Skin ADV
Mercoledì 22 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE



17 Marzo 2019, 07.13

Blog - Figurine di Provincia

Il (non) figlio di papà

di Luca Rota
Terminata l’esperienza dedicata agli “inglesi”, ecco un nuovo meta-percorso, un viaggio tra la fantasia, l’estro, la malinconia, la vita sportiva e non dei “figli di..

A fare da apripista una figurina carismatica, un profilo calcistico di alto spessore con alle spalle una storia importante, nell’anima un’umiltà favolosa, nelle gambe tanta gavetta e nel cuore una sola grande delusione.

Daniele Conti è ciò che in gergo si definisce “figlio d’arte”, ma forse è stato molto di più.
Figlio di Bruno, storico numero sette della Roma e campione del Mondo a Spagna ’82, somiglia moltissimo al padre nella fisionomia, ma ne diverge nella posizione occupata in campo.

Si affaccia nel grande calcio dopo una lunga trafila nelle giovanili giallorosse, e l’esordio all’Olimpico a soli 17 anni è di quelli indimenticabili: gol, esultanza sfrenata sotto la curva di casa e cartellino rosso.

Tutto ciò potrebbe far pensare ad un predestinato, un “romano romanista” pronto a difendere la causa della Lupa vita natural durante. Spesso però il dio del calcio gioca brutti scherzi; così la Roma dopo averlo tenuto in naftalina per altre due stagioni, nell’estate del 1999 lo presta a Cagliari.
Sarà proprio in quel momento, e per via di quel prestito, che la sua carriera cambierà. Nemmeno Daniele però lo sa che il biglietto per la Sardegna è di sola andata.

Abbandonata la città eterna e la serie A, prende la maglia numero 5, arretrando il proprio raggio d’azione dalla trequarti fin davanti alla difesa, ed accettando la B come condizione temporanea. 
A Cagliari rimarrà per ben sedici stagioni, diventandone capitano, uomo simbolo e fulcro di un gioco che nonostante i cambi in panchina, non lo vedrà mai fuori dai progetti.

Le sue prestazioni in campo lo consolideranno come uno dei migliori registi della massima Serie, in più segnerà diversi gol, di testa negli inserimenti in area, e su punizione (specie quelle a due) di potenza.
A differenza del padre non verrà ai convocato in azzurro (sarà solo azzurrino), nonostante a più tornate lo avrebbe meritato.

La corte di club più blasonati non esiterà a tentarlo, ma Cagliari e la Sardegna saranno la sua seconda casa, o probabilmente diventeranno la prima dato che ancora oggi lavora per quei colori.

Lui che da (non) figlio di papà lasciò Roma ed il giallorosso
- che mai troppo lo rimpiansero - per conquistare a suon di gioco e di intensità, l’affetto di una tifoseria, di una città e di una regione intera.

D’altronde “Nemo propheta acceptus est in patria sua”.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/06/2018 06:06:00
Il Catania “argentino” C’è un filo conduttore che lega il Catania alla serie in A, sin dal suo ritorno nel 2006 fino alla retrocessione del 2014


19/05/2019 08:00:00
Il portiere di Zeman Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “made in Sud”, ricordando colui che fu uno dei primi ad esprimersi nel ruolo di portiere-libero in A

16/02/2019 13:00:00
Pennellone Continua il meta-percorso a tinte british di Figurine di Provincia, e lo fa parlando di chi per primo fece ciò che mai nessun altro calciatore italiano aveva fatto: giocare in Premier League 

17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

01/04/2018 09:00:00
Vite spericolate Tre uomini e la droga. Le figurine di oggi hanno in comune proprio ciò che li ha rovinati. Tre ruoli diversi, tre ottimi calciatori, tre persone in difficoltà, nonostante le vite apparentemente scevre di problemi, che si pensa possano appartenere a dei calciatori professionisti



Altre da Blog - Figurine di provincia
19/05/2019

Il portiere di Zeman

Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “made in Sud”, ricordando colui che fu uno dei primi ad esprimersi nel ruolo di portiere-libero in A

10/05/2019

'U re

Nuovo appuntamento, nuova figurina, nuova meta-rubrica, dedicata - per la gioia del buon Morosini - al “made in Sud”  (3)

30/04/2019

L'uruguagio salentino

Ernesto Chevanton di professione faceva l’attaccante, e tra i suoi segni particolari spiccavano un elevato senso del gol ed il giallorosso salentino tatuato a fuoco sul cuore

20/04/2019

L'argentino romagnolo

Figurine di Provincia festeggia la sua 50esima uscita e lo fa proseguendo il filone degli “ibridi”, presentando una figurina che ha trascorso molto più tempo nel Belpaese che nella natia Argentina

14/04/2019

Lo straniero

Abbandonati i “figli di…” ci si proietta verso nuovi orizzonti, seguendo un sentiero che ci porta fino ad una nuova sotto categoria, quella degli “ibridi”.

07/04/2019

Il "nipote" di Puskas

Ultimo appuntamento coi “figli di..”, per parlare di una figurina pienamente in attività, che ha vagato in lungo e in largo per la penisola, per poi trovare gloria altrove

31/03/2019

Il «figlio» di Zola

La figurina odierna appartiene anch’essa al filone dei “figli di…”, e si confronta con un’altra più illustre, che potremmo definire major. Ma come si sarà ben capito, qui si preferisce l’underground 

24/03/2019

Il figlio di papà

Nuovo appuntamento con i “figli di...”, nuova figurina, in questo caso però decisamente lontana dagli standard di chi l’ha preceduta. (2)

10/03/2019

Le God

L’appuntamento con gli “inglesi” trova la sua conclusione, e stavolta lo fa parlando di un numero sette dal cognome francese, dalle giocate alla sudamericana, ma inglese “vero”

03/03/2019

Meglio di Roberto Carlos

Tempo di Carnevale, tempo di scherzi, voluti e non, tempo di storie. La figurina “inglese” di oggi fu suo malgrado, vittima di uno scherzo di cattivo gusto.

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia