Skin ADV
Lunedì 27 Marzo 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Alba in Adriatico

Alba in Adriatico

di Lino Biondi



26.03.2017 Agnosine

25.03.2017 Idro

26.03.2017 Bione Agnosine Casto Capovalle

25.03.2017 Agnosine

27.03.2017 Agnosine

26.03.2017 Vobarno

27.03.2017 Odolo

25.03.2017 Bione Vallio Terme Paitone

25.03.2017 Garda

26.03.2017 Odolo







24 Novembre 2016, 07.18
Vestone Casto
Energia

Teleriscaldamento valsabbino

di Val.
Progetto, permessi e risorse ci sono. Potrebbero presto prendere il via i lavori per la realizzazione di una rete di teleriscaldamento "targata" Raffmetal per Casto e Vestone. E ce n'è anche per i laghetti del Parco delle Fucine
 
 «Dietro ad ogni problema c’è un’opportunità».
La frase è attribuita a Galieleo Galilei e ben sintetizza il progetto sul quale Raffmetal, azienda del Gruppo Niboli, ha deciso di investire nei prossimi tre anni dai 40 ai 45 milioni di euro.

Il problema è quello di raffreddare l’acqua utilizzata nel processo di produzione di leghe speciali d’alluminio che avviene nello stabilimento di Casto, prima di reimmetterla nella produzione ad una temperatura idonea per essere riutilizzata.

L’opportunità è quella di utilizzare il vapore risultante per produrre energia elettrica, l’acqua caldissima per realizzare una rete di teleriscaldamento per Casto e Vestone, quella ancora calda, ma non troppo, per trasformare in “termali” i laghetti del Parco delle Fucine, già meta di migliaia di turisti ogni anno.

Ma andiamo con ordine.
Il progetto è stato esposto nelle sue linee essenziali in occasione della visita del ministro Maria Elena Boschi, avvenuta nei giorni scorsi a Vobarno, dall’Amministratore di Raffmetal Francesco Franzoni.
Per la verità se ne parla già da qualche tempo, tanto che si è formato ed è già operativo un gruppo di lavoro del quale fanno parte i vertici di Raffmetal, alcuni tecnici ed i rappresentati delle Amministrazioni comunali.

Il fatto che l’argomento sia stato affrontato in un’occasione ufficiale come quella della visita del ministro, lascia intendere che i tempi siano maturi per tirare fuori il sogno dal cassetto e mettere in pratica i propositi.
Il progetto è certo ambizioso.

Il calore da recuperare sarebbe pari a circa 20 tonnellate/ora di vapore che per prima cosa verrebbe utilizzato per produrre energia elettrica da utilizzare in azienda, limando così sui costi della produzione.
Come “scarto” ci sarà una grande quantità di acqua a circa 50°, temperatura buona per circolare in un impianto di teleriscaldamento che sarà in quantità sufficiente per riscaldare le case dei circa seimila abitanti di Casto e di Vestone: energia a buon mercato per tutti, gratis per gli edifici comunali. I
l tutto è fattibilissimo dal punto di vista tecnico, degli iter burocratici e per quanto riguarda i finanziamenti.

Unica incognita sembrerebbe legata alla temperatura di 50°, ottima per le case più moderne e ben isolate, forse insufficiente nelle giornate più fredde laddove la dispersione dai muri perimetrali o dagli infissi è importante.
A questo proposito è in atto una sperimentazione sulle diverse tipologie di case, che potrebbe dare indicazioni sulla realizzazione di una centrale termica di supporto per riscaldare ulteriormente l’acqua, magari per le settimane più fredde oppure anche in caso di blocco temporaneo della produzione in Raffmetal.

Per ultimo, dopo aver attraversato i radiatori domestici (in inverno perché in estate si dovrà ricorrere ai classici metodi di dissipazione, l’acqua ancora calda verrebbe utilizzata per rendere “termali” i laghetti del Parco delle Fucine, contribuendo così ampliare il periodo di utilizzo dell’area, per ora meta soprattutto estiva di migliaia di sportivi.

.in foto: ingresso Raffmetal; impianto di recupero calore; laghetto nella valle della Regassina.

Invia a un amico Visualizza per la stampa





Commenti:

ID69756 - 24/11/2016 11:34:25 (manolito) complimenti!!!
che dire... un progetto ambizioso, certo, ma assolutamente da mettere in pratica per quanto riguarda la sostenibilita' ambientale. Possiamo ancora fare qualcosa per il pianeta Terra?? La risposta è SI PUO' FAREEEEEEEEEE!!!!!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/05/2011 12:00:00
Valle Sabbia da record Per i megawat che mancano anche l'ipotesi di realizzare il teleriscaldamento di Casto e Vestone con l'acqua calda di «Fondital» e «Raffmetal».

02/03/2016 10:34:00
Progetto Sport, con Raffmetal In linea con gli intendimenti di sostenibilità sociale, che sono negli obiettivi di Raffmetal da qualche tempo, è stata presentata sabato scorso la serie di incontri che nei prossimi mesi porteranno a Casto ed in Valsabbia una sana cultura dello sport


18/02/2015 11:29:00
Come si fa a resistere? Ci scrive un lettore lamentandosi degli odori che incontra spesso percorrendo la Provinciale III quella che da Nozza sale verso Casto. Abbiamo chiesto una risposta direttamente ai responsabili di Raffmetal


23/06/2014 15:22:00
Misano parla bresciano Domenica oltre 350 valsabbini, dipendenti di Valsir, Oli, Marvon, Raffmetal e Fondital, sono partiti con 6 pullman da Vestone alla volta di Misano, nel cuore della riviera adriatica, per assistere alla seconda e ultima tappa italiana del Campionato Mondiale Superbike 2014

10/08/2014 07:52:00
I primi 35 anni di Raffmetal Trentacinque anni di alluminio, crescita ed evoluzione, fino ad arrivare ai vertici mondiali del settore. E' quanto è stato festeggiato sabato 2 agosto a Casto




Altre da Vestone
26/03/2017

Pulizie di primavera

Giornata ecologica per le Penne nere di Nozza impegnate ieri a ripulire i sentieri che salgono alla Rocca e le sponde del fiume Chiese (1)

24/03/2017

Ridevamo come matte

Appuntamento questo venerdì sera alle 20:30 in Auditorium a Vestone con “Ridevamo come matte”, un adattamento teatrale del dialogo fra Alda Merini e la sua biografa, Luisella Veroli, quest’ultima con trascorsi vestonesi

22/03/2017

«Per mia fas mangià i gnoc söl cò»

L’espressione valsabbina riportata dal responsabile marketing Simone Niboli, ben si adatta allo spirito ed al processo di innovazione che fa di Valsir un’azienda leader anche nella formazione dei tecnici che si occupano di progettazione edilizia (2)

20/03/2017

Piccoli artisti crescono

Sarà inaugurata questo pomeriggio alle 16.30, presso la sala espositiva dell’associazione vestonese di promozione culturale «Via Glisenti 43», la mostra «Giochiamo con l’arte», coi lavori dei bimbi della Materna

16/03/2017

Stemmi nobili e stemmi borghesi

Il vobarnese Enrico Stefani ci presenta alcune curiosità raccolte nel suo libro “Araldica benacense e valsabbina”
• Video


15/03/2017

Ingegneri cercasi

Con il progetto Incipit de La Cassa Rurale, undici progetti in ambito ingegneristico ed informatico per laureandi e laureati. Adesioni entro il 30 marzo

13/03/2017

Alice e la maggiore età

 Tanti auguri ad Alice Giori, di Vestone, che proprio oggi, lunedì 13 marzo, compie i suoi primi 18 anni

09/03/2017

Araldica Benacense e Valsabbina

Sarà presentato questo venerdì sera nella sala delle assemblee della Comunità montana il volume del vobarnese Enrico Stefani dedicato ai blasoni gardesani e valsabbini



08/03/2017

Soggetto Donna 2017

L'assessorato alla Cultura di Vestone propone una serie di appuntamenti al femminile per marzo, mese della donna

06/03/2017

Il fantasma parcheggiatore

Giorno di mercato a Nozza, difficile trovare parcheggio. Più semplice se la si "pianta" in mezzo alla strada. E' successo con una Panda, anche se non si sa chi sia stato il parcheggiatore 

Eventi

<<Marzo 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia