03 Agosto 2020, 10.11
Valsabbia
Lavoro e Salute

Valsir, controllo totale

di red.

Non solo in Valsir, ma anche per Oli, Marvon e Alba, è stata messa in pratica una massiccia operazione di controllo e prevenzione del rischio Covid


L’emergenza sanitaria legata al COVID-19, che ha investito in pieno il territorio delle nostre aziende, ha generato – causa anche la grande confusione mediatica – un notevole contraccolpo psicologico: incertezza e apprensione hanno condizionato, per forza di cose, l’intera collettività per settimane.

Sebbene Valsir abbia risposto prontamente a tutte le direttive volte a contenere e contrastare la diffusione del virus – garantendo un ambiente di lavoro protetto e tutelando sotto ogni punto di vista la salute di tutti i collaboratori – anche dopo la conclusione della fase più drammatica dell’epidemia è risultato evidente che la paura del contagio non si sarebbe dissolta spontaneamente, non senza qualche certezza in più.

Per questo motivo l’azienda ha deciso - estendendo l’invito anche ad Oli, Marvon e Alba che fanno parte del gruppo - di offrire la possibilità di eseguire il test sierologico direttamente sul luogo di lavoro, per fare definitivamente chiarezza sulle condizioni di salute in tutti i propri stabilimenti e per sciogliere ogni dubbio sui potenziali rischi legati sia alla permanenza in azienda, sia all’esposizione indiretta dei familiari dei collaboratori.

Ogranizzare uno screening di questa portata è stata cosa piuttosto compessa: una volta definite sia le modalità che il tipo di esame da eseguire, e individuata la percentuale di adesioni necessarie per dare validità statistica dell’iniziativa - che è stata battezzata “Togliti il pensiero!” - tutti i gruppi di lavoro sono stati preparati per coordinare le attività e per la raccolta delle partecipazioni, ed è stata messa in atto una capillare campagna informativa (con la realizzazione di opuscoli, poster, volantini, ecc.) per mettere al corrente l’intero organico aziendale e fornire tutte le indicazioni sul significato diagnostico del test e sull’iter da seguire. 

Contemporaneamente, con la collaborazione del medico competente
è stato sviluppato un protocollo di coordinamento con un laboratorio di analisi accreditato dalla Regione Lombardia (e riferimento anche per ATS per quanto riguarda l’esecuzione sul territorio dei medesimi test), che ha garantito la sufficiente disponibilità di kit per eseguire gli esami sierologici tramite prelievo di sangue (metodologia considerata oggi la più attendibile) ed i tamponi di controllo a quasi 700 persone, con un rapidissimo tempo di risposta.

L’estrema professionalità del personale sanitario
– che ha lavorato con grande flessibilità e disponibilità – ha assicurato la pronta comunicazione (via e-mail ed entro 36 ore) degli esiti del test, riducendo al minimo i tempi di attesa tra l’esecuzione del prelievo e l’esito del tampone (in caso di positività al sierologico, quest’ultimo è stato eseguito entro le 24 ore successive).

Va detto che Valsir ha condiviso l’opportunità di effettuare l’esame sierologico anche col personale delle ditte esterne - ad esempio gli operatori del servizio mensa e tutti gli addetti alle manutenzioni elettriche e meccaniche - presente in maniera continuativa negli stabilimenti.

Il progetto ha riscontrato, come previsto, un’eccellente adesione volontaria, con partecipazioni vicine alla totalità dei collaboratori e coi risultati riportati nella seguente tabella:



Valsir esprime grande soddisfazione per il successo e il buon esito dell’iniziativa; naturalmente l’attenzione e la serietà con cui è stata fronteggiata finora l’emergenza rimangono tali: è proprio grazie al lavoro di squadra e al rispetto delle indicazioni che è stato possibile condividere con tutti i collaboratori un ambiente di lavoro sicuro!

Un risultato di adesioni,
rispetto a quello riuscontrato in altre proposte "pubbliche", certamente dovuto al fatto che erano già stati predisposti fin da subito i tamponi da somministrare in caso di risultato positivo al test sierologico e nessuno avrebbe dovuto attendere in quarantena la chiamata di Ats.

Non inganni la percentuale di positivi nel sito produttivo Alba: si tratta in realtà di un unico soggetto.
Le misure già normalmente adottate per il contenimento del Coronavirus ed una pronta profilassi hanno evitato ulteriori problemi.

.fonte: comunicato stampa






Vedi anche
20/03/2020 08:46

Valsir: produzione al 30% A casa per due settimane tutti i collaboratori con problemi di salute o di famiglia, ma anche chi aveva semplicemente paura

10/04/2020 08:00

Triplicati i decessi nel mese di marzo Anche in Valsabbia il coronavirus ha colpito pesantemente, specialmente in alcuni paesi dove la diffusione dell’epidemia è stata più persistente

21/04/2020 08:14

Come sanificare gli ambienti dal COVID-19? In Vallesabbia scende in campo Sanitaria Servizi Ambientali. Il gruppo è al lavoro nella sanificazione e disinfezione di ogni ambiente privato: uffici, condomini, aziende, magazzini, poliambulatori, studi medici

29/08/2020 16:06

A volte ritornano La Valle Sabbia fino ad un paio di settimane fa sembrava avviata ad uscire dal tunnel del Covd-19 presente solo in tre dei 25 Comuni che ne fanno parte. Invece no

18/02/2017 10:13

Valsir Mondiale con Ducati Ci sarà anche un po’ di Valsabbia nella stagione dei campioni Davies e Melandri sulle Ducati ufficiali del campionato SuperBike 2017. Con Valsir



Altre da Valsabbia
25/09/2020

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali

25/09/2020

«Una montagna di botteghe», al via i lavori

Un convegno pubblico presso la sede del Gal GardaValsabbia2020 di Puegnago ha dato ufficialmente il via al progetto di cooperazione interterritoriale volto a valorizzare il ruolo delle botteghe nei contesti rurali svantaggiati

25/09/2020

L'assessore Galli in visita ai Comuni di Ecomuseo

Nelle giornate di oggi – venerdì 25 – e domani, sabato 26, l'assessore regionale all'Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli tornerà a visitare i Comuni dell'Ecomuseo del Botticino, territorio ricco di storia e tradizioni

25/09/2020

Hackathon in Valle Sabbia, sabato l'evento conclusivo

A Fabbrica di Nuvole la gestione dell'evento conclusivo del primo Hackathon in Valle Sabbia, che questo sabato, 26 settembre, vedrà sul palco tre giovani e talentuosi artisti

25/09/2020

«Non potremo dimenticare», la Lettera pastorale del vescovo

È dedicata ad una riflessione sul tempo della prova vissuto durante la pandemia la Lettera pastorale di mons. Pierantonio Tremolada presentata mercoledì a Salò, dove ha tracciato il cammino per il nuovo anno pastorale

24/09/2020

Antibracconaggio alla «Tesa»

Agenti valsabbini della Provinciale in Valtrompia, sui monti di Bovegno, per sorprendere e denunciare un 55enne alle prese con una serie di trappole a scatto

24/09/2020

Depuratore, la Cabina di Regia conferma Gavardo

Il maxi depuratore sul fiume Chiese si farà, a cominciare dall'impianto di Gavardo. È quanto deciso dalla Cabina di Regia, che non avrebbe rilevato criticità tali da compromettere la validità del progetto

24/09/2020

Giro-E: Valsir c'è

L’azienda valsabbina non ha perso l’occasione per dare il suo contributo allo spirito ecosostenibile che anima l’evento

23/09/2020

Tutto da solo

Una distrazione all’origine dell’uscita di strada di un’auto, lungo la Sp 26 a Gavardo. Altri due incidenti ieri a Sabbio e Roè Volciano

23/09/2020

Vicinanza a Pasini per le gravi intimidazioni

Il Consiglio Generale di Confindustria Brescia, a nome di tutti gli associati, esprime la propria solidarietà e vicinanza al Presidente Giuseppe Pasini per le gravissime intimidazioni di cui è stato oggetto nella giornata di ieri. Attestati di solidarietà anche da politici e sindacati