Skin ADV
Lunedì 19 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Torrechiara

Torrechiara

by Miriam



17.08.2019 Vobarno

18.08.2019 Vobarno

17.08.2019

17.08.2019 Sabbio Chiese

17.08.2019 Vestone

18.08.2019 Bagolino

18.08.2019 Vestone Valsabbia

18.08.2019

17.08.2019 Pertica Alta

17.08.2019 Preseglie






21 Luglio 2019, 07.01
Valsabbia
L'approfondimento

Movimenti... intestini

di Ubaldo Vallini
C'è voluta qualche settimana in più, rispetto a quanto era prevedibile, per confermare Flocchini nel ruolo di presidente della Comunità montana. In Assemblea un po' si è anche capito il perchè

Tutti presenti, sindaci o loro delegati, all’Assemblea della Comunità montana che venerdì sera ha confermato a grande maggioranza la figura di Giovanmaria Flocchini, primo cittadino di Pertica Alta, alla guida dell’ente sovraccomunale.

Due conferme anche in giunta, politicamente trasversale: il sindaco di Odolo Fausto Cassetti ed il vicesindaco di Sabbio Chiese Claudio Ferremi.
Due i nuovi ingressi: il consigliere comunale ad Anfo Daniela Giacomini ed il sindaco di Barghe Giovan Battista Guerra.

Diciannove i voti favorevoli, sei gli astenuti (Bagolino, Lavenone, Preseglie, Roè Volciano, Serle e Vobarno).
Giovanmaria Flocchini, dopo aver rivendicato il lavoro svolto negli anni precedenti e la sua appartenenza alla Lega fin dalla prima ora, nel presentare il documento programmatico ha sottolineato l’intenzione di «dare massima importanza al ruolo e all'attività della Conferenza dei Sindaci, nonché al rapporto con gli altri Enti di pari e superiore grado» poiché «le Istituzioni vengono prima dei partiti e delle maggioranze politiche e devono essere concepite solo in funzione del bene comune e degli interessi generali delle comunità amministrate e della loro popolazione».

Molti i temi affrontati
: società partecipate e aggregazioni, sviluppo turistico, agricoltura, servizi, il ruolo centrale dell’educazione e della formazione, infrastrutture e piste ciclabili.
Flocchini ha parlato delle opportunità garantite dai fondi europei, del lago d’Idro.

In merito all’idea di realizzare a Gavardo un depuratore per il Garda, dopo aver spiegato che la Comunità montana «un ruolo vero e proprio non ce l’ha», ha aggiunto senza mezzi termini che «la Comunità montana sarà sempre a fianco dei Comuni quando c’è condivisione e le posizioni sono chiare, quindi vicina ai Comuni del Chiese in questa battaglia in difesa del territorio».

La sede istituzionale
è servita anche per dare contorni meno frastagliati al tentativo, consumato nelle scorse settimane e poi fallito, di costruire un’alternativa di governo, o almeno di dare diverso peso alle componenti politiche in gioco.
Un tentativo avviato da un “gruppo civico” che ha coinvolto 14 sindaci, per poi ridursi ad una compagine sostanzialmente legata a Forza Italia, certamente di Centrodestra, ma senza la Lega, che alla fine si è astenuta.

Fra i sindaci o loro delegati che hanno preso la parola, Elisa Toffolo di Gavardo ha manifestato il suo disagio per la mancanza in giunta di un delegato del centro più popoloso della valle Sabbia e per il fatto che nel programma non si fa cenno all’ospedale, struttura che si sta impoverendo.

Stefano Gaburri per Preseglie, ha rivendicato la bontà dell’idea di provare a costruire consenso attorno ad un gruppo civico «che non ha mai messo in discussione il ruolo di presidente per Flocchini» e che semmai desiderava poter contare di più.
Secondo Gaburri in giunta non ci sarebbe nessuno di Gavardo perché la Lega a livello regionale ha imposto che non ci fosse nessuna presenza del Partito Democratico.

Condizione smentita però poco dopo da Michele Zanardi, sindaco di Villanuova: «A me risulta che qualcuno del Pd in giunta ci sia. Ad ogni modo qui tutti i Comuni sono rappresentati e, lo dico da sindaco e non da segretario provinciale del Pd, piuttosto che di partiti, qui bisogna parlare di sociale, cultura, di Distretto socio-sanitario, di sanità diffusa e non solo riferita all’ospedale di Gavardo, di servizi nelle aree interne e di sussidiarietà.

Fausto Cassetti
, sindaco di Odolo, fra gli “invitati” alla discussione avviata dal “gruppo civico”, ha affermato che nessuno deve sentirsi escluso.

Paolo Pavoni
, da poco sindaco a Vobarno, ha salutato con favore il tentativo di un gruppo civico e anche riferibile al Centrodestra, che ha provato a contare di più: «Mi sembra possa essere considerata una cosa corretta, normale nel gioco politico delle parti, tanto più che nessuno ha mai messo in discussione il ruolo di Flocchini».

Mario Apollonio,
sindaco a Roè Volciano, dopo aver definito alcuni dei suoi colleghi “comari da cortile”, si è rammaricato per il fatto che questa compagine «non è stata in grado di ottenere l’unanimità», aggiungendo poi: «Sono appena stato eletto, non so cosa la Comunità montana ha fatto fino ad oggi, spero però che nei prossimi anni si possa affermare che qualche vantaggio hanno ottenuto anche i cittadini della Bassa valle».

Ha parlato anche Giovan Battista Guerra, sindaco di Barghe, che riferendosi a ciò che aveva da poco affermato Apollonio l’ha così apostrofato: «Tutti i sindaci presenti in quest’aula hanno applaudito la serie di risultati positivi ottenuti nel corso degli ultimi cinque anni. E chi ha partecipato ai lavori sa che ogni sindaco è sempre stato ascoltato, non per nulla tutti i provvedimenti adottati hanno sempre ottenuto l’unanimità dei consensi».

Polemiche alle quali lo stesso Flocchini ha voluto dare “un taglio”
: «Avrei preferito un po’ più di chiarezza, dopo sei anni di scelte sempre condivise da tutti – ha detto -. Ad ogni modo non ho nessun problema a delegare funzioni ad altri sindaci, basta che si facciano avanti. Qui c’è da lavorare per tutti».

L’ultima votazione
è stata per eleggere il presidente dell’assemblea, ruolo assunto da Fulvio Freddi, rappresentante per Casto; Franco Zanotti, sindaco di Bione, sarà il suo vice.


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID81244 - 21/07/2019 09:02:33 (Geppo1950) auguri
Auguri al presidente Flocchini di buon lavoro, spiace che Gavardo il più popoloso comune della VS non abbia espresso nessun rappresentante , non importa di che colore.


ID81252 - 21/07/2019 20:25:44 (tonga7) Operazione MONTANELLO
prima parte e meglio è.


ID81256 - 22/07/2019 01:48:35 (Giacomino) evidentemente
il problema viabilità non è cosa che riguarda la vallesabbia


ID81259 - 22/07/2019 10:34:48 (elio@ferrutensili.com) Al lavoro
Buon lavoro e da montanari ,lasciamo da parte poitica ,(romana!)e cercare di risolvere i problemi (viabilita/turismo di montagna ecc...


ID81280 - 24/07/2019 08:42:03 (BreBeMissile)
adesso che sono statai tutti eletti, i membri della comunità montana(e in particolare il presidente flocchini)potrebbero impegnarsi per risolvere il grave problemadella superstrada variante di fondovalle i cui lavori sono stati appaltatati anni fa, con fondi già stanziati, ma coi lavori ancora fermi, senza che nel frattempo nessuno abbia mosso neppure un badile 8tantomeno un dito, nel caso di chi doveva assicurarsi che i lavori venissero eseguite con tempistiche da paese civile).


ID81281 - 24/07/2019 08:45:26 (BreBeMissile)
Ci sono novità sull'iter di realizzazione di questa strada fondamentale per la Val Sabbia/Trentino?a febbraio la Regione a ricevuto le risposte/integrazioni agli ulteriori quesiti che aveva posto in commissione Valutazione Impatto Ambientale. La procedura di V.I.A. è finalmente conclusa o almeno in via di conclusione?? E cosa sta facendo la pubblica amministrazione riguardo al costruttore CMC (Cooperativa Muratori e Cementisti di Ravenna) che è in grave situazione finanziaria (in Concordato Preventivo, in pratica quasi sull'orlo del fallimento) e sta lasciando cantieri incompleti(e subappaltatori in perenne attesa di essere pagati) in mezza italia? Non sarebbe il caso di accertarsi che CMC sia disponibile/in grado di partire subito coi cantieri della nostra agognata superstrada?


ID81282 - 24/07/2019 08:45:58 (BreBeMissile)
E in caso di indisponibilità/mancata risposta da parte di CMC, non sarebbe il caso che la regione/provincia/pubblica amministrazione affidasse d'urgenza i lavori alla cordata seconda classificata nella gara d'appalto?? Tra l'altro quella classificatasi seconda nella gara d'appalto, se non ricordo male, era composta anche da ditte locali.


ID81283 - 24/07/2019 08:54:10 (BreBeMissile)
La lega è al governo sia a livello nazionale che a livello regionale, che a livello dei comuni valsabbini e perfino in Comunità Montana. Ora non hanno più scuse, devono darsi da fare e far partire i lavori della superstrada che la valle aspetta da quaranta/cinquant'anni e che ci viene promessa come imminente e pronta a partire da quasi 15 anni: i soldi necessari per la superstrada Vestone-Idro furono stanziati dal Trentino(un vero e proprio regalo che la Lombardia ha lasciato marcire nel cassetto) nel 2006/2007, se non ricordo male. di chicchere ne abbiamo abbastanza, è venuto il momento di darsi da fare e passare ai fatti, non ci sono più scuse.


ID81284 - 24/07/2019 08:57:06 (BreBeMissile)
p.s. Scusate per i vari errori presenti nei messaggi qui sopra, scritti di getto e inviati senza rileggerli. Purtroppo non è possibile apportare correzioni dopo l'invio.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
23/05/2013 08:16:00
Il presidente è Flocchini Con 17 voti favorevoli e sei astensioni, Gianmaria Flocchini da oggi è il presidente della Comunità montana di Valle Sabbia

22/05/2013 07:44:00
Passaggio del testimone E' per questa sera a Nozza l'Assemblea dei sindaci che deve decidere in merito alla sostituzione di Ermano Pasini nel ruolo di presidente della Comunità montana

20/07/2019 08:13:00
Ecco la nuova squadra All’insegna della continuità il nuovo ciclo in Comunità montana, con Giovanmaria Flocchini ancora nel ruolo di presidente

25/07/2014 15:52:00
L'assemblea del Presidente E' stata convocata per questa sera, venerdì 25 luglio alle 18, l'Assemblea ordinaria della Comunità montana col compito, tra l'altro, di eleggere il nuovo presidente


24/04/2013 07:00:00
Pasini sfiduciato Quindici dei venticinque Comuni della Comunità montana hanno sottoscritto e presentato la sfiducia costruttiva nei confronti del presidente. Pronta una nuova giunta guidata da Flocchini di Pertica Alta



Altre da Valsabbia
18/08/2019

Controlli serrati

In due mezze giornate gli agenti della locale della Valle Sabbia, piazzatisi a Vestone, hanno rilevato numerose contravvenzioni

16/08/2019

La Fanfara Alpina Tridentina a Mosca

Ci saranno anche alpini valsabbini e gardesani della “Monte Suello” fra i componenti della Fanfara in partenza per la capitale russa per partecipare al XII Festival internazionale di musica militare «Spasskaya Tower»

16/08/2019

La difesa del lago val bene... una corsa

Si tratta della “Corsa per la vita del lago d’Idro e del suo fiume Chiese”, proposta degli Amici della Terra giunta alla sua terza edizione

16/08/2019

«L'intesa è solo per poter sfruttare la risorsa idrica»

Così il Consigliere provinciale trentino Alex Marini (5Stelle), nel fare il punto ferragostiano sullo sfruttamento idrico del Chiese e del lago d'Idro, per come è visto in sede Pat e al Pirellone
(1)

15/08/2019

«Broken» chiude il tris di Ferragosto

A conclusione della rassegna di eventi promossa in Rocca d’Anfo questo venerdì sera – 16 agosto – la proiezione del film vincitore del FilmFestival del Garda 2019 

14/08/2019

Aspettando Memorie di Terra

Terminati i “Viaggi d’acqua”, la prima parte di Acque e Terre Festival, ecco pronta la seconda parte, che quest’anno andrà in scena dal 30 agosto al 4 ottobre

14/08/2019

Una premessa sbagliata

Perché lo studio di fattibilità per la depurazione delle fognature dei comuni gardesani ha preso in considerazione solo soluzioni fuori dal bacino del Garda? Dubbi sulla sostenibilità economica del progetto (4)

14/08/2019

Ecco il progetto di Acque Bresciane

Dopo pressanti richieste l’Autorità d’Ambito ha reso noto il progetto di depurazione per i reflui dei Comuni gardesani che prevede due depuratori a Gavardo e Montichiari. Il 10 settembre il confronto con i Comuni del Chiese (17)

12/08/2019

120 mila euro per le associazioni del territorio

Aperti fino al 16 settembre i nuovi bandi per il sostegno di investimenti materiali e per il sostegno di progetti in ambito formativo-culturale e sociale

12/08/2019

Vestone-Idro, lavori nella primavera 2020

L’annuncio del consigliere delegato alle infrastrutture della Provincia di Brescia Antonio Bazzani, che nell’ultimo consiglio provinciale ha ripercorso il travagliato iter dell’opera (24)

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia