Skin ADV
Lunedì 21 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Libertà

Libertà

by Laura



20.01.2019 Vestone Casto

19.01.2019 Gavardo Villanuova s/C

20.01.2019 Gavardo

20.01.2019 Odolo Villanuova s/C Roè Volciano

19.01.2019 Vobarno Bagolino Pertica Alta Valsabbia

19.01.2019 Prevalle

20.01.2019 Val del Chiese Storo

20.01.2019 Storo

20.01.2019 Vestone

19.01.2019 Val del Chiese Storo






18 Gennaio 2019, 10.17
Gavardo Muscoline Garda
Incontro in Regione

Depuratore del Garda, la palla passa alla Provincia

di Cesare Fumana
Ieri in Regione un primo confronto fra gli amministratori del Garda e del Chiese con la presentazione del progetto dell’Aato. Posizioni ancora distanti. Il confronto proseguirà in Broletto

Dalla Regione alla Provincia. Si è svolto ieri a Milano, in Regione, un incontro fra amministratori locali ed enti interessati alla costruzione del nuovo depuratore del Garda. Al tavolo convocato dal dall’assessore regionale al Territorio, Pietro Foroni, peruscire dall’impasse in cui il progettodellaspondabresciana del Benaco versa da mesi, erano presenti alcuni sindaci Gardesani (Salò, Toscolano Maderno, Padenghe) e quelli dell’asse del fiume Chiese (Muscoline, Villanuova, Gavardo con il commissario prefettizio, Mantichiari, Asola e altri più a valle), il presidente della Provincia, Samuele Alghisi, il direttore dell’Aipo (l’Agenzia interregionale per il fiume Po), Luigi Mille, e i rappresentanti dell’Autorità d’ambito e di Acque Bresciane.

«È stato un incontro costruttivo - ha dichiarato l’assessore Foroni - nel quale sono state ascoltate le posizioni di tutti, che ha portato alla luce diverse criticità e che è servito per approfondire il tema e verificare la possibilità di migliorare eventualmente il progetto attuale. Da parte di Regione Lombardia c’è l’impegno concreto a un lavoro di raccordo utile per evitare ulteriori lungaggini nella realizzazione di un’opera che aspetta da troppo tempo e che non è più procrastinabile».

«Dopo una lunga e approfondita discussione - ha aggiunto Foroni - si è deciso di affidare alla Provincia di Brescia, supportata dagli uffici tecnici di Regione Lombardia, il coordinamento tra i diversi enti e l’organizzazione dei futuri incontri istituzionali, perché si possa arrivare in tempi assolutamente celeri al chiarimento della progettualità ad oggi avanzata, ovvero alla realizzazione di un sistema di collettamento e di depurazione condiviso da tutti. Nel frattempo i soggetti tecnici di competenza proseguiranno negli iter di programmazione previsti. Ognuno deve fare la propria parte fino in fondo, senza perdere tempo, assumendosi ciascuno le proprie responsabilità».

In ballo c’è il finanziamento ministeriale di 100 milioni di euro a rischio nel caso non si riesca in tempi relativamente brevi ad arrivare ad un progetto definitivo.

La posizione degli amministratori del Chiese

Da parte dei sindaci del Chiese è stata ribadita la ferma contrarietà all’ipotesi che il depuratore venga posizionato a Gavardo e a Montichiari, con le acque depurate da scaricare nel Chiese. Per Gavardo sarebbe il completamento del progetto del depuratore intercomunale da 36mila abitanti equivalenti destinato a servire anche Villanuova, Vallio Terme e parte di Muscoline; questo ampiamento non sarebbe sullo stesso sito, ma in due siti collegati al di qua e al di là del Chiese. A Montichiari verrebbe ampliato l’impianto esistente.

«Come Comuni del Chiese – riferisce il sindaco di Muscoline, Davide Comaglio – abbiamo mantenuto il nostro punto fermo e la necessità di ragionare su un’altra possibile soluzione: i 15 Comuni gardesani interessati hanno un’estensione di 440 chilometri quadrati, possibile che lì non si trovino 20mila metri quadri di area degradata per farvi l’impianto?».

«Se - prosegue Comaglio -, come dicono gli amministratori Gardesani, le acque depurate non possono essere immesse nel lago, anche se non c’è nessuna normativa al riguardo, si può ragionare di farle arrivare nel Chiese, ma la depurazione deve avvenire sul Garda.

Progetto alternativo

L’idea è quella di individuare una soluzione alternativa. Quella che circola con maggior insistenza, e che pare la più logica ed anche la più economica, è quella dell’ampliamento del depuratore di Peschiera, con l’aggiunta del rifacimento della condotta sublacuale, con materiali più moderni e resistenti di quella posata agli inizi degli anni Ottanta, e che ora presenta dei rischi.

Confermando, così, una scelta già operata allora dai comuni Gardesani di convogliare i reflui nel punto a sud del lago. Una soluzione considerata migliore anche dal rappresentante dell’Aipo.

Il confronto ora proseguirà in Provincia con tutti gli attori interessati alla questione, con un tavolo tecnico alla ricerca di una soluzione condivisa.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID79231 - 18/01/2019 11:00:30 (skyrunner968) assenza
E' clamorosa a mio parere l'assenza dei comuni rivieraschi(presenti solo in tre) di fronte ad un LORO problema.Ma se non si interessano delle loro fogne , ci devono pensare gli altri? e comuni come Puegnago dove potrebbero passare le condutture se ne stanno lì a dire niente?Ma allora dov'è tutta questa urgenza?La vera urgenza è quella di non perdere un finanziamento con un progetto buttato lì a caso ,senza coscienza.Che pagheremo tutti, in bolletta, compresi anche chi abita nei paesi non interessati al progetto.


ID79233 - 18/01/2019 11:13:08 (Filippo Grumi) bravi
mi chiedo come sarà possibile trovare una soluzione che vada bene a tutti (e senza i soldi per promuovere lo studio) in un mese quando quelli bravi ci provano da 6 anni. A patto di trovare un tecnico e trovare i soldi quanto tempo ci vorrà per esaminare tutti i dati di un progetto mostruoso come questo e proporre una soluzione INATTACCABILE?


ID79237 - 18/01/2019 14:09:33 (piccoli) Prendere in considerazione l'idea
dell'ex vicesindaco di Gavardo. Depuratore a Salò coordin. 45.6039, 10.5129 e scarico pompato nel fiume Chiese a Tormini solo a 3 km. di distanza dal megadepuratore


ID79240 - 18/01/2019 15:21:04 (Granma) Dove
Facciamo una bella cosa, visto che negli anni siete riusciti a trasformare desenzano in un cesso di posto, pieno solo di droga, escort e centri commerciali, facciamolì lì un bel depuratore... o alla gelmini non va bene che si tocchi il suo Dese?!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/10/2018 09:45:00
Depuratore del Garda a Muscoline? «Un'ipotesi assurda e insostenibile» L’ipotesi dell’Aato di realizzare il nuovo depuratore dei paesi gardesani nel comune della Valtenesi per scaricare l’acqua nel Chiese trova da subito contrari l’Amministrazione comunale e gli ambientalisti

11/12/2018 08:00:00
Quale depuratore per il Garda? Giovedì 13 dicembre a Gavardo un incontro con tecnici e politici sul progetto del depuratore del lago di Garda promosso dal comitato ambientalista Gaia

09/11/2018 09:27:00
Massardi: «Contrari a ipotesi Gavardo-Muscoline, criticità tecniche e ambientali» Il consigliere regionale valsabbino della Lega prende posizione sull’ipotesi di collocare il maxi depuratore del Garda fra Muscoline e Gavardo

14/01/2019 10:29:00
«No al depuratore», al via la raccolta firme In vista del tavolo tecnico in Regione, il comitato Gaia Gavardo ha dato inizio a una raccolta firme fra la popolazione per esprimere la contrarietà all’ipotesi del nuovo depuratore del Garda fra Gavardo e Muscoline

12/12/2009 07:09:00
Un depuratore per quattro comuni Il Piano d'ambito del consorzio Aato ha previsto per la Valle Sabbia la presenza di un solo depuratore a Villanuova anche per Gavardo, Muscoline e Vallio Terme.



Altre da Garda
18/01/2019

Il Garda verso l'economia solidale

Questo il tema dell’ultimo incontro della rassegna su economia e turismo gardesani, con la presentazione del libro di Mirko Cavalletto  (1)

18/01/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia


17/01/2019

Un impiegato per il Gal

C’è tempo fino a lunedì 21 gennaio per partecipare al bando indetto dal Gal GardaValsabbia2020 per l’assunzione di un addetto alla segreteria amministrativa e istruttore tecnico

16/01/2019

Dolo quasi certo

Terminate martedì sera le operazioni di spegnimento dell’incendio boschivo sull’alto Garda sopra Tignale, che per tre giorni ha impegnato numerosi uomini e mezzi. Quasi certa l'origine dolosa


15/01/2019

Ottimi risultati al Trofeo di Nuoto Città di Salò

La competizione dello scorso 13 gennaio ha visto gareggiare in vasca più di 500 nuotatori. Sul podio dei 50 delfino tre atleti bresciani 

14/01/2019

Tignale in fiamme e Lombardia ad alto rischio

Dall’alba di questo lunedì i Vigili del Fuoco e le squadre antincendio della Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano, con l’aiuto di due canadair, sono impegnati a spegnere un vasto incendio boschivo

14/01/2019

Il cattivo poeta

Da oggi, lunedì 14, per due settimane fino a lunedì 28 gennaio, ad eccezione delle domeniche 20 e 27 il Vittoriale degli Italiani rimarrà chiuso alle visite, in occasione delle riprese di un film

12/01/2019

Sospetti fondati

I carabinieri di Toscolano Maderno hanno inseguito e fermato un giovane che si è poi rivelato essere uno spacciatore
(1)

12/01/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

10/01/2019

Al via la «Translac en Du»

Il prossimo 19 gennaio – primo sabato di luna piena dell’anno – la stagione velistica apre con la 29esima edizione della tradizionale veleggiata goliardica notturna. Iscrizioni entro giovedì 17 



Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia