14 Gennaio 2020, 10.00
Blog - Figurine di Provincia

El Mago

di Luca Rota

Il quarto ed ultimo appuntamento con le storie “dal mondo ed oltre”, ci pone al cospetto di una figura calcistica di elevato spessore, un talento cristallino che ha deliziato i palati della massima serie nella seconda metà degli anni Novanta per poi svanire come d’incanto


Immaginandolo agire alle spalle di una coppia di attaccanti, come i due che lo hanno preceduto in questa meta-rubrica (Chhnetri e Vryzas), sono certo che un personaggio come Fabian O’Neill avrebbe concesso loro grandi occasioni da gol, tanto agonismo e massicce dosi di gran calcio.

Cognome irlandese, classe e carattere sudamericani, numeri da grande e vita spericolata. Questa la carta d’identità di uno dei più forti calciatori uruguayani degli anni Novanta e Duemila. El Mago, è così che lo ribattezzarono in patria.

A Cagliari si fece amare per quelle giocate tanto difficili quanto spettacolari che eseguiva con semplicità, con quel fisico che col passare degli anni diventava sempre più “rotondo”, senza però mai perdere in brillantezza e tecnica.

L’occasione gliela presentò la Juve, quando ad inizio millennio lo scelse come vice-Zidane, o semplicemente come O’Neill e basta.

L’esperienza bianconera però risultò essere deleteria, e del gran numero dieci ammirato nei cinque anni in terra sarda, rimasero solo il ricordo e qualche brutta e timida prestazione.

Si ritirò giovanissimo, a trent’anni non ancora compiuti, dopo una breve parentesi a Perugia ed il ritorno nell’amato Nacional in terra natia. Intervistato qualche anno addietro rivelò di lavorare in un bar.

Magari non sapremo mai se ciò corrisponda a verità, c’è di certo solo che Fabian O’Neill è stato delizia per gli occhi di chi ha avuto il piacere di vederlo giocare, incarnando il prototipo del fantasista uruguagio e sciorinando giocate da paura.

In fondo però non c’era poi così tanto da stupirsi; era El Mago.


Vedi anche
04/06/2019 15:22

Tir Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

17/12/2017 16:15

Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

22/10/2018 09:07

Ultime bandiere (pt.2) Dalla C2 alla A, poi l'Europa League. Sempre di corsa, tra una chiusura e l'altra, una verticalizzazione o un alleggerimento 

03/08/2019 07:37

Guerrieri (pt. 4) Il filone dei “guerrieri” prosegue, dedicandosi al ricordo di chi non c’è più, ma ha scritto importanti pagine del calcio di provincia

17/03/2018 08:24

Made in Italy C’era una volta, ma nemmeno tanto tempo fa, una squadra orbitante tra la A e la B che vantava una curiosa particolarità, veramente in controtendenza coi dettami del calcio moderno



Altre da Blog - Figurine di provincia
07/08/2020

Ricky

L’ultimo appuntamento con “la fantasia al comando” ci porta in direzione Cremona, dove con la figurina in questione salutiamo il vecchio regista, quello col dieci sulle spalle, per spostarci qualche metro più indietro tra faticatori, incursori, costruttori e distruttori di gioco

17/07/2020

Il suo piede sinistro

C’è un bellissimo film di Jim Sheridan, “Il mio piede sinistro”, incentrato sulla vita del pittore Christy Brown, che col solo ausilio del piede sinistro dipinse opere sublimi

30/06/2020

Cuore amaranto

Proseguendo sul filone che vede “la fantasia al comando”, ci trasferiamo in riva allo Stretto, su quel chilometro più bello d’Italia idealizzato da D’Annunzio, dove un certo Francesco “Ciccio” Cozza è molto più che una leggenda

13/06/2020

Il dribblomane

Per i prossimi numeri, avevo voglia di proporre qualcosa di nuovo, quindi a partire da oggi le figurine appariranno per ruolo, schierate così come lo sarebbero in campo, ma in ordine sparso, dalla porta alle tre linee che seguono (difensiva, mediana e attacco)

30/05/2020

McGoleador

Si chiude questa parentesi dedicata ai “90s”, per fare ritorno ai giorni nostri, senza però escludere nuove scorribande nei tempi andati, alla ricerca di nuove figurine in compagnia di un pizzico di nostalgia e tanto amarcord

18/05/2020

Lulù

Sempre anni Novanta, sempre in serie A, sempre tra i tabellini delle squadre in procinto di scendere in campo la domenica pomeriggio.

06/05/2020

Il gigante biondo

Continuiamo col filone riguardante i mitici “90s”, parlando di un giocatore silenzioso, ma non per questo motivo passato inosservato.

21/04/2020

Il David di Montecelio

Inaugurando il filone dedicato ai mitici “90s”, ripercorriamo con nostalgia ed orgoglio alcune tappe che videro a buon merito la Serie A come campionato di punta nel mondo calcistico, in un lungo periodo che andò dai primi anni Ottanta, fino ai primi anni Duemila

05/04/2020

Dal Canto e i suoi fratelli

Giunti al 75esimo appuntamento con Figurine di Provincia, ci spostiamo ad Est per concludere il discorso riguardante le storie “varie ed eventuali” e fare un salto indietro di qualche decennio

23/03/2020

La prima donna

Figurine di Provincia ritorna con altre storie “varie ed eventuali”, passando dai campetti improvvisati dove asfalto, sanpietrini, pietrisco e sabbia la facevano da padrone, per arrivare fino a stadi prestigiosi e grandi eventi mondiali ed europei