Skin ADV
Mercoledì 21 Febbraio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




19.02.2018 Valsabbia Giudicarie

20.02.2018 Vobarno Valsabbia

20.02.2018 Barghe

19.02.2018

20.02.2018 Vestone Gavardo Valsabbia

20.02.2018 Preseglie

19.02.2018 Storo

19.02.2018 Valsabbia Garda Provincia

19.02.2018 Sabbio Chiese Roè Volciano

20.02.2018 Vobarno






18 Novembre 2017, 16.35
Villanuova s/C Valsabbia
Convegni

«Povertà educative»

di Federica Ciampone
Un incontro interessante e ricco di spunti di riflessione quello che si è svolto ieri pomeriggio a Villanuova tra il mondo cooperativo e quello istituzionale. Al centro del dibattito un'analisi delle povertà educative del nostro tempo

A cosa ci riferiamo quando parliamo di «povertà educativa»? Si tratta della “privazione, da parte dei bambini e degli adolescenti, della possibilità di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni”. Questa la definizione coniata da Save the Children per descrivere l’impossibilità, per molti bambini e ragazzi, di imparare e di esprimere sè stessi e le proprie potenzialità. Ed è stata proprio questa condizione l’oggetto dell’incontro tra mondo cooperativo e istituzionale che si è svolto nel pomeriggio di ieri, 17 novembre, nella sala consiliare di Villanuova.
 
Il convegno è stato introdotto da Giovanna Ferretti, consigliera della Cooperativa Sociale Area, che ha subito precisato come un dialogo a più livelli tra cooperazione e istituzioni fosse non solo possibile, ma anche auspicabile, dal momento che i servizi alla persona sono un “terreno comune” di lavoro e d’interesse.
 
Dopo i saluti di Massimo Brassoli, presidente del Consorzio Laghi, la parola è passata a Valerio Corradi, docente di Sociologia del Territorio all’Università Cattolica di Brescia, che ha inaugurato la sessione dedicata specificamente al territorio della Valle Sabbia. 
 
“Partire da una prospettiva locale è fondamentale per osservare e capire le manifestazioni della povertà educativa e per attivarsi per risolverle”, ha detto Corradi. “La Valle Sabbia è un territorio ad elevata differenziazione, sia territoriale che a livello di popolazione, che varia molto tra grandi e piccoli centri abitati. Una nota molto positiva è che il tasso di natalità è superiore alla media lombarda e italiana in diversi Comuni valsabbini; d’altro canto, l’indice di vecchiaia cresce, il peso demografico della fascia 0 – 17 anni diminuisce costantemente e si sta assistendo a una diminuzione del numero medio di componenti delle famiglie”. 

Ciò significa che la povertà educativa esiste
e interessa anche il territorio locale, manifestandosi attraverso diversi segnali: la precarietà lavorativa, la fragilità relazionale di molti giovani, il deficit della partecipazione e l’enorme divario a livello di istruzione tra svantaggio ed eccellenza. In Valle, infatti, i laureati con lode non mancano, ma spesso sono costretti ad andare all’estero per vedersi riconosciute determinate competenze o ad accontentarsi di attività di ripiego.

“Bisogna andare verso un progetto locale per i giovani valsabbini, un progetto che si basi sui punti di forza del territorio”, ha concluso Corradi.
 
Ma quali sono questi punti di forza? Ne ha parlato Giovanmaria Flocchini, presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia. “Da Paitone a Bagolino, la Valle Sabbia ha sempre avuto un fortissimo senso di appartenenza. Tra i 25 sindaci della Valle c’è unità e c’è sempre stata un’attenzione particolare per il sociale, un tema verso il quale siamo da sempre attivi e sensibili”. Flocchini ha parlato anche dell’offerta formativa in alta Valle, che è molto migliorata nel corso degli anni, e della necessità di puntare a dare ancora più opportunità dal punto di vista dell’istruzione.
 
Michele Zanardi, sindaco di Villanuova, ha precisato che la differenza, in ogni caso, la fanno la comunità e soprattutto le famiglie che ne fanno parte. “Bisogna stimolare i bambini, fin dalla più tenera età, a sviluppare talenti attraverso contenuti, servizi e offerte; le opportunità hanno bisogno di occasioni”.
 
La seconda sessione del convegno ha esteso queste riflessioni al piano regionale ed europeo. Elisabetta Dodi, pedagogista e responsabile del settore minori e famiglia di Lombardia Sociale, ha parlato di funzioni educative e comunità educanti al giorno d’oggi. Gli impegni e le prospettive sul piano regionale ed europeo sono stati esposti da Gian Antonio Girelli, Consigliere valsabbino in Regione Lombardia, e Luigi Morgano, deputato bresciano al Parlamento Europeo. 
 
La riflessione conclusiva è stata affidata a Luca Bonini, direttore dei consultori familiari “Nodi” della Cooperativa Sociale Area.


In foto i relatori della prima e della seconda sessione del convegno
 
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/11/2017 08:00:00
Un dialogo sulle «povertà educative» Si terrà questo venerdì, 17 novembre, a Villanuova sul Clisi il convegno organizzato dal Consorzio Laghi e dalla Cooperativa Area per un dialogo a più livelli tra cooperazione e istituzioni

13/11/2015 10:22:00
I Consigli comunali dei ragazzi si ritrovano a Salò Mercoledì prossimo, 18 novembre, si terrà nella Sala dei Provveditori il primo convegno che riunisce i Consigli comunali dei ragazzi delle provincia. Fra i partecipanti anche quelli di Villanuova sul Clisi e Serle


09/03/2013 08:00:00
Genitori in formazione Lunedì sera a Villanuova il primo di sette incontri dedicati al tema dell'educazione dei ragazzi con relatori di spicco del panorama nazionale.

30/10/2008 00:00:00
Scuole valsabbine al convegno provinciale Per la dodicesima edizione del convegno provinciale della scuola bresciana dedicato all'educazione ambientale, i docenti valsabbini fatto conoscere le numerose esperienze riguardanti l’ambiente e il territorio valligiano.

19/12/2015 09:00:00
Oratorio di Villanuova, attività a pieno ritmo Grazie all’impegno di un buon numero dei volontari l'oratorio di Villanuova ha ripreso a pieno ritmo le attività educative e ricreative per i ragazzi e per le famiglie. Nel periodo natalizio il cinema Corallo avrà in cartellone il film “Chiamatemi Francesco”



Altre da Valsabbia
20/02/2018

Perde una ruota e non se ne accorge

L’inconveniente è capitato ad un camionista di Campobasso mentre per conto di una ditta del Milanese risaliva la valle con un carico di granulati di plastica

20/02/2018

Scritte oltraggiose

Ce ne sono almeno due nella galleria Carpeneda, lungo la Variante alla 237 del Caffaro, fra le uscite di Vobarno e di Carpeneda
(7)

19/02/2018

Il credito e la cooperazione in Valle Sabbia

Dopo l’Unità, l’Italia dovette adeguarsi ai Paesi occidentali più avanzati nell’industrializzazione, come la Germania, l’Inghilterra, la Francia...


19/02/2018

Tutti in cerca di Marco

Marco Boni, 16enne di Tione, è scomparso venerdì scorso mentre si recava in palestra. Al momento lo cercano nel vicino Trentino, ma ogni ipotesi è aperta

18/02/2018

Corsi gratuiti per gli operatori dell'accoglienza

Si tratta di alcuni corsi formativi che verranno attivati in Valle Sabbia grazie al progetto Valli Resilienti promosso dalla Comunità Montana di Valle Sabbia. Iscrizioni gratuite fino ad esaurimento posti (1)

17/02/2018

Quattro Comuni ai blocchi di partenza

Tra lunedì 19 e sabato 24 febbraio, in Valle Sabbia, i Comuni di Vallio Terme, Vobarno, Paitone e Serle abbracceranno la sfida del “porta a porta”

17/02/2018

Scuola Long C'hi, campioni d'Italia

Ottimi risultati per l’associazione sportiva di arti marziali valsabbina conseguiti al Junior Italian Open, Campionato Italiano Giovanile di Brazilian Jiu Jitsu UIJJ svoltosi lo scorso weekend a Parma

16/02/2018

«Il piacere di mettersi in piazza»

Si terrà il prossimo lunedì, 19 febbraio, a Prevalle la prima delle attività formative in tema di prevenzione del gioco d’azzardo dedicate ai genitori nell’ambito del progetto sulle ludopatie della Comunità Montana

16/02/2018

Ciao partigiano Spinetti

Saranno celebrati questo lunedì alle 15 a Paitone i funerali di Mario Spinetti, scomparso all’età di 99 anni. Mario è un eroe della Resistenza. Riportiamo uno scritto di Massimo Mattei, che l’aveva intervistato quindici anni fa

16/02/2018

Truffe sul filo del telefono

Un tentativo di truffa andato a vuoto grazie alla persona che ha voluto sincerarsi verificando la presunta offerta direttamente all’azienda fornitrice di energia (2)

Eventi

<<Febbraio 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia