Skin ADV
Martedì 28 Febbraio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]



 
    






04 Marzo 2016, 07.37
Valsabbia
Gestione rifiuti

La Valle Sabbia farà da sola

di val.
E' partito l'iter che porterà gli amministratori valsabbini, riuniti nella Comunità montana, a gestire da protagonisti il servizio di raccolta dei rifiuti urbani

Non sarà più una società privata a gestire la raccolta dei rifiuti in Valle Sabbia, ma i Comuni stessi riuniti in seno alla Comunità montana.
E’ quanto promette il percorso iniziato nelle scorse settimane, che in tema di rifiuti intende arrivare alla fine del 2017 con una condivisione d’intenti che riguarderà i 70mila abitanti dei 25 Comuni valsabbini più Muscoline.

Per quella data, infatti, arriverà ad anticipata conclusione il contratto attualmente in essere con Aprica e i Comuni valsabbini intendono gestire la raccolta dei rifiuti da protagonisti, lasciando ai privati solo la raccolta materiale e la gestione dei mezzi.
L’obiettivo è quello di migliorare sempre più il servizio e renderlo maggiormente economico per i propri cittadini.

Mercoledì scorso i sindaci si sono riuniti nella casa della Valle, a Nozza, per prendere atto delle linee guida che verranno discusse nei singoli comuni.
Entro la fine di marzo, ogni municipalità dovrà approvarle e scegliere in base alle proprie esigenze la tipologia di adesione.

Due in sostanza le opzioni: da una parte il “porta a porta” più spinto, eliminando del tutto i cassonetti e magari potenziando le isole ecologiche; dall’altra un sistema “misto” che preveda il porta a porta solo per il differenziato e per il resto ancora il cassonetto, magari dotato di calotta, seguendo l’esempio di quello che sta facendo Vallio Terme.
L’idea è che si possa addivenire a procedure il più possibile omogenee, presupposto necessario per il contenimento dei costi e per la gestione ottimale delle varie fasi di riutilizzo dei materiali riciclabili.

«La sfida è quella di aumentare le percentuali di raccolta differenziata e nel contempo disporre di materiale di recupero di qualità – afferma il presidente comunitario Giovanmaria Flocchini -. La gestione in carico alla comunità montana, permetterà di decidere la destinazione di questi materiali generando un guadagno anche economico per i comuni.
Il risparmio della gestione “in proprio” ci darà modo poi di migliorare ulteriormente il servizio».

Il servizio dei rifiuti urbani in Valle Sabbia, insomma, “vale” sei milioni di euro e gli amministratori sono convinti che ci siano ampi margini di miglioramento se saranno loro ad occuparsi direttamente, ad esempio, della vendita dei materiali differenziati, di campagne di formazione, di rilevazione satellitare dei mezzi preposti alla raccolta, di spazzamento delle strade o di “microraccolte”.

Per rivoluzionare il sistema di gestione dei rifiuti solidi urbani i Comuni valsabbini hanno quasi due anni di tempo.
Ed è pronto anche il cronoprogramma.

Entro marzo l’approvazione delle linee guida.
Fino a giugno il tempo per capire quali servizi attivare in ogni singolo comune e come farlo, per poi affidarne la gestione integrata alla Comunità montana.
Entro novembre l’elaborazione dei singoli progetti e l’approvazione in ogni Comune del proprio piano dei costi.
A partire da gennaio del prossimo anno le diverse fasi della gara d’appalto: approvazione dei capitolati, procedura di gara.
Entro agosto del 2017 l’aggiudicazione del servizio, perché possa prendere il via regolarmente il primo gennaio del 2018.

.in foto: la sede della Comunità montana; il presidente Giovanmaria Flocchini









 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID64621 - 04/03/2016 12:07:03 (Spark)
Direi che controllo della raccolta ed oneri calcolati il più possibile sul volume dei rifiuti prodotti siano due obiettivi fondamentali da perseguire.Il controllo e l'uniformità delle modalità della raccolta permette anche di eliminare l'odioso fenomeno dei "migranti della spazzatura" che vanno a buttare i rifiuti nei liberi cassonetti del comune limitrofo, poichè magari i loro sono dotati di calotta...


ID64655 - 05/03/2016 21:38:22 (blurex)
L'idea è buona anche se non è nuova, ho qualche perplessità sul fatto che tutti siano d'accordo visti i precedenti. Molto dipenderà dalla realizzazione e dalla gestione, a questo proposito si auspica un adeguato coinvolgimento della popolazione soprattutto nelle scelte della tipologia di raccolta.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/03/2016 07:54:00
A proposito di rifiuti Leggo su Valle Sabbia News dello storico risultato ottenuto dalla Comunità Montana di Valle Sabbia che, su mandato dei comuni, ha anticipato di sei mesi (sic!) la scadenza del contratto con Aprica per la gestione del sevizio rifiuti in Valle

04/02/2016 11:00:00
Raccolta rifiuti, scadenza anticipata Accordo fra Comunità montana, Comuni e Aprica per un anticipo di sei mesi sulla scadenza del contratto di raccolta rifiuti e avvio di un progetto per costruire un nuovo bando che possa soddisfare le nuove esigenze dei Comuni

20/03/2014 08:19:00
Quanto è gradita la raccolta dei rifiuti nei comuni della Valle Sabbia? A questa domanda ha cercato di dare risposta un’indagine affidata dalla Comunità montana e da Aprica ai sondaggisti della Ipsos Loyalty

18/01/2010 07:47:00
Rifiuti zero? Prevalle ci vuol provare Sul tema della gestione dei rifiuti alternativa all'utilizzo del termovalorizzatore, giovedì 21 a Prevalle interverrà l'esperto Paul Connett

15/03/2016 10:02:00
Raccolta rifiuti, il coraggio di cambiare Nel dibattito, innescato sul nostro giornale, sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti in Valle Sabbia, prende posizione e dice la sua anche il gruppo politico gavardese “Gavardo in movimento”



Altre da Valsabbia
27/02/2017

Comuni: videosorvegliati e più sicuri?

Sempre più amministrazioni pubbliche hanno installato sistemi di videosorveglianza per rispondere a un'esigenza di sicurezza. Ma quanto sono efficai?

27/02/2017

Male la prima

Carenza di pesce in fiumi e torrenti, alghe nel laghetto di Bongi, pescatori che rischiano la denuncia... Decisamente negativo, almeno in Valle Sabbia e per quanto ne sappiamo noi, il bilancio della prima giornata di pesca

26/02/2017

Il sistema museale di Valle Sabbia si fa... in tre

Sferzata di novità per rendere noti ad un pubblico più vasto non solo i musei della valle, ma anche i siti di interesse storico-archeologico e i parchi come quello della Rocca d’Anfo

25/02/2017

Economie alternative crescono, i Gas valsabbini

Sempre più diffusi fra Garda e Valsabbia i Gruppi di Acquisto Solidali, attenti a produzioni locali a chilometro zero e all’agricoltura biologica

24/02/2017

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana di Carnevale in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

23/02/2017

Ubi Banca, banca unica

È divenuta operativa la fusione dei cinque istituti bancari della rete di Ubi Banca, incorporati nella capogruppo, dando vita al quarto gruppo bancario italiano

23/02/2017

Presentata la 13ª Bresciacup

Presentato ieri in Broletto il circuito bresciano del cross country con 8 prove nel 2017 e le suddivisioni delle categorie per far fronte all'incremento delle partecipazioni, soprattutto tra le categorie giovanili



23/02/2017

Testimoni di Geova al convegno a Medole

Giungeranno anche dalla Valle Sabbia, dal lago di Garda e dal lago d'Idro i Testimoni di Geova per il convegno sulla fede in Geova in programma domenica prossima

22/02/2017

Salò chiama Budapest, ricordando il 1956

Al Fermi di Salò, ha avuto luogo una interessante conferenza che ha ripercorso i tragici eventi della rivoluzione ungherese. Vicissitudini che ebbero grande eco anche in Italia

21/02/2017

Profughi: modello camuno anche in Valle Sabbia?

La recente proposta della Prefettura di Brescia ai comuni valsabbini insiste sull’opportunità di riproporre il modello d’accoglienza della Valle Camonica. Ma quali sono i capisaldi del sistema camuno? E può davvero essere replicato in Valle Sabbia? (7)

Eventi

<<Febbraio 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia