12 Novembre 2019, 17.07
Vobarno
Lettere

Succede a Eno

di Mario Pavoni

Sognare non costa nulla. Il presidente del Consiglio potrebbe avere altro da fare che leggere questa lettera di Mario Pavoni, ma a tutti noi piacerebbe che lo facesse


Suona il telefono, è il mio caro amico Beppe, mi vuole offrire un caffè in un luogo a sorpresa.
Partiamo in macchina e si inizia a seguire il corso dell’Agna.
Inutile chiedergli della destinazione, ho capito che non me lo dirà.

Ad un tratto, oltrepassando l’abitato di Degagna, capisco finalmente che la nostra meta è il piccolo centro di Eno.
Gli raccomando di andare piano soprattutto nelle curve, ma lui si diverte a vedermi preoccupato.
Con grande mio sollievo, finalmente, arriviamo nella piazzetta di Eno.

Mi accompagna nell’unico bar,
dove veniamo accolti gentilmente dalla titolare signora Laura, che lo gestisce da circa cinquant’anni.
Mentre ci prepara amorevolmente un ottimo caffè, inizia a parlare con il mio amico e capisco che lui, in questo posto, è di casa.
Lo informa, quasi con le lacrime agli occhi, che a fine anno, sarà costretta a chiudere i battenti in quanto le ultime norme varate dal governo, non le consentono un minimo di tornaconto.

Rimango molto perplesso sentendo tutto ciò, in quanto in un borgo di così poche persone, l’unico punto di aggregazione è appunto questo bar e per una normativa sproporzionata per simili realtà, considerando anche il fatto che il collegamento ad internet a Eno è assai proibitivo, va a far morire la socializzazione di un pugno di cittadini, come è già successo qualche anno fa, anche all’unico negozio di alimentari.

Entro in punta di piedi nella conversazione cercando di sondare qualche barlume di fattibilità.
La nostra discussione viene interrotta dall’arrivo di tre cacciatori provenienti dalla Fobbia che, infreddoliti, ordinano tre caffè corretti con la “margì” e commentano la mattinata andata piuttosto male.

Salutiamo tutti e ci avviciniamo alla macchina per il nostro rientro, naturalmente visto come ha guidato nell’andata il mio amico, perentoriamente gli chiedo le chiavi, altrimenti avrei preferito scendere a piedi.

Durante il viaggio, un’idea mi frulla nella mente: non ho la pretesa che il Presidente del Consiglio, Conte, si degni di leggere queste righe sgrammaticate, ma il mio Sindaco, che non manca di sensibilità, non può intraprendere un aiuto in modo che questa realtà possa continuare ad esistere per tener vivo un piccolo borgo come lo è Eno ?

Nella mia vita ho sempre fatto dei sogni e molti di questi si sono avverati, chissà se anche questo potrà diventare uno di quelli.

Con cordialità Mario Pavoni

   


Vedi anche
20/07/2016 13:07:00

Piccoli ma prolifici Ci sono anche due piccoli Comuni valsabbini nella “top five” provinciale dei paesi con più nati in percentuale rispetto agli abitanti nel 2015

22/03/2020 10:36:00

Conte: «Chiuse tutte le attività produttive non necessarie» L’annuncio del Governo è arrivato ieri sera. Chiusa ogni attività non necessaria, massimo ricorso allo smart working. Niente allarmismi, però: i supermercati rimangono aperti e saranno assicurati tutti i servizi pubblici essenziali

16/01/2007 00:00:00

Carvanno, la difficile realtà dei piccoli centri Carvanno è una della tante frazioni di Vobarno che, in tempi recenti, aveva fatto parlare di sé per la vicenda del «silenziatore» messo alle campane, ma che ora rischia di sparire.

25/02/2011 08:00:00

Popolazione: grandi centri in crescita e piccoli in diminuzione Nel primo decennio degli anni 2000 la Valsabbia ha avuto un incremento del 12% della popolazione. In aumento i grossi centri del fondovalle, mentre prosegue lo spopolamento dei piccoli paesi montani.

05/03/2020 10:43:00

Scuole, ecco le norme del nuovo decreto Il Dpcm firmato ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte stabilisce la sospensione di tutte le attività didattiche fino al 15 marzo, con numerose disposizioni per il contrasto e il contenimento del coronavirus



Altre da Vobarno
10/07/2020

Famiglie con figli lasciate indietro

«Le scrivo perché a seguito della comunicazione ricevuta stamattina, si specifica che le famiglie non residenti a Roè Volciano non potranno più usufruire del servizio mensa», così ci scrive un lettore di Vobarno. Pubblichiamo volentieri

29/06/2020

Anna e Mario, insieme da 57 anni

Felicitazioni per Anna e Mario, di Vobarno, che in questi giorni hanno festeggiato il loro 57 anno di matrimonio

28/06/2020

Lettera indiscreta al legislatore

In questi giorni abbiamo toccato il punto più basso della nostra giustizia: un sistema clientelare per le nomine delle cariche più importanti dello Stato

26/06/2020

Scuola dell'infanzia San Giorgio di Vobarno: «per una pedagogia della vicinanza»

Anche la scuola materna vobarnese nel periodo di emergenza sanitaria ha adottato la didattica a distanza, cercando di creare una rete con i bambini e le loro famiglie

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

24/06/2020

Estate in Riserva

È la proposta estiva del Comune di Vobarno per i bambini dai 6 agli 11 anni: quattro settimane alla Riserva Naturale Sorgente Funtanì

18/06/2020

Fondi per la prevenzione incendi

Sono quelli che riceverà l’Istituto d’istruzione superiore “Perlasca” per riqualificare il sistema antincendio delle due sedi di Idro e Vobarno

17/06/2020

Riapre lo sportello My City Point

Da questo giovedì 18 giugno torna a disposizione dei cittadini di Vobarno lo sportello di assistenza per i servizi comunali

12/06/2020

Rischio idrogeologico, fondi per frane e smottamenti

Anche alcuni Comuni valsabbini sono fra i destinatari di fondi regionali per la messa in sicurezza del reticolo idrico minore e ripristino di dissesti potenzialmente pericolosi

11/06/2020

La Pompegnino Mountain Running diventa «Virtual Soft»

Nel fine settimana nel quale era programmata la manifestazione, la Libertas Vallesabbia propone a tutti i runner appassionati di corsa in montagna una sfida virtuale