Skin ADV
Lunedì 19 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Il carciofo

Il carciofo

by Matteo



17.08.2019 Vobarno

18.08.2019 Vobarno

17.08.2019

17.08.2019 Sabbio Chiese

17.08.2019 Vestone

18.08.2019 Bagolino

18.08.2019 Vestone Valsabbia

18.08.2019

17.08.2019 Pertica Alta

17.08.2019 Preseglie






14 Agosto 2019, 07.00
Gavardo Valsabbia Garda Valtenesi
L'opinione

Una premessa sbagliata

di Cesare Fumana
Perché lo studio di fattibilità per la depurazione delle fognature dei comuni gardesani ha preso in considerazione solo soluzioni fuori dal bacino del Garda? Dubbi sulla sostenibilità economica del progetto

Se in già partenza si esclude che la depurazione possa svolgersi nel bacino del Garda, certo che la soluzione del depuratore a Gavardo è la più logica, essendo la più vicina.

Ma perché scartare a priori che le acque depurate possano ritornare nel lago?

Lo studio commissionato al Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale dell’Università di Brescia è partito cercando soluzioni fuori dal bacino del Garda. Ma se il confronto prendesse in considerazione delle soluzioni che prevedano anche lo scarico a lago?

La tecnologia del 2019 è in grado di dare sicurezza per quanto riguarda le acque depurate?

E se si può scaricare nel fiume Chiese, perché non si può scaricare nel lago di Garda?

Questioni sollevate da tempo anche dalle associazioni ambientaliste.

Nelle premesse del “Progetto di fattibilità tecnica ed economica” c’è scritto:

«Nuovo recapito per gli effluenti depurati della sponda bresciana
Individuazione per il sistema bresciano (esclusi i Comuni di Desenzano e Sirmione) di un recapito diverso e meno sensibile rispetto al sistema Mincio - Laghi di Mantova. L’attuale recapito del depuratore di Peschiera è caratterizzato da elevata vulnerabilità degli ecosistemi acquatici interessati. Con l’ipotesi di scarico nel fiume Chiese e/o nel reticolo irriguo a Gavardo e Montichiari, si utilizza un recapito che può ulteriormente beneficiare sotto l’aspetto irriguo delle portate depurate immesse nel fiume».

E subito dopo:

«Valorizzazione riutilizzo acque depurate in agricoltura
Con riferimento al punto precedente, l’individuazione di punti di scarico che consentano la valorizzazione del riutilizzo delle acque depurate in agricoltura, risponde ai dettami della Direttiva UE 2000/60/CE ed alla recente proposta di REGOLAMENTO UE per il riutilizzo dell’acqua COM/2018/337».

E questo è un altro argomento che spinge a favore di portare le acque depurate nel Chiese.

Ma nella relazione viene anche riportato questo:

«Una ulteriore valutazione preliminare riguardo la localizzazione dell’impianto per lo schema dell’alto lago è stata approfondita, ipotizzando la realizzazione del depuratore in posizione limitrofa al lago (indicativamente tra Salò e San Felice) e prevedendo poi lo scarico depurato nel fiume Chiese. Tale ipotesi è stata scartata in quanto non tecnicamente giustificabile».

Certo, se lo scarico deve avvenire nel Chiese, invece di intaccare il territorio gardesano, tanto vale portare anche il depuratore vicino al fiume. Ma se lo scarico può finire direttamente nel lago?

E quanto si risparmierebbe?

Sul fronte della sostenibilità economica, poi, se la soluzione prospettata di Gavardo e Montichiari costerebbe meno in termini di realizzazione, tutto cambia per quanto riguarda i costi di gestione: 3,2 milioni all'anno per Peschiera, quasi 4 e mezzo per Gavardo-Montichiari, con una “bolletta stratosferica”, come ha già scritto qualcuno.
Sono anche questi argomenti
da far valere nel tavolo di confronto fra Ato e Comuni dell’asse del Chiese.
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID81611 - 14/08/2019 07:52:48 (Giacomino) Che si stia
per mettere in opera una immensa porcheria?


ID81618 - 14/08/2019 16:36:57 (Filippo Grumi) perchè non viene dato lo studio iniziale del Prof. Bertanza?
"i risultati dello studio evidenziano, innanzitutto che TUTTE LE SITUAZIONI ESAMINATE, pur con le differenze che di seguito vengono riassunte, SONO PRATICABILI." Ora non serve un genio per capire che se sono tutte praticabili e se le differenze fra la prima e l'ultima sono piccole basta operare sui parametri con una diversa "sensibiltà" ed il gioco è fatto. Questo giochino è possibile fin dall'inizio ed è forse per questo che lo studio iniziale dell'anno scorso non è mai stato consegnato, altrimenti sarebbe già stato smontato e ribaltato. Ora ci si vuol costringere a discutere di "questo" progetto ma non dobbiamo cascarci. Si discutono le ipotesi iniziali, non il progetto che ne conferma una.


ID81624 - 14/08/2019 20:48:46 (PETER72) Evidente che...
costruendo il depuratore altrove i gardesani godranno di più vantaggi: in primis rifilerebbero i loro reflui ad altri e poi non costruendo tali strutture sul proprio territorio avrebbero più aree edificabili pregiate a loro disposizione da lottizzare, i cui ulteriori reflui aggiuntivi tanto confluirebbero insieme agli altri nel Chiese con un ulteriore aggravio per la zona in questione... Questa non è politica ma forse scelta d'INTERESSE


ID81662 - 18/08/2019 19:52:41 (alfo70) sig
Sono d'accordo con il sig Grumi



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/08/2019 07:00:00
Ecco il progetto di Acque Bresciane Dopo pressanti richieste l’Autorità d’Ambito ha reso noto il progetto di depurazione per i reflui dei Comuni gardesani che prevede due depuratori a Gavardo e Montichiari. Il 10 settembre il confronto con i Comuni del Chiese

22/11/2013 10:45:00
Un contratto di lago per il futuro del Garda La Comunità del Garda e otto Comuni gardesani, nell'ambito del progetto Eulakes, hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per la salvaguardia della qualità delle acque del Benaco

18/02/2019 16:13:00
Per la Comunità del Garda il depuratore a Gavardo e Montichiari Nell’assemblea di sabato dei Comuni gardesani ribadita la scelta “tecnica” di due depuratori nei comuni sull’asse del Chiese per i reflui dei paesi del lago

05/12/2018 09:38:00
A gennaio un confronto in Regione Lo ha annunciato l’assessore regionale al Territorio che incontrerà i sindaci del Lago di Garda e del bacino del fiume Chiese e i referenti degli Ato per giungere ad un progetto condiviso

24/06/2012 11:00:00
Un bando sui Bacini imbriferi montani La Federbim ha indetto un bando su energie rinnovabili e soluzioni finanziarie che sviluppino la Green Economy, riservato a tesi di laurea, studi di fattibilità e progetti di ricerca. Scadenza il 14 settembre 2012



Altre da Valsabbia
18/08/2019

Controlli serrati

In due mezze giornate gli agenti della locale della Valle Sabbia, piazzatisi a Vestone, hanno rilevato numerose contravvenzioni

16/08/2019

La Fanfara Alpina Tridentina a Mosca

Ci saranno anche alpini valsabbini e gardesani della “Monte Suello” fra i componenti della Fanfara in partenza per la capitale russa per partecipare al XII Festival internazionale di musica militare «Spasskaya Tower»

16/08/2019

La difesa del lago val bene... una corsa

Si tratta della “Corsa per la vita del lago d’Idro e del suo fiume Chiese”, proposta degli Amici della Terra giunta alla sua terza edizione

16/08/2019

«L'intesa è solo per poter sfruttare la risorsa idrica»

Così il Consigliere provinciale trentino Alex Marini (5Stelle), nel fare il punto ferragostiano sullo sfruttamento idrico del Chiese e del lago d'Idro, per come è visto in sede Pat e al Pirellone
(1)

15/08/2019

«Broken» chiude il tris di Ferragosto

A conclusione della rassegna di eventi promossa in Rocca d’Anfo questo venerdì sera – 16 agosto – la proiezione del film vincitore del FilmFestival del Garda 2019 

14/08/2019

Aspettando Memorie di Terra

Terminati i “Viaggi d’acqua”, la prima parte di Acque e Terre Festival, ecco pronta la seconda parte, che quest’anno andrà in scena dal 30 agosto al 4 ottobre

14/08/2019

Ecco il progetto di Acque Bresciane

Dopo pressanti richieste l’Autorità d’Ambito ha reso noto il progetto di depurazione per i reflui dei Comuni gardesani che prevede due depuratori a Gavardo e Montichiari. Il 10 settembre il confronto con i Comuni del Chiese (17)

12/08/2019

120 mila euro per le associazioni del territorio

Aperti fino al 16 settembre i nuovi bandi per il sostegno di investimenti materiali e per il sostegno di progetti in ambito formativo-culturale e sociale

12/08/2019

Vestone-Idro, lavori nella primavera 2020

L’annuncio del consigliere delegato alle infrastrutture della Provincia di Brescia Antonio Bazzani, che nell’ultimo consiglio provinciale ha ripercorso il travagliato iter dell’opera (24)

09/08/2019

Cogess e la Rurale

Da socio sovventore a sostenitore semplice: il ruolo della Giudicarie Valsabbia Paganella nei confronti della Cooperativa Cogess non cambia poi di molto


Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia