strumenti didattici.
Il progetto ovviamente è più complesso e prevede momenti di confronto e visite in azienda.

«La sfida col recupero degli scarti è vincente se ognuno di noi fa la sua parte – ha affermato il presidente comunitario Giovanmaria Flocchini -.  Riciclare significa eliminare la necessità di approvvigionamento e sfruttamento delle materie prime.
Questo permette di ottenere riduzioni delle emissioni di gas ad effetto serra del 92,5% rispetto alla produzione di alluminio primario e risparmi energetici del 93% rispetto alla produzione di plastica vergine. A
ffinché l’economia circolare possa radicarsi è necessario diffondere conoscenze e competenze, e soprattutto fare sistema, in questo caso fra aziende, istituzioni, scuola, genitori e studenti».




Vedi anche
14/10/2016 08:36:00

Nuova «Divisione» per Valsir L'azienda valsabbina rimane tale e con un nuovo stabilimento a Carpeneda punta nel lungo periodo a raddoppiare lanciandosi sul mercato italiano ed internazionale delle reti idrico-fognarie

22/03/2017 10:17:00

«Per mia fas mangià i gnoc söl cò» L’espressione valsabbina riportata dal responsabile marketing Simone Niboli, ben si adatta allo spirito ed al processo di innovazione che fa di Valsir un’azienda leader anche nella formazione dei tecnici che si occupano di progettazione edilizia

29/11/2017 22:03:00

Responsabilità sociale: Unioncamere premia Valsir Il premio all’azienda valsabbina è stato consegnato nell’ambito dell’iniziativa Buone Prassi di Responsabilità Sociale, giunto alla settima edizione

02/02/2018 12:00:00

Tutto sotto controllo Grande successo in Valsir, a Vestone, per “Edilizia-Impianto25/01/2018”, il primo evento dedicato al dialogo e al confronto sul tema dell’innovazione nel mercato delle costruzioni

12/06/2018 09:01:00

Progetto Autoplast, ponte tra innovazione e sostenibilità Economia Circolare e sostenibilità al centro di un progetto europeo dall’anima tutta bresciana



Altre da Valsabbia
07/07/2020

50 anni di Regione Lombardia

Il consigliere valsabbino della Lega Floriano Massardi: “Cinquantesimo sia la festa di tutti lombardi, nella certezza assoluta che ci rialzeremo più forti di prima”

07/07/2020

Derivazioni idroelettriche, in arrivo fondi per le aree montane

Anche Rsa, scuole ed enti pubblici di 11 Comuni valsabbini beneficeranno della monetizzazione dei fondi che le società idroelettriche devono alle aree interessate per lo sfruttamento delle acque

07/07/2020

Marcellina Bertolinelli nuovo presidente del Rotary Valle Sabbia

Il sodalizio per il nuovo anno sociale sarà guidato da una donna, dottore agrario e docente presso l’Università di Milano. Il presidente internazionale è Holger Knaack con il motto “Il Rotary crea opportunità”

07/07/2020

Finanziamenti regionali per un piano «a prova di emergenza»

Gli ospedali bresciani, inclusi quelli afferenti all'Asst del Garda, utilizzeranno i fondi per farsi trovare adeguatamente preparati in caso di nuove crisi sanitarie. Previsto, in primis, il potenziamento delle terapie intensive e semi intensive

07/07/2020

Cassa Rurale, i passi verso la fusione

Presentato l'assetto della nuova banca di credito cooperativo che nascerà con la fusione della Cassa Rurale Adamello nella Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella: nuova governance, un periodo di transizione di tre anni, cinque territori con altrettanti Gruppi Operativi Locali per gestire la mutualità

06/07/2020

Una federazione per la tutela del Chiese e del lago d'Idro

Le 17 associazione del “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro” hanno dato vita a una federazione per meglio incidere sulle questioni ambientali del territorio: priorità il no al maxi depuratore a Gavardo e Montichiari

06/07/2020

Controlli notturni della Locale

Sanzioni per sorpassi azzardati e superamento dei limiti di velocità, tre patenti ritirate per guida in stato d’ebbrezza e una vettura sequestrata: è il bilancio di una notte di controlli della Locale della Valle Sabbia

05/07/2020

Sopralluoghi anti assembramento

Anche i Carabinieri della Compagnia di Salò hanno effettuato numerosi controlli per verificare il rispetto della normativa sul Covid-19. Dieci giorni di chiusura comminati dalla Prefettura per un bar di Ponte Caffaro

05/07/2020

Brescia e Bergamo Capitali della cultura, un'occasione anche per la valle

Un emendamento al decreto Rilancio ha già assegnato il titolo per il 2023 in abbinamento alle due città: un’occasione di rilancio non solo per i capoluoghi ma anche per le loro province

04/07/2020

In montagna con accompagnatori e guide

Anche itinerari sulle montagne bresciane e in Valsabbia e sull’Alto Garda fra le proposte di questa iniziativa promossa dalla Regione