Skin ADV
Lunedì 18 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Specchi riflessi

Specchi riflessi

di Renato Sorice



16.06.2018 Sabbio Chiese

17.06.2018 Sabbio Chiese Bagolino

18.06.2018 Vestone

16.06.2018 Vobarno Valsabbia Garda

18.06.2018 Sabbio Chiese Bagolino Valsabbia

17.06.2018 Gavardo

16.06.2018 Gavardo

17.06.2018 Casto Valsabbia

17.06.2018 Gavardo Valsabbia

16.06.2018 Anfo





25 Aprile 2017, 08.27
Vestone
Il contributo

Il «Taba» nei ricordi di don Dino

di Don Dino
Si avvicina il 29 aprile, data di presentazione della monografia e di inaugurazione della mostra “diffusa” che per un mese Vestone dedicherà a Giovanni Tabarelli. Intanto ospitiamo i ricordi di don Dino Martinelli

Ho conosciuto il pof. Giovanni Tabarelli nel 1976, quando sono stato inviato a Vestone come Curato.
Nel mese di settembre iniziavo l’insegnamento di Religione alla Scuola Media e vi trovai appunto Giovanni come collega. Lui insegnava Educazione Artistica ed avevamo le stesse classi.

Siamo entrati subito in contatto e in amicizia, forse anche perché provenienti dalla pressoché uguale formazione: io avevo studiato in Seminario e lui presso l’Istituto Artigianelli a Brescia, dove, oltre a una professione di un impiego, ha ricevuto anche una formazione umanistica e religiosa.

La nostra amicizia non si è limitata ad un rapporto di lavoro, ma ci ha coinvolti anche in numerose esperienze con i giovani in Oratorio.
Ha avuto in dono un carattere singolare, di grande intelligenza, ma anche di grande arguzia.
Oltre alla creatività, sapeva sempre stemperare i momenti di tensione o di difficoltà con semplici battute o con consigli idi immediata attuazione.

La sua arguzia lo spingerà a vedere i lati positivi anche in situazioni di tensione o di rancore: pennarello o matita in mano, in breve disegnava la vignetta “caricaturale” che portava l’interessato a sorridere e a rappacificarsi con sé o con gli altri.
E’ così che con i giovani dell’Oratorio di quei tempi si sono potuti realizzare momenti significativi di iniziative culturali, ludiche o di interesse comune.

Come non ricordare i vari “Carnevali” organizzati negli anni ’80, che nel nostro piccolo potevano far invidia a quelli di Viareggio?
Si trattava di realizzare scene su cassoni in bilico dalla lunghezza di 12 metri; e di questi ce n’erano sempre tre o quattro: uno dell’Oratorio, uno per l’asilo di Vestone, un altro per l’asilo di Nozza, uno per l’AVIS… e il coinvolgimento delle persone era sempre assai numeroso.
Si agiva sempre su bozzetti disegnati da Giovanni, che poi ne seguiva la realizzazione.

Ma l’esperienza più significativa
che abbiamo fatto è stato il pellegrinaggio in bicicletta a Roma con 15 giovani dell’Oratorio per donare a Papa Giovanni Paolo II un dipinto della Madonna di Czestochowa, realizzato dallo stesso Giovanni.

Sarà un viaggio memorabile, in quanto minuziosamente preparato, ma comunque all’avventura perché non si era preparato nulla per le varie tappe: dove si arrivava, si cercava il posto per fissare le tende.
Sarà un’esperienza che contribuì a legare sempre di più quei giovani, che si impegneranno poi a molte altre iniziative per l’Oratorio stesso.

Ma la sua formazione interiore, consistente in una religiosità certamente non bigotta, gli ha permesso di esprimere anche un’arte di straordinaria intensità e originalità, in cui l’accentuazione di alcuni colori esprimeva la bellezza della natura o la fatica del lavoro o lo sguardo penetrante dei personaggi, in particolare i volti delle “Madonne”, che sempre l’hanno accompagnato nella sua arte.

In questo campo, posso proprio accennare ai quadri della Via Crucis che ha lasciato in dono alla Chiesa Parrocchiale di Vestone: frutto di una riflessione e meditazione interna, che, quasi al termine della sua carriera, ha meravigliosamente espresso la finezza del suo animo.

Don Dino
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/10/2016 10:30:00
Opere del «Taba» cercansi Una mostra, per celebrare Giovanni Tabarelli, artista recentemente scomparso. E’ quanto è in preparazione a Vestone, dove il “Taba” ha vissuto e lavorato

28/04/2017 08:09:00
Una mostra «diffusa» per ricordare il Taba Sarà tutta Vestone a celebrare la memoria di Giovanni Tabarelli: insegnante, valente artista e grafico, ma soprattutto grande amico di molti. Se n'è andato a gennaio dello scorso anno e la cittadina della Valle Sabbia lo ricorderà con una monografia ed una mostra in più di 50 punti espositivi

07/01/2016 15:59:00
Se n'è andato il «Taba», aveva 79 anni La Valle Sabbia perde uno dei suoi artisti più noti. Questo giovedì mattina si è spento Giovanni Tabarelli, pittore e illustratore nativo di Vobarno


23/05/2008 00:00:00
Ingresso ufficiale di don Dino Martinelli La comunità parrocchiale di Vestone si prepara a vivere una settimana speciale: sabato 24 maggio accoglierà il nuovo arciprete, don Dino Martinelli, che succede a don Luigi Bellini, scomparso la scorsa estate.

16/12/2016 08:48:00
Il Taba e le sue opere Nell'attesa per il prossimo mese di aprile una monografica sull'artista vestonese ecco il ricordo di Giuseppe Biati. Chi possiede opere di Giovanni Tabarelli, intanto, è pregato di metterle a disposizione: per la mostra e per la realizzazione del relativo catalogo



Altre da Vestone
18/06/2018

Scontro all'incrocio, due all'ospedale

Ad avere la peggio una coppia di motociclisti che scendevano lungo la 237 del Caffaro, finiti addosso ad un’auto che svoltava a sinistra per entrare in una laterale, in centro a Vestone


16/06/2018

Mario Rigoni Stern e i suoi alpini

Un omaggio allo scrittore di Asiago nel decimo anniversario della sua scomparsa, la mostra che sarà inaugurata oggi a Vestone con le opere di Lino Sanzeni e di altri artisti

14/06/2018

«Storie vestonesi. Ricordi del sergente»

Sabato 16 giugno, nel decimo anniversario della scomparsa di Mario Rigoni Stern, Vestone rende omaggio al grande scrittore, cittadino onorario vestonese, con la presentazione di un libro con gli scritti per pubblicazioni e associazioni locali

14/06/2018

Coda velenosa

Dopo la bomba d'acqua del martedì mattina, ancora violenti temporali sulla Valle Sabbia, dove si fanno i conti con i danni



13/06/2018

Bloccato alla rotonda

Per quasi un’ora, un autoarticolato è rimasto bloccato all’altezza della rotonda di Nozza, creando non pochi problemi al traffico


13/06/2018

Il colera a Brescia nel 1836

Sarà presentato questo giovedì sera nella biblioteca civica di Vestone il libro di Alessandro Bertoli e Alberto Vaglia con un carteggio sull'epidemia di colera che nell'Ottocento sconvolse l'intera Europa e anche Brescia


13/06/2018

In pochi minuti l'acqua di un mese

Da Odolo a Vestone e poi su per Capovalle e Treviso Bresciano. Ecco la mappa del disastro
Fotogallery




12/06/2018

Reportage d'autore dal manicomio

Nell’ambito della rassegna “Nuvole”, è stata inaugurata sabato a Vestone la mostra “Trieste: c'era una volta l'ospedale psichiatrico", di Gian Butturini
• Video


12/06/2018

Nubifragio

«Bomba d’acqua» così viene ormai definita, quella che si è riversata sulla media Valle Sabbia.
Aggiornamento ore 11:30
• Fotogallery

(4)

08/06/2018

Marco Tosi argento all'Iron Tour Road

Grande prestazione dell’atleta valsabbino portacolori della Feralpi Triathlon nel triathlon a tappe corso all’Isola d’Elba (1)

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia